I link in JavaScript ora passano PageRank!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Esempio di link protetto :-)

Probabilmente mi sono perso qualche aggiornamento, ma ero rimasto fermo al vecchio adagio SEO che recita: i link in JavaScript non passano PageRank.

E, d’altra parte, l’ufficialissima Guida per Webmaster di Google dice che ogni pagina dovrà essere raggiungibile da almeno un link testuale statico, e soprattutto che se utilizzi JavaScript, DHTML, immagini o contenuti multimediali come Silverlight per realizzare la navigazione o i link, Googlebot e altri spider potrebbero avere problemi nella scansione del tuo sito.

Quali sono dunque le ultime novità?

onClick passa il PageRank (e pure l’anchor text)
Nella parte centrale di questo recente articolo di Vanessa Fox c’è un paragrafo molto interessante, che recita:

“Googlebot è ora in grado di “costruire” la gran parte della pagina e può accedere all’evento onClick contenuto nella maggior parte dei tag. Ad oggi, se l’evento onClick chiama una funziona che “costruisce” l’URL, Googlebot può interpretarla se la funzione fa parte della pagina (piuttosto che di uno script esterno).

Alcuni esempi di codice che Googlebot riesce ora ad eseguire includono:

3 esempi di onClick interpretati da Googlebot

Questi link passano sia l’anchor text che il PageRank“.

L’importanza delle cosa è stata notata anche da Patrick Altoft, il quale aggiunge alcune riflessioni, ampiamente condivisibili:

“Con un algoritmo basato sui link, non vi è alcun motivo per cui Google dovrebbe contare alcuni link e non altri, solo in base a come vengono implementati. Dal punto di vista dell’utente, se è possibile cliccare su un link allora si tratta di un link “reale”, e in quel modo Google dovrebbe trattarlo.

Questo cambiamento porterà a risultati interessanti, e mi chiedo quanti siti, all’improvviso, vedranno nuove pagine indicizzarsi o balzeranno all’improvviso nelle SERP a causa di link che prima non erano conteggiati da Google.

Sarebbe saggio che Google facesse un grosso annuncio ufficiale circa questa modifica, altrimenti parecchi webmaster potrebbero rischiare di violare inconsapevolmente le linee guida di Google, magari perchè hanno venduto link via JavaScript… link che ora passano PageRank.”

Autore
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
Latest Posts
  • Google search
  • Sviluppo App
  • Google shopping
  • Facebook rooms

11 Comments

  • Chi lo sa… forse fra un po’ Google modificherà nuovamente le cose e conterà anche i nofollow, pericolosissimo! 😉

    Reply
  • salve,
    volevo sapere se questo articolo fosse ancora di attualità ?
    Passa PR ancora il JS ?
    grazie e buon fine settimana a tutti 🙂

    Reply
  • Io credo che Google dovesse contare tutti i link validi che sono inseriti nei commenti.

    Reply
  • Io mi domando più che altro dove sia l’utilità di usare degli “onclick” per rimandare l’utente su un’altra pagina. Poi ci sono mille altri modi per far indicizzare quei link: mettere un link “nascosto”, usare le sitemap… davvero non capisco il senso di usare js per queste cose.

    Detto questo, sempre sia vero, è un grande passo per google.

    Reply
  • Ok,
    bella notizia… ma chissà se saranno indicizzati anche i link in formato testo…
    cioè se scrivo del testo che però se lo copi e lo incolli nella barra degli indirizzi del browser, mi apre un sito. Esiste già qualcosa che mi sono perso o no?

    Reply
  • E’ roba vecchia… Si sapeva da parecchio tempo
    SUi forum italiani le discussioni in merito sono datate di almeno 2 anni….

    Reply
  • Cambiano sicuramente un po’ di cose. Io mi sono dannato l’anima più di una volta a causa di siti strutturati solamente con link in javascript (ma perché poi?)

    Sicuramente molto sudore in meno 🙂

    Reply
  • Questi link javascript

    [a href=”javascript:location.href=’http://www.sito.it’;”]

    e

    [script]document.write(‘http://www.sito.it’)[/script]

    passano il pagerank da almeno 3-4 anni

    Ora con il javascript sull’onclick si sta completando il quadro

    Mancano all’appello le aperture di URL all’interno di apposite funzioni javascript:

    [a href=”javascript:aprifin()”]

    Reply
  • Questi link javascript

    e

    document.write(‘cliccami’);

    passano il pagerank da almeno 3-4 anni

    Ora con il javascript sull’onclick si sta completando il quadro

    Mancano all’appello le aperture di URL all’interno di apposite funzioni javascript:

    cliccami

    Reply

Rispondi

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Iscriviti alla Newsletter
Main sponsor

Sponsor

Scroll to Top

Vuoi capire perchè il tuo sito non traffica?

REPORT SEO GRATUITO
ancora per i prossimi

Giorni
Ore
Minuti
Secondi
anzichè 399€+iva