Come Nascondere, Tracciare e Accorciare i Link Affiliati

Link Affiliati

Se lavori con le affiliazioni, lavori con i link.

E se lavori con i link affiliati, sai che devi fare in modo che siano “belli da vedere”, e quindi da cliccare.

I link che forniscono i vari programmi di affiliazione, infatti, sono brutti. Spesso lunghissimi.

Possono “spaventare” l’utente medio quando ci posa sopra il puntatore del mouse, che potrebbe chiedersi “su quale sito rischio di andare a finire se clicco su questo link orribile?”

O peggio, ci sono certi utenti più “evoluti” che non cliccano sui link affiliati perché non vogliono permetterti di guadagnare dall’eventuale loro acquisto del prodotto/servizio oggetto dell’affiliazione. Triste, ma è così.

Ecco allora che nasce l’esigenza di nascondere i link affiliati, di camuffarli trasformandoli in URL corti, belli e sicuri.

Ed ecco che nascono plugin che possono aiutarci in quest’opera. Uno di questi è Pretty Link, del quale esiste anche una versione Pro che consiglio caldamente (e che uso su diversi miei progetti).

Se hai già familiarità con termini come link cloaking, link redirection, link shortening o link tracking, questa tabella ti sarà sufficiente a capire quali e quante cose puoi fare con questo plugin per WordPress:

Caratteristiche del plugin Pretty Link

Viceversa, eccoti 4 caratteristiche salienti di Pretty Link Pro, che probabilmente ti convinceranno ad utilizzarlo. 🙂

Accorciare e nascondere i link

Potrai obiettare che da anni ci sono servizi gratuiti come Bit.ly e Goo.gl, che consentono di abbreviare i link molto lunghi.

E’ vero, ma Pretty Link Pro ti permette di fare un sacco di cose in più. Ad esempio:

  • Scelta del tipo di redirect del link (fra 301 (permanente), 307 (temporaneo), Cloaked, Meta Refresh, JavaScript e Pixel: quest’ultima opzione permette di creare un link utilizzabile in realtà come un vero e proprio tracking pixel!)
  • Possibilità di impostare un noindex, nofollow a livello di header del link.
  • Scelta di un link di redirect personalizzato, con all’interno il nome del proprio dominio.

Approfondisco l’ultimo punto, che è probabilmente quello più interessante.

Bit.ly e Goo.gl ti forniscono degli URL che, per quanto corti, rimangono piuttosto brutti da vedere. Se invece utilizzi Pretty Link Pro hai la prima parte dell’URL uguale al tuo dominio, e la seconda parte personalizzabile a piacere.

Esempio pratico: su questo blog tutti i link che passano da Pretty Link Pro sono del tipo https://blog.tagliaerbe.com/vai/nome-scelto-a-piacere.

Posso utilizzarli dentro questo blog (sui banner e sui link affiliati), ma anche nelle mail che mando alla mia lista, oppure sui vari social network (Facebook, Twitter, Google+, etc.). Tutti i lettori vedranno un URL “bello”, non lungo, non “strano”, e con buona probabilità lo cliccheranno molto più volentieri di certi link affiliati che proprio non si possono guardare.

Ma c’è di più:

Statistiche e conteggio dei click sui link accorciati

Tutti questi link personalizzati sono gestiti all’interno del pannello di WordPress del tuo blog!

Pannello del plugin Pretty Link

In tempo reale puoi sapere:

  • Quanti click ha ricevuto ogni singolo link (testuale, ma anche abbinato – per esempio – ad un banner).
  • A che ora del giorno è stato cliccato.
  • Da quale indirizzo IP è stato cliccato.
  • Da quale pagina (referrer) arriva il click.

A colpo d’occhio hai davanti i click giornalieri ottenuti da tutti i link nell’ultimo mese, ma puoi avere anche un report per ogni singolo link affiliato, e volendo scaricare tutti questi dati in formato CSV per elaborarli comodamente con Excel.

Modificare in un attimo un link affiliato

Altra funzione utilissima, che mi ha fatto risparmiare più volte ore e ore di lavoro, è la quella di poter modificare in pochi secondi il target URL mantenendo sempre lo stesso “pretty link”.

Mi spiego meglio: ogni singolo link che hai creato all’interno del pannello di Pretty Link Pro, può essere editato con un semplice click. Puoi quindi cambiare l’URL di destinazione in un attimo, mantenendo uguale il “pretty link” che hai creato in origine, e che magari hai inserito in decine e decine di pagine diverse.

Modifica di un un link del plugin Pretty Link

Immagina che il tuo network di affiliazione ti dica “da oggi, in tutti i link affiliati che ti abbiamo passato va inserito un nuovo parametro”: senza Pretty Link Pro ci metteresti ore a modificare tutti i link in tutte le pagine… usando questo plugin, invece, solo qualche minuto, cambiando i link esclusivamente dal pannello presente dentro WordPress, senza andare in alcun modo a modificare l’HTML di tutte le pagine o post del blog.

Funzioni Avanzate

Una delle funzioni avanzate più interessanti di Pretty Link Pro è quella di poter “ruotare” fino a 5 link affiliati diversi dietro ad un singolo “pretty link”, dando ad ognuno di questi un diverso peso percentuale.

La cosa può essere molto utile per dividere il traffico fra varie landing page, e quindi fare degli Split Test per vedere quale di queste performa meglio.

Funzioni avanzate del plugin Pretty Link

Immagina, ad esempio, di creare un banner che promuove un tuo servizio, e di metterlo in rotazione su un certo sito web per un periodo di tempo molto lungo: durante la campagna pubblicitaria potrai cambiare a piacimento gli URL associati al banner (e quindi le relative landing page), aggiungerne di nuovi, eliminarli, o cambiare il peso percentuale di ogni URL in rotazione… il tutto senza MAI contattare il webmaster di quel sito!

Altra cosa che fanno molti SEO, è quella di sostituire automaticamente alcune parole chiave presenti sulle pagine del sito con specifici link. La funzione, sotto Pretty Link Pro, si chiama “Keyword & URL Replacement Options”: è sufficiente abilitarla con un click, e poi abbinare le parole chiave agli URL da cambiare.

Utile la possibilità di decidere il numero massimo di parole chiave/URL da sostituire all’interno della singola pagina, per limitare (ad esempio) il numero di link in uscita nel caso la keyword venga utilizzata un sacco di volte.

Conclusione

Esistono certamente strumenti più evoluti – e costosi – per fare cloaking e tracciamento dei link: fra questi ClickMeter e Voluum.

Ma al prezzo di Pretty Link Pro (37 dollari per il singolo sito, oppure 97 per siti illimitati), è assai difficile trovare di meglio: provalo e fammi sapere!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

20 Comments

  • Plugin interessantissimo.
    Esiste per Joomla?
    Non ho trovato nulla nella Jed.

  • Forse “OYL – Obscure Your Links” fa qualcosa del genere sotto Joomla, ma non con tutte le innumerevoli opzioni di Pretty Link…

  • Mi sa che quel plugin fa tutt’altro.
    Se trovo qualcosa, lo pubblico.

  • Ciao Tagliaerbe, uso Pretty Link da quando è nato, ma ultimamente mi va in conflitto con ad rotate che gestisce i nostri banner, in pratica con Pretty Link attivo i banner di google non si caricano. Hai info su questo (grave) conflitto tra i vari plugin ?

  • Ciao,
    ottimo strumento. Per link affiliati di zanox, consigli di usare il 301 o il 307?
    Ho letto che il cloaking non è concesso dai TOS di molti provider di affiliazione.
    Poi ho visto che c’è l’opzione nofollow, ma questa di fatto anche se spuntata non viene applicata nell’html (viene rilasciato un semplice link). Come agisce? Devo comunque applicare manualmente l’attributo manualmente al link nell’html?
    Scusa le domande ma visto che lo usi magari risolve un dubbio anche ad altri.
    Grazie

  • In base a questo video dell’autore di Pretty Link: http://blairwilliams.com/pretty-link/user-manual-tutorials/pretty-link-redirect-types/ :

    301: is the best option if you’re NOT planning on changing your Target URL. Traditionally this option is considered to be the best approach to use for your SEO/SEM efforts but since Pretty Link uses your domain name either way this notion isn’t necessarily true for Pretty Links. Also, this option may not give you accurate reporting since proxy and caching servers may go directly to your Target URL once it’s cached.
    307: is the best option if your Target URL could possibly change or need accurate reporting for this link.

    Quindi l’autore sembra propendere verso il 307, per quanto riguarda i link affiliati (esterni), mentre il 301 per gli eventuali link interni.

    Per quanto riguarda il nofollow, se lo spunti dal pannello di Pretty Link dovrebbe impostarsi a livello di header, e quindi non è più necessario metterlo nel rel del link. Se comunque lo metti 2 volte, non credo succeda nulla. 🙂

  • Grazie per la risposta.
    Dal tuo commento e da altre letture, per i link esterni per i link di affiliazione sembra essere più appropriato l’uso dei 307 + nofollow.
    Però vedo che tu (in questa pagina) usi l’approccio 301 + nofollow + cartella in robots.
    Posso chiederti la logica di questa scelta in funzione dell’altra?

    Grazie

  • Ho provato sia il 307 che il 301, e onestamente non ho notato differenze.
    Forse sarebbe meglio il 307, se c’è l’intenzione di cambiare spesso gli URL “dietro” al Pretty Link, ma per i link che uso su questo blog non è una cosa successa spesso.
    La cartella bloccata in robots.txt l’ho messa invece come ulteriore “sicurezza”. 🙂

  • Ciao,
    una domanda… Se metto il rel nofollow su un link di affiliazione, questo link viene comunque tracciato dalle piattaforme di affiliazione (Zanox, Webgains, Tradedoubler, ecc..)?

    Grazie,
    Claudio

  • Sì, il nofollow non crea alcun problema, perché tutte le piattaforme di affiliazione tracciano i click che gli utenti effettuano sul link, e non danno peso alll’attributo del link stesso.

  • Ciao Tagliaerbe, una domanda alla quale non trovo risposta chiara (o forse non so bene come cercarlo).
    Secondo te è possibile rendere dinamici i link affiliati in uscita dal sito, in particolare nei parametri SID o GPAR (o simili, ovvero quelli che danno indicazione personalizzata sulla provenienza del click), in modo dinamico a seconda della campagna sorgente di provenienza?
    L’obiettivo è – a conversione avvenuta – sapere direttamente dal pannello affiliato (Zanox, ecc) ad esempio la sorgente della visita che ha generato il primo click affiliato che poi ha portato all’acquisto.
    Esiste qualche plugin / strumento wordpress che lo fa?

    Grazie in anticipo!

  • Forse hai bisogno di qualche strumento di tracking più evoluto, come ClickMeter o Voluum. 😉

  • Ciao Tagliaerbe e complimenti per l’articolo, una domanda diretta: utilizzare short link con un dominio diverso dal sito quanto può incidere sul corretto tracciamento del network di affiliazione? Quindi cookie e conseguenti commissioni? Gli ad network effettuano controlli sui referrals e potrebbero non attribuire i click generati?

  • I link accorciati vengono tracciati indipendentemente da dove li metti/usi. Per esempio, se prendo uno short link generato da Pretty Link all’interno del dominio blog.tagliaerbe.com, e lo pubblico su Facebook (o in una newsletter), il tracciamento funziona egregiamente.
    Per cose più “evolute”, meglio comunque usare cose come Voluum o ClickMeter…

  • Ciao Tagliaerbe,

    io vorrei linkare con il mio codice affiliazione singoli prodotti di un’azienda presente in Zanox, da mettere in fondo all’articolo che riguarda quel prodotto specifico.
    L’azienda però prevede solo qualche banner generalista che porta alla home page con il mio codice incorporato, c’è un modo per fare ciò, questo plugin lo farebbe?

    Grazie

  • @Mario, puoi “collegare” il link che genera il plugin e qualsiasi altro link, sia questo testuale (all’interno di un post) o immagine (come un banner): se noti, su questo blog, quasi tutti i banner sono tracciati con quel tipo di link accorciato, anche perché mi aiuta a livello di statistiche.

    Nel tuo caso specifico, se il link di partenza che hai a disposizione è un link che porta solo ed esclusivamente alla home page del sito, il plugin non può aiutarti a generare link che “non conosce”: ma credo che se chiedi all’assistenza di Zanox una soluzione te la daranno. Una volta che hai i link relativi ai singoli prodotti, il gioco è fatto. 😉

  • ciao, il plugin potrebbe aiutarmi in questo caso. Devo modificare un link affiliato. Attualmente questo link porta alla home ed è fuorviante. posso modificarlo per far atterrare il cliente direttamente nel carrello o in una pagina di acquisto o devo chiedere al sito o al network di modificarlo loro? Grazie

  • Il plugin in questione (ovvero Pretty Link) può nascondere qualsiasi link, quindi tu dal pannello metti il link che vuoi (fornito dalla piattaforma di affiliazione), e lui lo accorcia.

    Il fatto che il link affiliato che ti viene fornito porti direttamente alla home (e non ad una landing page che converte meglio), mi suona strano: è interesse del sito/network darti un link ad una pagina ad alta conversione, e non ad una pagina generica… prova eventualmente a chiedere loro.

    Una tecnica molto usata è quella di far atterrare l’utente su una pre-landing page tua che ha la funzione di “riscaldarlo” (o comunque fornirgli ulteriori informazioni) PRIMA di mandarlo sulla landing page. La pre-landing può anche essere utile per ottenere l’indirizzo dell’utente e quindi iscriverlo ad una TUA mailing list… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy