Perchè cala il traffico nel weekend (e un possibile rimedio)

Chi controlla periodicamente le statistiche del proprio sito, conosce benissimo la “regola del 5-2”: nei primi 5 giorni della settimana (dal lunedì al venerdì) c’è un certo tipo di traffico, che scende drasticamente (circa della metà) durante il weekend.

I motivi di tale calo sono facilmente intuibili: vediamo però se è possibile fare qualcosa per arginare la diminuizione di utenti e pagine durante il fine settimana.

Perchè il traffico cala

I perchè sono principalmente 3:

  • perchè molti si collegano dall’ufficio (o dopo la scuola)
    E’ inutile nasconderlo, parecchi utenti (vuoi per lavoro, vuoi per svago) browsano i loro siti preferiti dal posto di lavoro: la fascia che va grossomodo dalle 9 alle 20, nei giorni lavorativi, è infatti quella che porta in assoluto il maggior traffico. Eccovi la dimostrazione (immagine del traffico internet di un giorno lavorativo, presa sul sito del MIX):

    Il traffico sul MIX in una giornata lavorativa

  • perchè la gente nel weekend fa altro
    Il sabato e la domenica sono giorni dedicati allo svago e al riposo. Per molti il PC (e il collegarsi a internet) rimane una fonte di stress, un qualcosa che ricorda il lavoro, e quindi nel fine settimana il tempo passato online si assottiglia parecchio: si preferisce fare altro, spesso (soprattutto nei mesi caldi) al di fuori delle mura domestiche. Dove (purtroppo) non c’è (ancora) la banda larga.
  • perchè la gente nel weekend ha meno tempo
    Chi comunque si collega nel weekend, lo fa per un lasso di tempo decisamente inferiore. Volete la prova definitiva? guardate la percentuale dei “returning visitors” del TagliaBlog negli ultimi 3 weekend:

    I “Returning Visitors” del TagliaBlog

    La media è del 17% con punte oltre il 20%, mentre il sabato/domenica siamo nettamente sotto il 15%.
    Significa che, oltre ad esserci meno visite, nel fine settimana ci sono anche molti meno utenti che ritornano sul blog dopo la prima volta: chiaro segno che il tempo dedicato a internet è molto inferiore.

Cosa possiamo fare?

Magari, però, chi non torna a trovarci nel weekend è perchè non trova nuovi contenuti.
La soluzione (o almeno una prova…) potrebbe essere quindi molto semplice:

  • fare un post anche il sabato (e/o la domenica)

Se nel weekend ci si dedica a cose più “rilassanti”, il post del fine settimana potrebbe quindi essere su un argomento più leggero, di più facile lettura.
Qualcuno ha fatto dei test in tal senso? 🙂

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

18 Comments

  • Ciao,
    io ho provato a fare qualche esperimento in tal senso. Mentre durante la settimana cerco di mantenere i post abbastanza brevi (chi legge come dici tu lo fa spesso dal lavoro, con la paura che qualcuno lo possa notare e quindi diciamo che va di fretta) nel weekend faccio un unico post però un po’ più lungo. Visto che i lettori hanno una percentuale più bassa, cerco di fare in modo di avere una permanenza sul sito più lunga. Ho iniziato da poco ad applicare questa strategia e per ora non so ancora dirti se funziona o meno. Tu cosa ne pensi?

  • Interessante… temo però che (proprio per motivi di tempo) il post lungo nel weekend sia da evitare, a meno che non sia di argomento “leggero”… fai qualche test e facci sapere 🙂

  • Io non posto a giorni fissi, quindi a volte capita che posto di sabato e domenica. Gli accessi non sono molto più bassi, anzi fino a poco fa il giorno con più accessi in assoluto era proprio una domenica (ora è un lunedì). Credo che per TagliaBlog influisca il fatto che i lettori abituali sanno che non posti mai il fine settimana e quindo non ti visitano. Che genere di traffico ricevi il sabato e domenica? Darren Rowse (uno a caso…) dedica il fine settimana ai sondaggi che poi commenta nel corso della settimana stessa, un buon modo per far “lavorare” i lettori per te.

  • Ho esperienze in merito al normale calo naturale di traffico.
    Appunto per questo motivo, ho realizzato una ribrica a cadenza settimanale che pubblico solo di sabato.

    I risultati ci sono, anche se la forbice è sempre abbastanza alta.

    Come linea editoriale, mi sono imposto di scrivere 5 articoli settimanali.

    Ho deciso di pubblicare dal martedì al sabato, in manera tale che anche i lettori della domenica e del lunedi possono leggere la rubrica settimanale.

    Il risultato è positivo (non entusiasmante), la forbice tra i lettori abituali e del week end è leggermente diminuita.

    Il risultato anzi è doppio:
    l’articolo che pubblico il sabato, mi impegna solo in termini di tempo e non per la ricerca di una buona idea.
    Non mi devo quindi “spremere troppo” per trovare materiale valido da pubblicare ma comunque l’articolo è sempre duna risorsa utile al mio target.

    Il week end scrivo una raccolta del meglio della settimana che ho scovato in rete, e che pubblico come chicca settimanale.

  • FabioG3: purtroppo non so se il tipo di traffico “da weekend” sia diverso da quello “lavorativo”… ci vorrebbe un sondaggio 🙂
    Mik: ottimo test il tuo. In effetti, ora che ci penso meglio, l’idea del “riassunto del meglio della settimana” (come post da weekend) l’ho vista utilizzata da qualche illustre personaggio del web (se non erro, uno di questi è Robin Good).

  • Io posto tutti i giorni e devo dire che a volte il sabato ricevo molte visite. La domenica neanche a parlarne, ma il sabato non va sempre malissimo. E comunque io sono la prima a stare lontana dal PC il sabato e la domenica quindi…;)

  • Adesso che leggo il post di Mik…mmmmh, la cosa mi sembra molto interessante.

  • Io invece sono controcorrente… solo la domenica ricevo un numero di visitatori maggiore del 400-500% rispetto agli altri giorni della settimana, mentre il sabato 200-300%. Dipende semplicemente dai contenuti che si scrivono.

  • Io ho cercato di fare articoli brevi durante la settimana, e qualche articolo piú impegnativo come Howto li ho pubblicati il venerdì in modo tale da cercare di invogliare la visita durante il fine settimana magari la sera (inverno) quando a volte si ha tempo per impegnarsi in qualcosa di lungo.

  • Complimenti non avevo preso in considerazione questa problematica..buon lavoro e grazie

  • e se invece si fa una legge per far lavorare la gente anche il sabato e la domenica? Scherzo .. cmq io nnla vedo tragica perche secondo me sse ci fosse una stabilizzazione anche il sabato e la domenica la media settimanale rimarrebbe invariata. Chi cerca una cosa al sabato e alla domenica poi nn la cerca il luned’ perchè la trovata….

  • Bhe mi pare che su masternewmedia il sabato ci sia sempre un approfondimento… chissà come funziona in relazione alle visite.

    Io non saprei dire, i siti che curo trattano proprio di divertimenti nel week end e sarà strano ma ci sono molti ritardatari che consultano il sabato e la domenica.

  • secondo me conta molto l’argomento del blog. tagliablog è un blog che si usa molto in contesti lavorativi, io ad esempio ti leggo molto in ufficio, mentre magari nel fine settimana da casa vado alla ricerca di qualche blog nuovo e magari leggo su temi più frivoli (e scrivo sul mio blog!).
    sul mio blog ad esempio che non è professionale come il tuo 😉 ma è un blog personale che parla un po di tutto il calo di visite nel weekend è davvero minimo

  • Io faccio esperimenti da sempre in tal senso. La domenica pubblico sempre un post dedicato ad una bella figliola con qualche foto, magari di nudo. Ecco, funziona! 😉

    Ho aumentato le visite del 10-15% in breve tempo (la domenica) e così facendo ottengo diverse visite in settimana dai motori di ricerca…

  • Io pubblico indifferentemente 7 gg su 7, il calo nel weekend per il mio blog è di un 15/20%

    Molti a casa il pc non lo posseggono, come dici tu si collegano solo dagli uffici…

  • Secondo me si dovrebbe scrivere 365 gioni all’anno almeno un articolo al giorno

  • Io ho notato che scrivendo molti post (2 o 3 al giorno week end compreso) il calo era piuttosto limitato circa il 10% in meno. Ora che scrivo molto meno durante la settimana ho cali nel week end anche del 40%…… Come dice la grande G content is the key, a volte intendendolo anche come quantità!

  • Faccio l’ennesimo sforzo scrivendo un mio commento in un blog dove ci si pone questo tipo di domande sperando in un confronto o possibile chiarimento.
    A parte il discorso del week end che è facilmente intuibile, qualcuno può spiegarmi invece perchè io registro cali di visite assolutamente inspiegabili in giorni qualunque della settimana, mentre a volte il sabato e la domenica è tutto regolare? Sono già anni che impazzisco nel tentativo di trovare una soluzione a questo mistero. Il mio è un blog che tratta un argomento specifico che non è legato all’aggiornamento delle informazioni o alla pubblicazione di nuovi post. Infatti a volte scrivo molto e ricevo meno visite di altre volte che scrivo poco e ricevo più visite. Per cui, con l’argomento che io tratto non c’è la necessità di aggiornare in continuazione. Però da un traffico costante di diciamo 200 visite al giorno, magari mi capita quel giovedì o quel martedì o quel lunedì o a volte due giorni di seguito le visite passano a 35- 50. Come si spiega? e come mai a volte invece mi ritrovo 350 400 visite senza che io abbia scritto nulla di nuovo? Io un’idea me la sono fatta, mi sembra che qui sotto ci sia lo zampino di Google, pare quasi che quando gli pare esso renda più o meno visibile il blog tra i risultati di ricerca. Cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy