Revenue da Mobile Advertising? Ridicole, ma…

Si continua a parlare del mobile come del nuovo El Dorado, ma la triste realtà è invece questa:

U.S. Mobile Display-Ad Revenue - 2011

In poche parole, tutto il mercato nordamericano della display advertising su dispositivi mobili varrà quest’anno 630 milioni di dollari, una cifra ridicola se pensiamo che nel solo terzo trimestre del 2011 il mercato U.S. della pubblicità su Internet ha rastrellato 7,88 miliardi di dollari.

Di questi 630 milioni Google ne intercetta quasi un quarto (24%), Apple il 15%, Yahoo! l’8% e Microsoft il 6%.

Ma Google e Apple approcciano l’advertising mobile in modo differente: secondo il WSJ, Mountain View fa pagare i suoi banner fra i 4 e i 12 dollari ogni 1.000 visualizzazioni, mentre Cupertino, col suo iAd, chiede al singolo inserzionista una cifra minima di 400-500.000 dollari, oppure un costo di 10 dollari per ogni annuncio pubblicitario visualizzato (o di 2 dollari “a tap”).

Nel 2012, però, le cose potrebbero cambiare, e parecchio. E’ infatti notizia di ieri che Facebook lancerà entro fine marzo la sua pubblicità su mobile.

Probabilmente avrà a che fare con le Sponsored Stories, e sicuramente sarà in grado di far esplodere le revenue ancora molto piccole di questo spicchio di pubblicità online: se è vero che più di 350 milioni di utenti accedono a Facebook tramite un dispositivo mobile, si fa presto a fare i conti…

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

One Comment

  • Caro Taglia, con questo post non hai creato tanta discussione 🙂 forse perché siamo in pochi quelli che guardano a questo mondo, o per lo più quelli che dalla “tradizionale” pubblicità a display stanno sperimentando e capendo cosa potrà essere o cosa ci potrà offrire il mobile advertising. Dopo quasi 10 anni nel settore editoriale on line stiamo sperimentando con le app questo nuovo “eldorado” ma ti dirò abbiamo iniziato senza nessuna pubblicità anche perché per le cifre ridicole, è meglio per il momento non mettercene proprio di pubblicità, aspettiamo che i numeri aumentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy