Lettori del Feed a quota 2.000!

Con un anticipo di oltre 8 mesi rispetto alle mie più rosee previsioni, ho raggiunto (e superato) la settimana scorsa i 2.000 FeedBurner reader.

Tenuto conto che il superamento di “quota 1.000” risale a fine agosto 2008, non posso che essere sorpreso (e ovviamente felice 🙂 ) di come in così pochi mesi il numero degli iscritti al feed sia più che raddoppiato, senza utilizzare trucchi o modifiche sostanziali nella strategia di posting.

Com’è stato dunque possibile?

A parte i “soliti” consigli (ovvero: sii costante e originale, poni la massima attenzione alla qualità dei post, offri il feed completo anzichè parziale), aggiungerei almeno 2 motivazioni:

La “nicchia allargata”
Se il numero dei lettori del tuo feed è inchiodato da tempo, ci sono da valutare tre possibilità:

  1. è un problema di contenuti: scrivi poco, male, sei scontato, non sai essere interessante. I lettori hanno un tempo limitato, e nessuno vuole mettere nel suo feed reader un blog inutile o l’ennesima fonte di notizie duplicate.
  2. non sei conosciuto: anche se sei un pò orso (come il sottoscritto), devi comunque fare in modo di uscire dalla tana e participare alle community che trattano dell’argomento del quale sei appassionato e competente. Fai interventi utili, aiuta gli altri, e inizierai pian piano a farti apprezzare e seguire.
    Se il problema non è uno di questi due, molto probabilmente:
  3. è un problema di nicchia. Penso che non avrei mai raggiunto i 2.000 iscritti al feed parlando solo di SEO. E nemmeno discutendo solo di advertising. E probabilmente nemmeno scrivendo articoli solo sul web marketing. Ma mixando (più o meno sapientemente) tutti questi argomenti, ci sono riuscito.
    Scegli dunque un focus principale, e allargalo agli argomenti limitrofi, verificando costantemente la risposta dei lettori verso ogni nuovo tema trattato: se un argomento non fa presa, eliminalo. Se raccoglie consensi, coltivalo.

Non solo miei articoli…
…ma anche interviste, e guest post.
Penso infatti che il lettore tipo, per quanto affezionato all’autore del blog, abbia bisogno di un certo “movimento”: ecco perchè ritengo che parte del continuo e costante incremento dei lettori sia dovuto allo spazio dato ai vari punti di vista e ai “tagli editoriali” diversi, pur mantenendo fede al concetto di “blog monoautore”.

Ed ora si riparte: prossimo obiettivo, quota 3.000 (e se sei fra i pochi ancora non iscritti al “TagliaFeed“, sei ancora in tempo per farlo 😉 ).

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

18 Comments

  • Auguri innanzitutto, caro Taglia! 🙂
    Come giustamente ricordi, essere originali e sondare più terreni (ovviamente quelli vicini al proprio campo), è la vera chiave per avere un portale di successo.
    Aggiungo una cosa: un altro aspetto importante -da non sottovalutare- è non vendersi. Sembra poco, ma di blog che favoriscono questo o quel prodotto ce ne sono (non parliamo poi dei siti).

  • Complimenti, e ora – però – non ti montare la testa 😛

  • io ho aggiunto il tuo feed a google reader proprio ieri;
    ti ho letto svariate volte a “spizzichi e bocconi”: a dire il vero mi interessa poco la SEO (e ci capisco ancora meno), e ciò che mi ha incentivato a “fare il passo” è stata la diversificazione dei contenuti. Quindi, a puro fine statistico, rientro nel punto 3 😉

  • Credo di essere stato tra i primi 100 iscritti! Ti auguro di raggiungere il prossimo obbiettivo dei 3000 entro quest’anno.

  • Complimenti, io faccio parte di quei 3000 😉

  • …ehm…volevo dire 2000….vabbè tanto i 3000 li raggiungerai tranquillamente!!! 🙂

  • Non uso Feed… incredibile, vero?

    E’ che quando ho incominciato si usavano solo i preferiti… e il Taglia Blog non ce l’ho neanche nei preferiti… 🙂 Basta scrivere “taglia” e il mio browser fà il resto… sono davvero arcaico…

    Però ti vengo a visitare quotidianamente, a leggermi il post fresco di zecca, c’è sempre qualcosa di interessante, anche quando non è interessante… 🙂

    E’ sempre un piacere venire qui, perchè so già che non sarà una visita inutile… ed è per questo semplice motivo che aumenti sempre più rapidamente le iscrizioni…

  • Ciao Tagliaerbe, scusami ma vado un tantino off topic.

    Come fai a sapere quanti lettori dei feed hai? Usi Feedburner?

    Ad esempio, io seguo il tuo blog mediante Bloglines; vengo conteggiato anche io?
    Ti ringrazio.

  • @Drewes: si, uso FeedBurner, che conta i “subscriber” nel modo indicato qui: http://www.google.com/support/feedburner/bin/answer.py?answer=78955

    FeedBurner “capisce” (più o meno) da quale feed reader viene letto il feed in questione (ovviamente capisce solo questo, NON legge altri dati personali circa il lettore…): per esempio, l’ultima rilevazione dice che i lettori del TagliaBlog tramite Bloglines sono 72.

    A presto e grazie a te 🙂

  • Grazie per la tempestività nella risposta.

    Scusa per la domanda da newbie: Feedburner conteggia anche i lettori già iscritti al feed? Deve per forza essere inserito all’interno del blog?
    Grazie ancora.

  • @Drewes:
    1) per conteggiare tutti i lettori “sparsi” nei vari feed, puoi consolidarli (come avevo accennato qui: https://blog.tagliaerbe.com/2007/07/feedburner-bloggerblogspot-consolidiamo.html ). Se usi WordPress, c’è un plugin che lo fa in modo semplicissimo (leggi qui: http://www.google.com/support/feedburner/bin/answer.py?hl=en&answer=78483 )
    2) FeedBurner non è un servizio “legato” al blog, ma al feed. Se quindi il tuo sito o forum genera un feed, puoi “passarlo” senza problemi a FeedBurner (purchè sia nei formati RSS 0.90, 0.91, 0.92, 0.93, 0.94, 1.0, 2.0, o Atom).

    P.S.: qui trovi una guida a FeedBurner un pò datata, ma ancora molto utile: http://www.gigicogo.it/pdf/Feedburner.pdf

  • Ciao Tagliaerbe, il numero di iscritti al feed del mio sito che è online solo da 1 mese è di 385 lettori. Mi sembrano parecchi, troppi direi.

    Ne approfitto per chiedere un chiarimento: considerando che per le statistiche uso Statpress, il numero riportato nel conteggio feed (RSS2), indica gli iscritti al feed stesso, oppure il numero di utenti che nel corso del tempo hanno avuto accesso alla pagina del feed?

  • @KDeP: su questo tema ci scriverò qualcosa (non appena raggiungo i 3.000 iscritti 😉 ), ma se utilizzi Google Analytics dovresti vedere quanti di quelli che sono iscritti al tuo feed consultano poi effettivamente il blog.
    Insomma, in base alle differenza fra “subscribers” e “reach” dovresti capire quanto è reale il numero di questi iscritti…

  • Sono stato sempre contrario a Google Analytics, leggendo diversi tuoi articoli però ho cambiato idea ( eccheccavolo, hai anche il dono della persuasione ;-)).

    Vedo di attivarlo perchè sono proprio curioso di sapere quanti sono gli iscritti reali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy