Technorati Media: anche Technorati vende banner!

Da anni si parla di Technorati come di un servizio in lenta e costante discesa, che ha perso un pò di identità: la cosa è documentata anche da Google Trends:

L’andamento di Technorati in Google Trends

e dal nuovissimo Google Trends for Websites:

L’andamento di Technorati in Google Trends for Websites

Nonostante tutto Technorati rimane il primo “conteggiatore e catalogatore” (non mi piace definirlo motore di ricerca…) della blogsfera mondiale, che tiene traccia di oltre 100 milioni di blog e indicizza la bellezza di 1,5 milioni di post al giorno.

Devono quindi aver pensato: “perchè non entriamo anche noi nell’arena degli “ad network”, creando qualcosa di specifico per i blog?”
Ed ecco che una settimana fa, un pò in sordina, han lanciato Technorati Media.

Cos’è e come funziona

Technorati Media si pone l’obiettivo di mettere in contatto i blogger e i social media publisher con gli inserzionisti.

Ai blogger vengono promesse campagne ad alto CPM, anche grazie ad inserzionisti di tutto rispetto (si parla attualmente di Honda, Acura, Toyota, t-mobile, Adobe, HP, Sandisk, MSFT, Verizon, Sun, Sony, Visa, Nike, Scion, Chevrolet, Paramount, Universal Pictures, 20th Century Fox e Best Buy).

Agli advertiser viene invece garantita la presenza su blog influenti (almeno per i primi 2/3 mesi verranno accettati nel network solo blog di un certo livello), che si rivolgono ad un pubblico verticale e ben targhettizzato.

Conclusioni

Pro: finalmente un programma che parla di high CPMs. La parola CPM sembrava scomparsa da tempo (soppiantata da CPC e CPA); vederla affiancata ad high è molto piacevole 🙂

Contro: gli attuali inserzionisti sono pochi e sembrano essere rivolti ad un mercato che NON è quello italiano. Non sembra inoltre che vengano accettati, almeno per alcuni mesi, i piccoli blog… ma tentar non nuoce 😉

Fonte: Technorati Launches Blog Ad Network, Technorati Media

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

One Comment

  • Beato chi potrà far parte di quella schiera. Secondo me per difendere il loro ultimo “life vest” dovranno puntare in alto per ben più di 2-3 mesi come dicono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy