SEO Web Marketing Experience: le mie impressioni sul corso di Milano

Enrico Madrigrano con l'avatar del Tagliaerbe

Ho passato la giornata del 29 Maggio a Milano, al Corso SEO Web Marketing Experience di Madri.

Più che descrivere di cosa si è discusso (lo hanno già fatto in tanti), vorrei parlare delle 3 caratteristiche che fanno di un evento del genere qualcosa che ti fa dire: ne è valsa davvero la pena.

I casi reali
Enrico Madrigrano ha parlato di pratica, non di teoria. Ha parlato di fatti che gli sono realmente accaduti, di test effettuati in prima persona, e anche dei suoi fallimenti. Enrico testa e prova tutto (la parola split-test credo sia stata la più ripetuta durante il corso 🙂 ), e non parla mai per sentito dire (come spesso si nota invece nel mondo del web marketing e della SEO).

Gli ospiti
E’ molto importante far parlare persone diverse durante un evento, perchè aiuta a “spezzare il ritmo” mantenendo alta l’attenzione del pubblico. A Milano ci sono stati due interventi di assoluto rilievo: quello di Piersante Paneghel sulle penalizzazioni (un consiglio su tutti: guarda GIORNALMENTE cosa ti dicono le Statistiche scansione degli Strumenti per i Webmaster di Google) e quello di Luca Catania sul Design Washing (in pochissime parole: elimina/compatta gli elementi “distrattivi” di una pagina web, e stai certo che aumenterai vendite e conversioni). Davvero notevoli.

Il confronto
Sono un orso che esce pochissime volte l’anno dalla grotta, ma ammetto l’enorme utilità che può avere l’incontrarsi de visu. Farei un torto a non elencare tutte le persone che ho incontrato e le mani che ho stretto, e quindi ringrazio davvero tutti, nessuno escluso, del brevissimo o lunghissimo tempo passato insieme e del profiquo scambio di opinioni (menzione speciale a Paolo Moro di alVerde.net, per l’ideazione e sviluppo dell’avatar del sottoscritto in versione “cartonata” 😀 ).

Alessandro Sportelli, Tagliaerbe e Luca Catania

Nel mio piccolo, sono felice di aver contribuito al dibattito con un breve intervento sul pricing riguardante lo Split-Test 7-9-0 (per la cronaca, il numero 7 è risultato il vincente, seguito dallo zero e quindi dal 9) e quello contro il buzz marketing durante la tavola rotonda (dove ho coinvolto pure il buon Marco Loguercio).

Concludendo
Mi riallaccio all’argomento “buzz-reputation-social”, che ho avvertito come estremamente caldo, per lanciare una proposta ai grandi guru del web marketing italiano: IMHO, un evento del tipo “Il futuro della pubblicità nell’era del web 2.0: non solo AdSense”, organizzato da Madri con la partecipazione di GT, WMF, alVerde e Robin Good (e il coinvolgimento delle relative community), potrebbe fare un discreto botto 🙂

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

15 Comments

  • Veramente la parte finale sul web 3.0 (o quel che l’è 🙂 ) è stata importante.
    In un incontro come quello che proponi inizierei a ragionare sistematicamente sul significato e la relazione fra alcune parole emerse e non:

    Reputazione
    Prossimità/geolocalizzazione dei contenuti
    Referenza
    Raccomandazione
    Reputazione off-line

    Ho iniziato a lavorare sul rapporto local-reputazione:
    la vicinanza facilta molti l’emergere di reputazioni e Google si avvicina sempre più a serp local (vedi anche mobile search)…

    Notte!
    Marco

  • Mi aggrego ai complimenti di Taglia per il mega avatar realizzato da Paolo, la prossimo volta ti consiglio di crearne uno a dimensioni reali ;).

    Concordo alla grande con te in merito al vedersi in faccia è tutta un’latra cosa, altro che chat o commenti via blog o forum ;).
    Con il “solo” scambiarsi opinioni ci si rende conto che non siamo” i soli pazzi” che parlano sempre di blogging, SEO, web marketing etc.

    Concordo con la professionalità di Enrico, e con la sua capacità di testare anche un tosta-pane ;).

    A proposito, nella mia video recensione del corso di Madri a Roma (link in firma) parlavo di penalizzazioni di blog nel caso di un eccessivo utlizzo delle pagine tags rispetto ad un progetto con scarsi contenuti.
    Mi chiedevi nei commenti dello stesso articolo alcune domande correlate, le hai poste anche a Enrico faccia a faccia?

