Google Realtime Search: speravo meglio…

E’ dalla fine dello scorso anno che si parla di Real-Time Search riferita a Google, ma allora si discuteva di una integrazione in tempo reale dello stream di dati (provenienti principalmente da Twitter) all’interno delle SERP del motore di ricerca.

Da qualche giorno, invece, Google Realtime Search è stato “ufficializzato” e inserito in un URL a sé stante, ovvero http://www.google.com/realtime

la speaker dice che dentro Google Realtime Search verranno raccolte “news, post presi da blog, e aggiornamenti provenienti da noti social network, come Twitter, Facebook e Buzz. Anche l’immagine visibile al secondo 00:18 del video mostra i loghi di parecchi social: oltre ai 3 sopra citati, si possono distinguere molto chiaramente quelli di FriendFeed e MySpace.

“Ottimo” mi sono detto, “facciamo subito una bella egosearch utilizzando il termine ‘tagliaerbe’: almeno in Twitter, FriendFeed e Buzz salterò fuori, visto che tra contenuti scritti sul blog e citazioni ci finisco più volte al giorno”.

Apro Google Realtime Search, scrivo ‘tagliaerbe’, ed ecco cosa ottengo:

La SERP ottenuta cercando tagliaerbe in Google Realtime Search

Di Buzz non c’è traccia, di FriendFeed pochissima roba, l’unico onnipresente è Twitter dove però sembra che il sistema non riesca a leggere dentro gli URL (quindi mostra solo quando qualcuno cita @tagliaerbe ma NON quando qualcuno linka blog.tagliaerbe.com utilizzando uno dei tanti “accorciatori” di URL): a ‘sto punto risulta molto più utile e completa la ricerca avanzata di Twitter, o mi sbaglio?

OK, probabilmente (è una ipotesi mia) Google Realtime Search NON mostra i contenuti pubblicati sui propri account sociali (altrimenti non si spiega come mai non riesca a trovare, ad esempio, tutto ciò che scrivo sul TagliaBlog e poi “rilancio” quotidianamente su Twitter, FriendFeed e Buzz). E sicuramente verranno aggiunge altre feature col passare del tempo (ammetto che la timeline è intrigante, e sulla versione anglofona del sito è visibile anche il Geographical Filtering, non ancora presente da noi).

Ma se ad oggi GRS si ferma qui, trovo enne volte meglio servizi come Social Mention, che aggrega in real-time un sacco di altre fonti, e offre alcune funzionalità molto utili (come la possibilità di creare istantaneamente alert via feed e email – con Google si può fare, ma occorre aprire Google Alert -, scaricare i dati in formato CSV/Excel, misurare sentiment, passion, reach, strength, etc.).

Oppure, se voglio un real-time più orientato alle notizie, esistono cose come OneRiot e Scoopler che fanno da tempo il loro sporco lavoro (per non parlare dello stesso Google News che, anche se limitatamente alle 250 fonti italiane presenti al suo interno, funziona comunque in tempo “quasi” reale).

O forse non ho capito bene io la vera utilità di Google Realtime Search?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

11 Comments

  • Davide, sinceramente anch’io mi aspettavo meglio da questa funzione di cui tanto si è parlato… spero che col tempo venga migliorata.

    Comunque sembra che FriendFeed lo legga correttamente ricerca su friendfeed

  • Chissenefrega del tuo brand! Parla di Donne, Sesso, Motori se vuoi essere al centro dell’attenzione 😀

  • wow. sono finito in un tuo post… voglio i diritti d’autore per lo sfruttamento dell’immagine ;D

  • Tiz, c’è anche la France 🙂 anche lei vuoi i diritti di sfruttamento 😀

  • Io utilizzo bit.ly per accorciare le URL. GRS riesce a leggere il titolo della pagina linkata però non utilizza il titolo di tale pagina per restituire i risultati delle ricerche! Utilizza solo il testo presente nel tweet, anche senza la chiocciola!

    Qui c’è l’esempio: http://bit.ly/aDnUgs questo risultato viene restituito cercando per esempio “contatti msn” ma non cercando “zanna86” che è parte del titolo della pagina linkata tramite bit.ly!

    ciao

  • Caro Davide, sono della stessa tua opinione.
    Mi piace molto postare nei blog altrui, con una media di almeno 3 post al giorno, anche io per questioni di “ego” :D, vado alla ricerca dei miei post su google, e spesso non solo sono in palese ritardo di acquisizione, ma in alcuni casi non compaiono proprio, sebbene i blog nei quali posto sono, come il tuo, di ottimo livello editoriale, e i miei post non siano OT.

  • Davide, cosa ti saresti aspettato o cosa avresti voluto vedere nella Google Realtime Search?

  • @Lorenzo: almeno le stesse cose che vedo quando faccio una search in Twitter o FriendFeed 🙂

  • Speriamo migliorino un pò gli algoritmi perchè per ora è una ricerca davvero limitata..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy