Internet, porno e statistiche

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Mi hanno appena girato un… come potrei definirlo… “viral video” che… ehm… “mostra” un pò di numeri e dati statistici sulla pornografia online.
Eccovene una dozzina:

  • il 12% di tutti i siti web è porno;
  • il 25% di tutte le richieste ai motori di ricerca è pornografica;
  • il 35% di tutti i download è di natura pornografica;
  • ogni secondo, 28.258 persone stanno guardando contenuti pornografici;
  • ogni secondo, si spendono 89 dollari in materiale pornografico;
  • ogni giorno, appaiono in internet 266 nuovi siti porno;
  • SEX è la parola in assoluto più cercata;
  • nel corso del 2006, negli Stati Uniti, il porno ha generato revenue per 2,84 miliardi di dollari;
  • il 72% dei “porn users” è maschio (ovviamente il restante 28% è femmina);
  • il 70% del traffico verso siti porno è generato in orario lavorativo (dalle 9 alle 17);
  • le pagine con contenuto pornografico sono stimate in 372 milioni;
  • il 3% del porno è prodotto in UK, il 4% in Germania e l’89% negli USA;
  • il sito porno più frequentato è AdultFriendFinder.com, con 7,2 milioni di visite al giorno.

Per fare (tanti) soldi online sembra quindi che ci si debba indirizzare verso tutto ciò che è immorale/illegale: porno (ovviamente), ma anche (aggiungo io) casinò, scommesse, phishing e spam di varia natura… evidentemente non diventerò mai ricco 🙂

2dc13395536c431966c0b7bc5282437b
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
2dc13395536c431966c0b7bc5282437b
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

12 Comments

  • Anche io credo nell’ amore…ma se non siamo almeno in 5 che amore e’?

    Reply
  • io ho un ragazzo che ha l’abitudine quasi giornalmente (prima giornalmente) di vedere immagini o video porno. Tutto cio’ svilisce e sta rovinando 10 anni di relazione. Avevo in progetto una famiglia con lui, ma come posso ora che ho scoperto questo suo “hobby”? Puo’ capitare di vedere certe cose, e’ capitato anche a me, ma quello che spaventa come al solito e’ l’esagerazione. Spero che il porno abbia prima o poi quello che si merita: una bella regolamentazione e limitazione. Tra parentesi, non sono bigotta e con il mio compagno faccio di tutto (tranne robe a tre o scambisti). Io credo ancora nell’amore.

    Reply
  • Il porno non è illegale in Italia, i film in vendita ai maggiorenni hanno il marchio SIAE. Ognuno esprime la propria opinione ( pena capitale compresa… che palle i sessuofobi ! ). Io lavoro nel mondo del porno, in totale legalità, se volete parlarne, contattatemi in privato.

    Reply
  • definire illegale il porno immorale/illegale…ma la cosa che pui mi fa sorridere è “l’illegale”…
    non pensavo che ci fossero ancora così molti cellini on the net!

    Reply
  • Non capisco se questa avversione al porno e’ indice di bigottismo o di una pseudo-cristiana-moralita’. Se tizio vuole guardare donne nude e caio ha un sito di donne nude, che caio guadagni, che tizio goda.

    Reply
  • E’ sconcertante invece sapere e continuare a constatare che non si fa assolutamente nulla per arginare la situazione.
    Leggete qua questa vicenda con l’AIIP.

    Reply
  • lo chiamerei VVD (viral video marketing) un video ben fatto che spinge a visitare il sito e capace di diffondersi in rete in modo virale … Ricordate cosa successe qualche mese fà sul tg di canale 5?? quando andò in onda un vide di una ragazza che ballava la lap nella metro?? sicuramente gli accessi al sito , della signorina, si sono incrementati notevolmente…

    Reply
  • Penso che il mkt del porno sia ben saturo e arcicompetitivo. Gestire siti del genere non deve essere per niente facile. Se ci si accontenta di vievere in maniera rialssata ed eticamente più dignitosa bhe un po’ di spazio c’è sempre…

    Reply
  • Sarebbe una porcata di lavoro eh?
    La mia comunque era una battuta: non era un stigazione al porno-posizionamento 😉

    Reply
  • Se vuoi fare soldi allora ti toccherà proporti ai siti porno per aiutarli ad essere meglio raggiungibili tramite i motori di ricerca!

    Reply

Rispondi

Max Valle
Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziendee professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Iscriviti alla Newsletter
Main sponsor
logo kleecks

Sponsor

Internet, porno e statistiche
Scroll to Top

Vuoi capire perchè il tuo sito non traffica?

REPORT SEO a soli 47€

anzichè 197€+iva
Giorni
Ore
Minuti
Secondi