    Quali sono le risposte che hai ricevuto? (sempre se se disposto a suggerire qualche spunto utile uscito dal corso 😉 )

    Grazie

  • quello al centro della foto, che tiene il Tagliaerbe nel taschino chi è? 🙂

  • Ho seguito la giornata di Roma e concordo con gli aspetti citati. Condivido anche la visione di Enrico sul Web 3.0 e l’approccio verso l’attuale crisi.

    Spero possa diventare realtà il “Il futuro della pubblicità nell’era del web 2.0: non solo AdSense” 😉

  • Taglia è una palla di argomento quello che proponi eheheh

  • Peccato che un imprevisto, mi ha impedito di essere presente.

  • @Mirko D’Isidoro: purtroppo non ho avuto modo di parlare direttamente con Enrico circa l'”argomento tag”, ma durante il corso ha assicurato quanto esponevi tu nel video (ovvero che su blog con un certo trust non c’è nulla da temere, se le “pagine tag” sono fino al 15-20% del totale). Il mio dubbio rimane, e magari un test lo farò… ci penso su 🙂

    @Alessandro Sportelli: in effetti un titolo più d’impatto potrebbe essere bel classico, tipo “Come guadagnare online facendo a meno di AdSense”… son certo che ti piacerebbe 😀

    Scherzi a parte: bisogna ripensare profondamento l’advertising online, di questo ne sono certo. E sono anche certo che in Italia c’è parecchia gente che desidera capire come monetizzare al meglio il proprio sito/forum/blog… ma spesso non sa come fare, e rischia di cadere vittima dei soliti furboni con i soliti metodi alla Vanna Marchi.

    E’ proprio per questi motivi che auspico una “santa alleanza” fra i grandi del web marketing italiano, i quali potrebbero essere in grado (grazie anche alla serietà, ad anni di esperienza e all’approccio “testiamo tutto” di Madri) di offrire un forte contributo al mercato.

    Pensi davvero che un corso sul “guadagno online” etico, con casi di studio ed esperienze reali di gente come Paolo Moro (che, lo ricordo, ha fatto qualcosa come 125.000 euro con TradeDoubler in pochi anni) o Robin Good (che fa migliaia e migliaia di euro/mese con AdSense, ma che è MOLTO attento alle alternative) non avrebbe successo? 🙂

  • A me interesserebbe molto.
    Il mio blog è un hobby e sono studente universitario di una materia che ha a poco a che fare con il web-marketing, ma non mi dispiacerebbe provare a orientarmi verso questo settore.
    Certo, non so se sarei pronto a sborsare 500€ per un corso di pochi giorni… 🙁

  • Bella l’idea del convegno a tema, il contraltare è: come risparmiare facendo a meno di Adwords 😉

  • @Tagliaerbe, a me interesserebbe soprattutto se organizzato da persone che hanno veramente realizzato ciò che poi insegano (come i casi di Enrico, Robin e Paolo per intenderci).

  • Ciao grande Taglia… gran bel post. Concordo anch’io che quando ti trovi a seguire corsi dove chi ti parla ha vissuto, digerito e capito ciò che ti vuole spiegare il livello del corso prende tutt’altra piega e spessore.

    Poi conoscere e stringere la mano ai tuoi punti di riferimento, parlarci di, scambiare info su tutto dal web più spinto alle cose più frivole non fà che aumentare la consapevolezza di aver investito una giornata per il tuo futuro.

    Io mi sto affacciando al mondo seo e non solo da pochissimi anni quindi ho molto da capire, imparare e apprendere.

    Ho partecipato al SEO EXTREME di Roma e mi è dispiaciuto non poterti conoscere visto che sei intervenuto in quello di Milano.

    In compenso ho conosciuto un Robin Good in pieno spolvero, un ecquipe di ragazzi da Paolo ad Alessandro con i quali ho scambiato molte informazioni e li ringrazio.

    Ribadisco i miei complimenti a Enrico che come fece per il primo corso di 2 anni fà c’ha rempito di tonnellate di informazioni.

    Un saluto

  • Ero anche io a Milano, è stata la mia “prima volta” ad un corso di Madri e devo dire che è stato davvero molto interessante, ed interessanti sono anche gli spunti di discussione citati nel post e nei successivi commenti, complimenti a tutti.
    Saluti

  • Ciao Marco, ho trovato questo tuo post cercando in rete opinioni corso web marketing. Io non ho potuto partecipare a questa giornata purtroppo, ti chiedo se esiste ancora questo corso di cui parli perchè ho da poco finito di frequentare un corso web marketing con Digital-coach.it e mi è servito molto. Se rifaranno questa giornata spero proprio di esserci, ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy