Pagerank patatrak

Due anni fa scrivevo la mia prima paginetta per competere nel SEO contest dei fattori arcani.
Utilizzando esclusivamente tecniche White Hat, riuscii ad arrivare al terzo posto in Google (e addirittura al primo in Yahoo!), e da quel momento iniziò la mia morbosa passione (vabbè, diciamo enorme curiosità, che suona meglio…) per il SEO/SEM e il web marketing.
24 mesi dopo, Giorgiotave ha lanciato una nuova Gara-Test di Posizionamento: Pagerank patatrak.
Come si evince dal nome, il contest ruota intorno alla barretta verde e alla sua lenta e costante perdita di valore ai fini del posizionamento nelle SERP: il vincitore della competizione sarà infatti colui che riuscirà a posizionarsi al primo posto su Google per la chiave Pagerank patatrak… mantenendo però il suo PageRank a zero!
Immagino quindi tecniche SEO “al contrario”, come linkare gli avversari da pagine con alto PR (per far loro guadagnare PageRank e quindi escluderli dalla competizione), o virtuosismi in “zona cesarini”, come link pesanti giocati all’ultimo minuto e redirect 301 sul filo di lana (per azzerare il PR di una pagina già valorizzata, ma comunque mantenere invariato il rank).
In bocca al lupo a tutti i partecipanti… e non venite a chiedermi link! 😀

Condividi questo articolo:
Default image
Max Valle
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.