Come ottenere più follower su Twitter

A Longitudinal Study of Follow Predictors on Twitter è il nome di una ricerca del Georgia Institute of Technology, che ha esaminato 507 account di Twitter (scelti a caso) e 522.368 tweet nell’arco di 15 mesi, per determinare cosa spinge una persona a seguire qualcuno su Twitter.

Ogni 3 mesi i ricercatori hanno osservato l’aumento o la diminuzione dei follower di ciascuno dei 507 account, studiando il contenuto dei tweet e le connessioni dell’account all’interno del social.

E hanno scoperto che cinguettare di cose personali e/o negative scoraggia le persone a seguirti, mentre tweet di tipo “informativo” attraggono i follower.

Nel complesso, la ricerca ha messo a confronto 3 tipologie di fattori: il contenuto dei tweet, la dinamica del comportamento sociale e la struttura della rete dei follower. O più semplicemente: cosa pubblichi, come interagisci e chi conosci.

“Contenuti informativi attraggono follower in misura 30 volte maggiore di contenuti personali e autoreferenziali, che invece scoraggiano la crescita”, hanno affermato i ricercatori. “Pensiamo che questo sia dovuto alla prevalenza di legami deboli all’interno di Twitter”.

Eppure, secondo lo studio, gli utenti di Twitter preferiscono comunque parlare per il 41% di loro stessi, e solo nel 24% dei casi pubblicano contenuti di tipo informativo.

Ma in definitiva, cosa si può fare – in concreto – per aumentare i follower su Twitter? Dallo studio emergono 14 indicazioni principali, alcune positive ed altre negative:

I 14 fattori di Twitter

1. Numero di connessioni in comune con potenziali nuovi follower (fattore positivo)
2. Alta frequenza di altri utenti che retwettano i tuoi tweet (fattore positivo)
3. Alta frequenza di tweet di tipo informativo (fattore positivo)
4. Troppi tweet di tipo “broadcast” non indirizzati a qualcuno in particolare (fattore negativo)
5. Troppo sentiment negativo nei tuoi tweet (fattore negativo)
6. Descrizione del profilo dettagliata (fattore positivo)
7. Profilo con incluso un URL (fattore positivo)
8. Diffusione esplosiva del tweet (più alto è il picco, meglio è)
9. Alto rapporto fra follower e following (fattore positivo)
10. Parecchi tweet con un sentiment positivo (fattore positivo)
11. Troppi inutili hashtag nei tweet (fattore negativo)
12. Uso di parole lunghe e ricercate (fattore positivo)
13. Tendenza a seguire chi ci segue (fattore positivo)
14. Indicare la propria location nel profilo (fattore positivo)

Positivo, informativo e interattivo: ecco in sintesi i 3 segreti del successo di un buon twittero 🙂

Liberamente tratto da Science reveals what really increases Twitter followers di Jeff Sonderman.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

7 Comments

  • Ciao a tutti,

    sicuramente questi sono fattori da non sottovalutare, perchè sempre più persone pensano che basti scrivere(passatemi il termine) “due stupidaggini” per farsi vedere su twitter. Un esempio clamoroso, è l’utilizzo che ne hanno fatto le persone e i politici in periodo di campagna elettorale. Ho notato che in quel periodo, chi cercava voti, usava un linguaggio e un tono tutt’altro che positivo. Le persone in generale (non tutti ma, un gran numero) invece hanno usato twitter solo allo scopo di esternare le loro paure e indignazioni.

    Ovviamente, questo è solo un esempio, ma se tutti quelli che cercano “disperatamente” più follower(qualunque sia il motivo), si impegnassero ad applicare quanto analizzati qui da taglierbe, non solo avrebbere più persone al loro seguito, ma ci sarebbe uno scambio maggiore di informazioni e opinioni, ma soprattutto di valore.

  • …e non solo per twitter direi che valgono! 🙂
    ciao e buona giornata!

  • Per la mia esperienza è molto importante seguire gli influencer di un determinato settore ma anche i suoi followers.

    Il risultato è a dir poco incredibile.

  • Come al solito se scriverai cose interessanti saprai aumentare i tuoi followers, diversamente no. D’accordo con Matteo per quanto riguarda gli inizi poi ci vuole costanza e tanta tanta tanta pazienza.

  • Può essere utile anche cercare una propria nicchia a cui dedicarsi. Essere percepiti come degli esperti o dei divulgatori di news per un argomento particolare aiuta ad acquisire nuovi follower, se vogliamo anche di una certa qualità.

    Resto sempre dell’opinione un po’ alla Catalano, che è meglio avere relativamente pochi follower ma di qualità, piuttosto che molti con cui c’è poco in comune ed uno scarso in interscambio.
    In fondo l’obiettivo di essere sui social è soprattutto quello di creare relazioni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy