Home » Social Network » Virgilio utilizza ancora Google ?

Virgilio utilizza ancora Google ?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Prendo spunto per il post di oggi da questo interessante 3d del forum GT, nel quale ci si chiede se le SERP di Virgilio/Alice siano in realtà quelle di Google (come erano tempo fa), o se qualcosa è cambiato negli ultimi giorni.
In effetti mi sembrava di ricordare un “powered by Google” scritto da qualche parte nella vecchia pagina della ricerca Web di Virgilio, ma oggi non ve ne è traccia.
E’ invece presente “powered by PagineGialle.it” nella ricerca Aziende, mentre la ricerca Persone è “powered by Paginebianche.it” (anche se non è presente alcuna scritta).
C’è anche una ricerca Blog, con una piccolissima selezione dei “più brillanti autori della Blogsfera italiana” (secondo Virgilio/Alice…) chiamata “Italia Bloglist”.
Ma del loghino “Google” non ne è ho trovato traccia (nemmeno all’interno della corposa Help), mentre è invece presente (ad esempio) in Arianna:
che restituisce (più o meno) le stesse SERP.
Il mio personalissimo parere è il seguente: attualmente, Virgilio utilizza ancora Google, magari integrandolo parzialmente con altri risultati.
Fra questi, ci potrebbero essere i siti contenuti nella “storica” directory di Virgilio Siti Italiani (fra l’altro, ho scoperto proprio oggi che è ancora possibile segnalare gratuitamente il proprio sito, tramite il pannello del Web Master Club (il mio vecchissimo account di alcuni anni fa era ancora attivo e funzionante!), purchè sia italiano (o straniero, ma in lingua italiana) e con informazioni di interesse generale).
Ma soprattutto Alice potrebbe aver dato peso ai 2 “neo-acquisti”, Segnalo e OkNOtizie: nella parte destra di molte SERP, compare infatti un box simile a questo:
mentre nella sezione News le iconcine di OkNOtizie sono abbinate a tutti i contenuti:
Perchè penso ciò?
Perchè in Virgilio potrebbero aver ragionato così:

  • se un sito si trova bookmarkato in centinaia di account di Segnalo, perchè non dovrebbe salire di conseguenza anche nelle SERP?
  • e se un sito ha ricevuto decine di voi positivi in OkNOtizie, perchè non dovrebbe salire di conseguenza anche nelle SERP (magari rispetto a siti che hanno invece ricevuto parecchi voti negativi)?

Spesso parliamo di un web più umano e meritocratico, e meno legato agli algoritmi dei motori… l’integrazione della ricerca col social bookmarking e l’editoria sociale, potrebbe essere una strada?

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Altri articoli correlati

Ciclo di vita di una startup

Una startup dalla nascita fino al consolidamento sul mercato o almeno fino alla perdita dei requisiti propri di una startup, attraversa diverse fasi, le quali

Perché molte startup falliscono?

Molti giovani aspiranti startupper troppo spesso rinunciano all’idea di costituire una startup innovativa spaventati dalla possibilità che l’idea possa non avere successo e comportare il

5 risposte

  1. sasenka anche se sei “uno” dei responsabili riporti delle inesattezze…
    Grossolane direi pure.

    Ma da quando sei “uno” dei respondabili?

  2. 1.000 grazie per il reply sasenka, se vuoi mandarmi (via email) altro materiale ci faccio un post “ad-hoc” 🙂

  3. Ciao, sono uno dei responsabili di Virgilio Ricerca e, come si suol dire di questi tempi, faccio ‘outing’ 🙂 innanzitutto per farti i complimenti circa le ipotesi che hai fatto sulla composizione del nostro listing web.

    Alcune sono azzeccate al 100%, altre invece forse sono addirittura troppo sofisticate al momento per il nostro caso.

    Più precisamente:

    – è vero che utilizziamo ancora Google come base per la ricerca web (ed Immagini);

    – è vero che facciamo blending tra l’indice sindacato di Google ed un indice proprietario di risorse relative alla realtà italiana che abbiamo costruito negli ultimi due anni per rendere più ‘profonda’ la ricerca, soprattutto su alcuni temi specificatamente legati al nostro paese, tipo risorse Pubblica Amministrazione, Scuola e Educazione oltre che user generated content possibilmente di qualità che Google non indicizza.

    – la vecchia Directory la usiamo ancora per aggiornare le descrizioni di alcuni siti, soprattutto quelli istituzionali, ma non ha alcuna influenza nel ranking e a tendere verrà dismessa: manutenerla efficacemente è semplicemente impossibile con le dimensioni attuali e prospettiche del web.

    – è vero che Segnalo è un fattore molto importante per il ranking all’interno del nostro indice, anche qui ci hai preso in pieno.

    – OKNotizie invece non influenza il ranking dell’indice web, ma stiamo pensando a come usarlo per il nostro servizio di Ricerca News. Sicuramente potrebbe influenzare la ranking il fatto che una notizia venga segnalata dagli utenti, bisogna capire il quanto e il come.

    In conclusione, il discorso che stiamo cercando di portare avanti qui a Virgilio – considerando che il mercato dei motori è all’80% nelle mani di Google e per cui ci si trova più che altro a ‘combattere’ per la ‘seconda query’, quella che gli utenti fanno per trovare qualcosa che non trovano su Google – è di differenziare la nostra ricerca rendendola più completa.

    In futuro lavoreremo molto sull’interfaccia, dove sicuramente abbiamo grossi miglioramenti potenziali nella user experience e che è un altro ambito dove è possibile perseguire una differenziazione in senso positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *