Post e news dell’ultim’ora: come comportarsi?

breaking news
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Come ho già avuto modo di dire tempo fa, cerco di evitare le news dell’ultim’ora, preferendo post un pochino più “meditativi” e articolati (che, di conseguenza, escono qualche giorno o addirittura settimana dopo che la notizia è stata divulgata).

Se però hai un blog che ha come obiettivo quello di inseguire rumors e breaking news, non puoi permetterti di aspettare nemmeno un minuto, DEVI POSTARE.

Ma quale tecniche utilizzare perchè il post abbia la massima efficacia?

Questi i miei 7 suggerimenti:

  1. Leggi parecchie fonti
    Non puoi pretendere di riuscire ad anticipare tutti se nel tuo feed reader hai solo una manciata di indirizzi: se hai scelto la strada delle breaking news devi leggere un ampio numero di fonti, che NON devono essere le “solite” lette da tutti gli altri blogger. Scova e attingi da siti/blog/forum medio-piccoli ma con buoni contenuti… e vedrai che in pochi ti imiteranno (soprattutto se le fonti sono straniere 😉 ).
  2. Sii tempestivo
    Non appena hai addocchiato la news, verifica se è già stata ripresa da altri (semplicemente scrivendo le parole chiave che la compongono in Google): potrebbe infatti trattarsi di una notizia di settimane o mesi prima “tornata a galla” per qualche strano motivo. Se noti che la news, perlomeno in Italia, non è stata rilanciata da nessuno, posta immediatamente!
  3. Scegli un titolo “a effetto”
    Già, ma prima di postare devi trovare un ottimo titolo, accattivante, che includa le keyword più importanti, e che faccia scattare nell’utente l’impulso irrefrenabile a cliccarci sopra. Qui trovi qualche ottimo suggerimento circa l’uso del title tag.
  4. Fai richiesta di inserimento in Google News
    Se hai un blog multiautore con notizie sempre fresche, puoi chiederne l’inserimento in Google News, che potrà sicuramente aiutarti a portare traffico qualificato sul suo sito. Attenzione: Google News NON accetta blog “monoautore” (come il 99% dei blog); pertanto, se sei l’unica persona a postare sul tuo blog, cerca qualche altro blogger disposto a scrivere per te 🙂
  5. Utilizza i social network
    In particolare, sto parlando dei siti di news rating, come OkNOtizie, Digg e simili: gli utenti di tali siti amano le notizie inedite e curiose… non appena hai postato la news sul tuo blog, passa in rassegna tutti i principali social italiani, e infilacela dentro.
  6. Anticipa la notizia
    Posso assicurarti che questo punto, unito a quello sotto, è uno dei migliori metodi “white hat” per ricevere più visite in assoluto. In sostanza, si tratta semplicemente di scrivere una notizia, con un bel title, solo in base ai rumors, o a proprie elucubrazioni. Se, per ipotesi, la news diverrà reale dopo qualche tempo, e verrà quindi rilanciata di innumerevoli siti/blog, chi credete troveranno gli utenti in testa alle SERP di Google, quando a migliaia inseriranno le parole chiave relative a quella notizia?
  7. Sostieni i vecchi post ben posizionati con nuovi post
    Questa è una dritta che vale sempre e comunque, per qualsiasi tipo di blog: se noti che hai un post che ti porta traffico costante, sostienilo. Scrivi ulteriori post a contorno, linkalo, fai insomma in modo che non perda posizioni nei motori creandogli intorno una sorta di “rete di sostegno”: se noti che un argomento tira parecchio, puoi addirittura creare dei veri e propri “filoni di post”, anche solo in base ai rumors, in grado di assicurarti ottime ondate di visitatori.

Altre dritte sono ben accette 🙂

2dc13395536c431966c0b7bc5282437b
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
2dc13395536c431966c0b7bc5282437b
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

7 Comments

  • @Bimbo non sono d’accordo con quel sondaggio che hai linkato
    Il migliore social network italiano è sicuramente Oknotizie per le visite che porta se riesci ad andare in home il problema è andarci, a me sembra che favorisce di più le “stronzate”.
    Poi un social network che consiglio di usare è ziobudda è italiano ma è solo per linux però porta parecchie visite

    Reply
  • Sul punto 6 più 5 c’è da fare una bella analisi..se ci si organizza bene, si possono ottenere risultati eccezzionali.

    @stepius: Google News in fondo propone solo testate giornalistiche per ora, ma è in giro la notizia che stia per comprare Digg, e di accorpare i due servizi.. speriamo bene!

    Reply
  • A riguardo di Google News, proprio un annetto fa avevo ricevuto questa risposta a riguardo di un mio blog (magari può servire a qualcuno)

    La ringraziamo per il messaggio. Abbiamo esaminato il suo sito e non siamo in grado di includerlo su Google News. Al momento includiamo soltanto articoli da fonti di notizie che possono essere considerate delle
    organizzazioni editoriali. In genere, queste sono caratterizzate da
    molteplici autori ed editori, dalla presenza di informazioni
    sull’organizzazione e dall’accessibilità ai contatti del sito. Quando
    abbiamo visitato il suo sito non siamo stati in grado di verificare la
    presenza di questo tipo di organizzazione.

    ciao

    Reply
  • @andry0390: infatti il suggerimento è proprio quello di essere tempestivo solo quando la news non è ancora stata ripresa da altri blog (e si teme che la cosa possa avvenire in tempi brevi). Altrimenti, meglio aspettare ed approfondirla per bene 🙂

    @magazine: aggiornaci tu su cosa succederà 😀

    Reply
  • proprio partendo dal punto 6 ho creato una serie di articoli relativi alla vittoria degli europei per tutte le squadre…

    italia campione d’europa…
    francia campione d’europa..
    OLANDA campione d’europa…
    ecc..

    cosa succederà?

    Reply
  • io sul punto 2 non sono completamente sicuro di fare in quel modo
    perché a mio parere se una notizia è stata già scritta da diversi blog è meglio aspettare qualche ora se è e poi scriverla più approfondita a volte le news si scrivono velocemente e possono non essere complete

    Reply

Rispondi

Max Valle
Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziendee professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Iscriviti alla Newsletter
Main sponsor
logo kleecks

Sponsor

Post e news dell’ultim’ora: come comportarsi?
Scroll to Top

Vuoi capire perchè il tuo sito non traffica?

REPORT SEO a soli 47€

anzichè 197€+iva
Giorni
Ore
Minuti
Secondi