Passo a Windows Phone (Mango)

Ebbene sì, dopo 5 anni e 3 iPhone (il primo un glorioso 2G), son passato da poche ore a Windows Phone Mango (e la colpa, sia ben chiaro, non è la prematura dipartita di Steve Jobs).

I vari fanboy di Apple (che fortuna non esserlo 🙂 ) non approveranno mai la mia mossa, ma io sono un curioso, desideroso di provare cose nuove, di sentire sempre 2 campane prima di farmi una idea precisa, e quindi eccomi qui con un HTC Radar nel tentativo di capire quanto è buono il Mango di Microsoft.

Lasciando stare gli aspetti tecnici, di interfaccia grafica e di usabilità dello smartphone – d’altra parte questo non è un blog che parla di telefonia mobile – vorrei invece concentrarmi sull’aspetto più “markettaro” del nuovo Windows Phone.

Come illustra Horace Dediu su asymco, Windows Phone è in un limbo. Nell’ultimo trimestre – ma in quel periodo la versione 7.5, ovvero Mango, non era ancora stata rilasciata – si stima abbia venduto fra 1,4 e 1,7 milioni di telefoni (molti meno dei soli iPhone 4s in un weekend), che significano una quota di mercato di unità vendute fra l’1,3% e l’1,6% (e una discesa dal 2.8% al 2,2% sul monte utenti complessivo).

Quote di mercato di iOS, Android, Blackberry, Symbian e Windows Phone

Ma nonostante questi tristi numeri io credo che Microsoft possa arrivare, nell’arco di 2-3 anni, a diventare un player importante nel settore del mobile.

Perché lo credo? Ricordiamoci innanzitutto che Microsoft ha siglato un deal da più di un miliardo di dollari con Nokia: Nokia avrà anche perso il treno degli smartphone, ma è nel cuore di moltissimi utenti e conserva legami importanti con parecchi carrier telefonici. Immagino che a brevissimo spunterà il Mango nei punti vendita dei vari TIM, Vodafone & Co.

Inoltre, a livello di marketing, già un anno fa Microsoft destinò un budget di 400 milioni di dollari da spendere per Windows Phone 7, e pare che solo in UK metterà sul piatto altri 20 milioni di sterline in pubblicità per spingere Mango nei prossimi mesi. Immagino spot a pioggia in TV, sui giornali e (spero 🙂 ) sul web nel periodo natalizio.

Cosa mi sento di consigliare a Microsoft?

• fate (anzi, fate sviluppare) app a raffica: se l’obiettivo – e credo che l’obiettivo sia questo, no? – è conquistare quote di mercato (anche erodendo utenti a iOS/Android), non ha alcun senso che non esista – per esempio – Instagram per Windows Phone. Così come Dropbox, o Viber. Andate dai developer, organizzate più contest (tipo questo), showcase, seminari gratuiti, PAGATE gli sviluppatori in qualche modo, ma tirate fuori tutte le app per cui gli utenti delle altre piattaforme vanno pazzi. Avete poco più di 30.000 app – che è già un bel risultato – ma fate in modo che diventino in breve tempo 300.000, e soprattutto che nel marketplace siano presenti le 1.000 “top app” di iOS e Android.

• integrate Skype, e subito: l’avete comprata mesi fa, non ha senso che non sia integrata in Windows Phone. Skype ha un installato mostruoso su PC “fisso”, inserirla in Windows Phone è la morte sua.

• continuate a lavorare sul percorso di convergenza fra “fisso” e mobile: avete un vantaggio immane sui competitor, quello di avere il sistema operativo – ovvero Windows, sia esso XP, Vista, o 7 – presente in praticamente tutte le case del pianeta, e di avere software come Word, Excel e Power Point utilizzati in praticamente tutte le aziende. Rendere i 2 mondi completamente trasparenti e interoperabili potrebbe essere la mossa vincente (anche in ottica di Windows 8, che dovrà necessariamente essere un sistema operativo “trasversale”).

Ah, e se via avanzano 2 soldi in tasca, comprate RIM (=BlackBerry) 😉

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

72 Comments

  • Personalmente Nokia ha lasciato il mio cuore dopo aver provato le applicazioni OVI. Sono lontani anni luce da quello che è il mercato, e l’accordo con Microsoft mi fece solo preoccupare per l’abbandono naturale del progetto.

    Mi incuriosisce il motivo per il quale non hai puntato su Android, vero rivale di IOS.

  • Ma che bella la crescita di Android.

    Quindi sei un collezionista? antiquariato, oggetti rari … 😀

  • Per quanto possa essere potenzialmente interessante un Windows Phone, ad oggi non lo comprerei mai. Purtroppo non riesce ancora (anche con la versione nuova) a tenere il passo frenetico di Android, il suo vero rivale, sia dal punto di vista delle features sia dal punto di vista dell’appetibilità per gli OEM.
    Apple piano piano va posizionandosi nella sua solita nicchia, che stavolta tanto nicchia non è viste le percentuali a 2 cifre, di clienti affezionati.
    Lo spazio per entrare c’è ancora a mio avviso, ma devono darsi una mossa molto velocemente.
    Intanto sta notte viene presentata la nuova versione di Android 4.0 e ci sarà ancora da inseguire.

  • anchio sto pensando si passare a mango pero con il modello Titan della htc marca che mi ha sempre soddisfatto sul rapporto qualita’/prezzo
    sul lato della app non mi importa se ci sono 10000000 app per android o ios a me interessa excel e ho notato che funziona bene solo sui windows phone ( sono un possesore di un windows phone 6.1 )

  • Dopo questo bel articolo del c***o, ho deciso di cancellarmi dal servizio di newsletter del TagliaB. Peccato, scrivevi articoli interessanti, ma dopo questa marketta hai perso credibilità. Tanti saluti.

  • @Federico, hai dormito male? 😀
    Mi spieghi dove starebbe la marketta? il post vuole solo cercare di analizzare (con tutti i suoi limiti…) lo stato del mercato del mobile, e l’entrata in grande stile di un player come Microsoft credo produrrà solo del gran bene.
    P.S.: per la cronaca: il telefono in questione l’ho comprato e pagato regolarmente, grazie ai soldi recuperati con la vendita dell’iPhone 4 🙂

  • Il giorno del FrecciaRossa delle Start Up ho avuto modo di parlare con un responsabile della sede milanese di Microsoft, che mi ha mostrato il Windows Phone.

    Esteticamente si presenta bene, anche se quello era il classico dispositivo con il “codice a barre” che identifica il “proprietario” e che non verrà mai commercializzato.

    Sarà che non era “personalizzato” ma dopo 3 minuti tutto quel verde mi dava alla testa.

    L’unica domanda che gli ho fatto è stata sulle applicazioni.
    La sua risposta?
    Libertà agli sviluppatori e tempi di “controllo & accettazione” dell’applicazione di 2 giorni nella media.

    Mi disse qualcosa sul discorso delle licenze per gli sviluppatori, ma ora proprio non ricordo cosa.

    Facci sapere come ti trovi, se mi tolgono l’iPhone aziendale potrei farci un pensierino 😉

  • Taglia…quando avranno fatto i 3 punti da te elencati lo comprerò! 😉 Condivido in pieno il tuo post, ma purtroppo io le app le uso, e non posso non averle…quindi in pratica è il motivo per il quale non POSSO passare a Windows Phone Mango. L’ho usato ed effettivamente è bellissimo e fatto benissimo!

    @Francesco: se pensi che il Taglia possa fare markettate smetti pure di seguire il blog…non meriti di essere un suo lettore!!! hahah! 🙂

  • Personalmente il vero limite di alcuni OS Mobile lo vedo nella frammentazione (2.1,2.3,2.3.4.x) e nelle personalizzazioni dei vari produttori.

    Apple in questo senso rappresenta l’eccezione: produce sistema operativo e dispositivi.

    E’ un vantaggio? Uno svantaggio?

  • Ciao,
    io non parlerò dle post in quanto il mondo mobile non mi attira così tanto; parlerò invece dell’attacco di “markettaro” al tagliaBlog:
    Carissimo Federico, te quanti soldi hai donato di tua spontanea volontà, per vera gratitudine verso tutti gli articoli interessanti che tu stesso hai detto di aver letto su questo blog? Ne conosco tanti come te, pronti a prendere tutto senza dar nulla, e poi pronti a dar l’infamata da dietro quando meglio lo si crede.
    Se anche fosse stata una “marketta” come dici tu? Non vedo il danno: ha dato comunque una notizia su un nuovo prodotto, un articolo ben fatto e scritto, pubblico a disposizione di tutti. E se c’ha guadagnato qualcosa meglio per lui 🙂
    Son ben altre le vere “markette” che rovinano i paesi, insieme ovviamente agli ingrati egoisti!
    E la cosa più scandalosa è che credo che comunque quel tal “federico” continuerà di nascosto a seguire il TagliaBlog per gli articoli che più gli interesseranno…
    A tutti gli altri auguro ovviamente un bellissimo buongiorno!

  • Microsoft dovrebbe comprare Nokia, l’unica cosa sensanta per entrambi perchè oramai Nokia non credo che si riprenderà più (seguirà il corso dei vari deceduti: Altavista, ecc.).
    Il motivo del successo dell’Iphone nelle applicazioni occorre chiederlo agli sviluppatori. Il walled garden di iOS è incredibile per uno sviluppatore, lui deve solo lasciarsi trasportare dalla fantasia, al resto ci pensa iOS.
    Il falso multitasking, la gestione della RAM, la retrocompatibilità, i costi del framework per sviluppare zero, il modello di revenue sharing…Questo è il sistema virtuoso di iOS, un sistema che in università chiamavano win-win.
    E non era un sinonimo di windows…
    La possibilità di avere su un cellulare la suite office gratis sarrebbe bella ma le persone sono stufe di office, e da utente, usarlo sul cellulare è solo per casi estremi…
    Chiedi agli sviluppatori cosa pensano di .NET e di visual studio…contrapposto al crowdsourcing.

  • Nokia muore, il budget pubblicitario non conta, il numero di app non conta.

    Gli sviluppatori indipendenti non possono assumersi ulteriore rischio di impresa sviluppando app native per un terzo OS.
    In primo luogo conviene sempre lanciare l’ app su iOS, perchè è un ecosistema meno frammentato.

    La leadership di Microsoft sui Desktop non c’ entra niente.

    iTunes c’ è anche per Windows, google market è su tutti i browser, per acquistare basta un google account.

    Comprerai iPhone 5.

    RIM cala ancora

    Unica arma per microsoft: killer apps prodotte da Microsoft stessa (quindi in esclusiva) che spingano gli early adopters a mostrare il proprio dispositivo agli amici.

    Di certo non Word o Excel… un qualcosa di unico, della potenza di Kinect o Halo.

  • @Renato/Angelo Milano: quando parlo di Microsoft Office parlo del mondo aziendale.

    Avete idea di quante aziende utilizzano Office/Exchange su questa terra? Se Microsoft non dorme, potrebbe entrare nel mondo business meglio di RIM… ecco il perché dell’ultima riga di questo post 🙂

  • Per adesso il device mobile è lato consumer, lato business è effettivamente Blackberry/RIM.
    Non vedo però cosa possa integrare nell’ambito business considerando anche che le apps sono distrazioni per il business…
    Sinceramente office lo vedo male, meglio exchange (ma una persona sensata di mente non lo userebbe mai visto come spreca risorse e quanto ferro ti fa comprare)…

  • Approvo la scelta..io l’ho fatta un anno fa, risultato: un telefono che costa la metà del competitor principale, stesse funzionalità (marketplace inferiore naturalmente) e un software con continui aggiornamenti..segno che in casa Microsoft stanno diventando molto hungry.. 🙂

  • Manco da un po’. Il mobile/tablet spaccherà di brutto perchè stiamo parlando di che OS o che versioni o che Players incrementeranno le QdM: è già realtà consolidata. le persone (“comuni”: non del settore, non smanettoni) non usano il desktop o il laptop o il netbook, ma fa figo lo Smartphone e collegarsi ad internet è immediato (però guai a proporre loro la versione mobile del loro sito e altre diavolerie del genere).
    Ho l’ultimo Samsung Galaxy, prima l’iPhone4: differenze ce ne sono molte, ma tutti hanno una cosa in comune: la scarsa tenuta della batteria quando si utilizzano le tanto acclamate applicazioni e novità tecnologiche!
    inventiamo il caricabatterie fotovoltaico??? Brevetto depositato ;-),

  • @Taglia: sempre ottimi articoli. una richiesta, spero presa in considerazione se accettata anche dagli altri: quando ci sono manifestazioni, eventi, concorsi che ci riguardano (IAB, PWI, SMAU, ecc…) potresti postare i links relativi a date, costi, requisiti? Te ne sarei grato, sono in questo mondo da maggio e me ne sono innamorato.
    Han parlato di donazioni, ma è vero? Tu sei il mio Tutor!

  • @Federico: ok alle critiche negative ma devono essere costruttive! Hai mai scritto: grazie Taglia bell’articolo? Immagino di no. Hai un bel nome, sii positivo. Non dire di disiscriverti dalla newsletter per poi leggere di nascosto i post, mi raccomando…

    A proposito di Nokia: se si adeguano allo standard tecnologico del “software” mantenendo l’elevatissimo standard qualitativo dell'”hardware” (passatemi i termini, come l’indistruttibilità precipitando dalle scale) cannibalizzerà il mercato con Windows.

  • Devo ammettere di aver provato giusto alcuni minuti un telefono Windows Phone e non è stata un grande esperienza, per carità molto intuitiva, ma non è quello che mi aspettavo. In ogni caso concordo sul fatto con microsoft come un principale del mercato mobile, soprattutto dopo le recenti di dichiarazion circa l’unificazione dei servizi Windows.
    Non trovo cosa giusta invece l’hardware dei terminali, che sono di fascia media. Secondo me ci vuole qualcosa di più potente in modo da dimostrare realmente cosa può e cosa non. Le applicazioni sono un fattore quasi primario, e se Microsoft “non se ne preoccupa troppo” vuol dire che c’è qualcosa sotto; mi aspetto qualcosa di grande

  • Io ho un Windows Phone da diversi mesi, mi è stato concesso in prova da Mamma Microsoft, e devo dire che mi ci sono trovato molto ma molto bene. Avevo sottovalutato il prodotto, lo devo ammettere.
    Al momento non lo sto usando, uso il mio BlackBerry Torch ma, già dalla scelta del telefono, in molti di voi potrebbero dirmi che non capisco nulla di device 😉

  • l’unica cosa che conta per davvero è che il telefono abbia un ottimo browser, un buon client mail e che in generale funzioni bene e sia facile da usare. a me sembra che windows phone tutte queste caratteristiche le abbia e come. è un prodotto ancora giovane rispetto ai suoi concorrenti come ios e android, ma sta recuperando terreno ogni giorno anche dal punto di vista della app. Io sono dell’idea che più forte diventerà windows phone sul mercato, più ci sarà un miglioramento progressivo dei prodotti, perchè l’appiattimento del mercato fa solo male alla tecnologia. In più c’è una cosa da dire, windows phone è un concetto totalmente diverso sia da android che ios quindi un plauso si potrebbe fare solo per il coraggio dimostrato da microsoft in questo senso.

  • Appena uscirà un telefono Nokia con WP7 lo compro! L’interfaccia è un’altra cosa rispetto alla concorrenza, è un nuovo modo di immaginare il telefono. Comunque mi dissocio da quelli che dicono che Microsoft non si stia impegnando dal lato developer: è tutto il contrario. Microsoft è l’azienda che più è affezzionata ai propri sviluppatori, mettendo a disposizione i migliori strumenti sul mercato con una comunità grandissima sempre pronta ad aiutarti (lo dico da sviluppatore).

  • Ma poi alla fine si pagherà un abbonamento per poter fare la app?

  • @bartolomeo
    Eh già, come Apple e Google anche Microsoft richiede un pagamento iniziale non per “fare” le app, ma per inserirle nell’App Store, il Windows Phone Marketplace. Costa 99$, 0$ se sei uno studente.

  • Ci rivediamo tra un mesetto quando scriverai “Perchè ho abbandonato subito Windows Phone e sono passatto ad Android” :D:D

  • @francesco
    Allora abbiamo capito, oggi 99, domani 188, tra dieci anni 1999. La dipendenza degli anni 2000.

  • @ Francesco: a quanto ne so Google non fa pagare niente per sviluppare su Android, o sbaglio?

  • Dico la mia…
    secondo me ancora era presto per passare a Mango… come ha già detto qualcuno sarei passato ad Android se proprio si voleva esplorare un nuovo mondo e vedere due medaglie diverse…XD

    Più che gli smartphone sono più curioso dell’evoluzione che porterà Windows 8 sui Tablet!
    Magari quando saranno soddisfatti tutti i punti elencati nel post allora si potrebbe fare un pensierino anche per un Windows Phone… ehehe!

    Anche io ho Nokia nel cuore….però almeno al momento non ci sono presupposti per lasciare Android! XD

  • Che la forza sia con te .. piccolo jedi! 😛

    Anch’io possessore di iPhone, ma non per questo non aperto a nuove esperienze, detto ciò resto ad apple, ma lodevole la tua prova 🙂
    Sono curioso di sapere come andrà!

    Onestamente per Nokia la vedo l’ultimo salvagente, ma non è detto che l’aiuterà a salvarsi.
    E’ rimasta indietro, pensava di essere e rimanere un leader incontrastato, forse ha peccato di superiorità e non ha percepito a pieno l’evoluzione del mercato rimanendo legata per troppo tempo a Symbian che era già deceduto da tempo pagando pecche di prestazioni e stabilità.
    Poi si è incaponita con prototipi di un proprio os, dove i terminali costavano fior fior d’euro, per poi abbandonare dopo poche settimane il progetto (e gli utenti), ripartire da capo. Decisamente scelte di sviluppo discutibili. Ormai android era inflazionato e comunque risfruttato principalmente da htc e samsung … diciamo che non gli rimaneva molto altro da tentare.
    Se riesce ad offrire anche un buon hw di supporto alla Microsoft, magari riesce a ricavarsi qualche piccola fetta, in particolare in quella business, dove infatti RIM era abbastanza arroccata.
    Però personalmente credo che anche RIM nel settore aziendale sta perdendo colpi alla volta di iPhone (che riesce bene ad integrarsi con exchange). In più ci sono aziende che per processi interni si stanno anche appoggiando a soluzioni tablet con iPad per controllare e dirigere alcuni processi grazie alla praticità di gestione del device.
    Nokia e Microsoft possono provare a lanciare soluzioni all-in comprensive di suite office, altrimenti la vedo dura per Nokia. Anche perchè il tempo scorre, il suo prodotto deve maturare dove già altro è sempre più maturo e si sta diffondendo.
    Sperando inoltre che mango sia esente da tutti i problemi di trojan e virus che dilagano sul fratello maggiore Windows (desktop version).

  • @Cla
    Google ti fa pagare per inserire le tue app nell’Android Marketplace, anche se solo 25$!

  • Mango, IPhone o Android credo che il vero problema per chi, da anni, usa Nokia/Symbian per lavorare, sia il poter passare la prpria lista di contatti da Nokia ad un altra piattaforma.
    Ad esempio, nel mio piccolo, ho quasi 900 contatti, tutti catalogati anche con una o più email uno o più cell, telefono, fax, indirizzo, ecc: mi spiegate come posso, anche solo pensare, di passare ad un’altra piattaforma???
    Me li passo a mano?? 😉

  • @Sara: se non c’è già qualche tool, credo che Microsoft si inventerà qualcosa (se vorrà preservare i vecchi utenti Nokia) 😉

  • @Sara: ti basta chiedere a google così come lo hai chiesto qui nel tuo commento e ti verranno fuori diverse soluzioni

    io son riuscito facilmente a passare messaggi e contatti da nokia ad iPhone4

  • @Sara Per la tua domanda è un problema risolvibile come già un’altra ragazza mi ha segnalato sul blog…. 🙂 Questo per quanto riguarda android:

    http://www.hardware-programmi.com/2011/07/sincronizzare-trasferire-attivita-agenda-nokia-symbian-android-samsung-galaxy-s2/

    Poi come ha detto stefano trovi anche soluzione per iPhone… cosa molto semplice per i contatti sarebbe che Symbian avesse l’applicazione Bump, allora si che sarebbe un gioco da ragazzi! 🙂 Ora non so se c’è Bump per Symbian, però anche questa sarebbe un’altra idea già utilizzata per chi è passato da iPhone ad Android…:-)

  • ringrazio tutti per i gentilissimi suggerimenti per passare i contatti da nokia ad altra piattaforma: purtroppo avevo già ampiamente provato a passare i contatti su outlook e poi a gmail e da qui, ad esempio, ad IPhone, ma il problema è che i campi, in realtà, non coincidono e, quindi, nell’85% dei casi, molti contatti, una volta trasferiti, risultavano “monchi” di alcuni dati (ad esempio il secondo o terzo cellulare, oppure i campi “Azienda”, “Mansione” e “Note” presenti in Symbian e che, almeno enl mio caso, uso sempre quando inserirsco un nuovo contatto.
    In sostanza questa procedura non da i risultati sperati, forse può essere valida solo per i conattti con il solo Nome Cognome e cell (al max email), ma non nei casi di contatti in cui sono stati utilizzati quasi tutti i campi proposti da Nokia.
    Comunque grazie 1000 a tutti!! 😀

  • @Sara

    io usando Outlook come “ponte” non ho avuto problemi. Ha mantenuto tutte le numerazioni correttamente (casa, ufficio, mail primaria, mail secondaria, etc..)

    Da nokia > PC Suite > Sincronizzi con Outlook
    Da iTunes sincronizzi iphone con outlook

    (sempre se non hai già provato)

  • @Sara
    hai mai sentito parlare di microsoft outlook??io sono passato da nokia ad altro sistema senza problemi sincronizzando tutti i contatti e il calnedario con outlook. Mamma Microsoft ti aiuta!

  • Fin quando MS continuerà a fare concorrenza sleale agli sviluppatori offrendosi di realizzare app gratis per le “grandi aziende”, non credo che la comunità avrà molta voglia di sviluppare sulla loro piattaforma.

    Secondo me è un bell’autogoal. Detto questo il prodotto è buono, ma nokia aveva il monopolio del mercato e ha fallito… ms ha cominciato molto presto sugli “smarphone” e sul touch .. e si è fatta massacrare.

    Sarà divertente vedere cosa esce dalla loro unione :p

  • Se ti avanza un iPhone, potresti mandarmelo??? Sono curioso anche io di provare da Symbian (3rd) a iOS ma 600 euro sono un po’ troppi per le mie tasche, perché se non mi piace poi che fo?

  • Dai dai, comprate un BlackBerry che a singhiozzo va da dio! 😀

  • Usare un Windows Phone e’ la cosa piu’ deludente e devastante al mondo. Nella piattaforma non sono presenti nemeno le applicazioni basilari. Aimè ci vuole un bel coraggio a vendere e comprare certi prodotti (-:

  • @Paolo: e quali sarebbero queste “applicazioni basilari” che non hai trovato in Mango? 🙂

  • @Paolo: anche io sono curioso di sapere quali sono queste “applicazioni basilari” 😉

  • I am Windows phone (Mango) user and I was seriously disapointed when the message said Skype is not available for my phone.

  • Purtroppo la lista e’ ancora lunga, da forums.adobe.com: I can confirm that Windows Phone 7.5 (“Mango”) will not support Flash Player!!!

  • Io credo ancora molto in Android anche se questo Mango potrebbe fare la differenza. Credo che possa dettare le regole per le interfaccie future che, volenti o nolenti, dovremo utilizzare (windows 8). Android dovrebbero renderlo più performante, purtroppo!
    Ciao

  • @giggi: devo dire che Windows Phone mi ha sorpreso positivamente.

    Grande fluidità, scarso consumo della batteria, marketplace delle app in crescita.

    E’ un “ecosistema” ancora un pochino acerbo, ma se Microsoft continua a metterci soldi a palate (ultimamente vedo Nokia Lumia 800 ovunque 😀 ) potrebbe diventare davvero il “terzo incomodo”.

  • Se implementano la sincronizzazione diretta (senza cloud) farebbero veramente una gran cosa …

  • E WhatsApp? Si sa qualcosa di WhatsApp? Non mi risulta ci sia, anche se forse mi sbaglio visto che ho controllato l’ultima volta un paio di mesi fa. Lov 🙂

  • @Rudy Bandiera: WhatsApp per Windows Phone Mango esiste da tempo, vai tranquillo 🙂

  • @tagliaerbe ah ottimo! Non avevo aggiornato ed avevo cercato… senza trovarlo. La cosa mi terrorizzava. Adesso potrei anche mettere in pensione il mio BlackBerry. O meglio lo farei se non fosse per lo straordinario SocialScope.
    Comunque Windows Phone è un gran bel gingillo, nulla da dire. Ne ho uno inscatolato in casa… lo guardo tutti i giorni come un cannibale guarda un bambino: affamato 😉

  • probabilmente lo sai gia, ma microsoft ha appena rilasciato sul marketplace la beta di Skype!

  • @Tagliaerbe … ma allora? a 4 mesi dalla tua scelta quali sono le impressioni? Siano di Windows Phone che di HTC Radar … a questo punto anche una valutazione del terminale è utile.

  • @giggi: si, Skype per Mango già installata (che non sta leggendo con un Windows Phone, la trova qui: zune://navigate/?appid=c3f8e570-68b3-4d6a-bdbb-c0a3f4360a51 ), ora aspetto le altre 25 “top app” annunciate per la metà di quest’anno 😉

  • @Pierpaolo: entrambi promossi. Il Mango è ancora un po’ acerbo (ma credo che per tirare le somme bisognerà aspettare l’autunno, quando uscirà Windows Phone 8), mentre per l’HTC – anche se il Radar va benissimo, davvero fluido e con un’ottima batteria – sono fortemente tentato di passare al Titan (o al Nokia Lumia 900). Per caso lo vuoi usato ad un buon prezzo? 😀

  • @Tagliaerbe: … e spara questo “buon prezzo” dai … (se preferisci anche in PM) … io ho un iCoso che mi ha veramente scocciato 🙂

  • @tagliaerbe tentato di passare a lumia 900..a chi lo dici….cmq uso windows phone (samsung omnia 7) da 4 mesi e me ne sono innamorato. fluidissimo e velocissimo, client mail inpareggiabile e web browsing fantastico, senza mai un lag. Certo deve ancora crescere, come ogni sistema nuovo, però microsoft sta facendo veramente un grandissimo lavoro, anche le app sul marketplace oltre a crescere vistosamente stanno migliorando e cominciano a sfruttare bene la metro UI

  • @tagliaerbe cmq io prenderei il lumia 900, anche se deve ancora uscire, oltre che per il design, per la connettività a 42 mb/s

  • Io sto usando Samsung OMNIA II con utilizzo ed uso continuo di Word,
    Chi mi sa dare info comparative di praticità di uso di Word di Windows 7 compreso il facile cambio di font e di punti e di colore ecc. rispetto a Word Mobile versione 6.1 di OMNIA II ? 1000 GRAZIE

  • I grandi Stor tipo Trony Media World ecc ,, dimezzano il costo dei Windows Phone ,,,, COMEMMAI ?????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy