The Million Dollar Homepage porta ancora traffico!

Mentre Pixelotto ha chiuso i battenti in sordina pochi giorni fa (dopo aver comunque regalato la bella cifra di 153.000 dollari), The Million Dollar Homepage, sito capostipite della pixel advertising, riesce ancora a mandare parecchie visitatori ai suoi inserzionisti.
In un post dal titolo MillionDollarHomepage still sends a lot of traffic, viene infatti mostrato come The Million Dollar Homepage, dopo oltre 2 anni, riesca a portare ben 280 visite mensili a Lings Lease Cars (uno dei tanti advertirer che affollano la nota home page).

The Million Dollar Homepage porta ancora traffico: ecco la dimostrazione

Con un investimento di 400 sterline (circa 538 euro), negli ultimi 18 mesi il popolare sito-pixel ha girato a Lings Lease Cars ben 6.792 visitatori unici (che fan circa 0,08 euro a click).
E se proiettiamo questi valori su tutti i bannerini presenti sul sito, possiamo ipotizzare che The Million Dollar Homepage riesca a veicola ancora oggi la bellezza di 10.000 visitatori al giorno!

Conclusione

Francamente non ho mai creduto che qualcuno possa cliccare su una pagina fatta di migliaia di confusi pixel colorati.
Nè che una pagina “morta” del genere produca (nonostante l’elevato numero di link in ingresso: Yahoo! Site Explorer ne conta ad oggi oltre 50.000) migliaia di visitatori al giorno.
E invece The Million Dollar Homepage, a 2 anni dalla chiusura, dimostra di essere uno dei migliori investimenti in advertising esistenti sul web (almeno dal punto di vista del costo per click, del numero di visite generate e di quelle che, in prospettiva, potrà ancora generare).

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

5 Comments

  • Beh c’è da considerare un altro fattore, se da una parte il costo risulta piuttosto moderato dall’altra il click ricevuto potrebbe essere ben poco produttivo poichè del tutto casuale (o quasi).

    Saluti 😉

  • Hai perfettamente ragione, infatti temo che il “bounce rate” sia elevatissimo…

  • Esatto!

    Io non lo vedo adatto a tutti, sicuramente a moda, eventi web o eventi legati a designer, di settore insomma.

    Affiancarlo ad un’altra campagna penso sia la cosa più indicata.

    E forse fra tutti quei click ce ne sarà qualcuno buono … della serie la speranza è l’ultima a morire!

    Buon lavoro a tutti!

    Daniel – GenitronSviluppo.com

  • sicuramente la conversione finale è bassissima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy