Google in nero farebbe risparmiare

Ve la immaginate l’home page di Google con lo sfondo nero?

Personalmente no, ma un certo Mark Ontkush si è messo a calcolare quanta energia elettrica si potrebbe risparmiare solamente se Google modificasse lo sfondo da bianco a nero.
Queste le sue elucubrazioni:

  • la visualizzazione di una pagina con sfondo bianco consuma mediamente 74 watt;
  • la visualizzazione di una pagina con sfondo nero consuma mediamente 59 watt;
  • Google riceve circa 200 milioni di query al giorno;
  • tali query rimangano visualizzate circa 10 secondi l’una;
  • la somma di tutte le query, è quindi di circa 550.000 ore/giorno;
  • se la pagina fosse nera, si risparmierebbero circa 15 watt a pagina, che signifca circa 8,3 Megawatt/ora al giorno, ovvero 3000 Megawatt/ora all’anno.

Pensate che Mark sia pazzo? allora date un’occhiata alla “Blackback Web Theory” 🙂
P.S.: è curioso notare come la notizia si sia diffusa contemporaneamente alle dichiarazioni che farà a brevissimo Bush proprio riguardo al risparmio energetico 🙂

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

17 Comments

  • Bellissimo! 🙂
    Del cecchino ancora nessuna notizia. Ma esisterà?

  • questo tizio è un genio 😀
    il principio mi sembra valido..chissà…

  • sono più di 5 anni che ,oltre quello della shell, scelgo sfondi neri per il desktop, l’ho sempre fatto credendo di affaticare meno gli occhi, ma oggi ho un motivo in più per farlo… 🙂

  • Ho calcolato che questo equivale ad un risparmio (possibile) in termini di emissioni di CO2 di 1410 tonnellate all’anno. E questo vale solo per Google. Immaginate cosa potrebbero fare i produttori dei browser cambiando la pagina di default.

  • Il ragionamento viene a cadere con gli schermi LCD che sono retroilluminati…quindi mi sembra abbastanza inutile!

  • E’ stato calcolato quanta energia si risparmierebbe salendo le scale se si abita al primo piano, spegnendo le luci quando non servono, installando lampadine a basso consumo energetico, tanto per dirne alcune? E poi di che colore li scrive i risultati Google? In blu? Forza Inter!!! -_-

  • Sì, è tutto bello,ma (scusate l’ignoranza…)…come faccio ad utilizzare lo sfondo nero per lo sfondo di Google?!… non sono molto pratica… Per darionescu: FORZA LAZIO!!!

  • ottima questa cosa di nero google…
    grazie inventori di google!!

  • Ottima idea, dato che l’umanità sta distruggendo il pianeta con il continuo inquinamento e gli sprechi di energia che tranquillamente potrebbero essere evitati! L’ambiente e l’ecosistema in cui viviamo è il “bancomat” più importante da cui potremo prelevare risorse per il nostro futuro!

    Ricordiamoci sempre che è il pianeta ad essere padrone dell’uomo e non viceversa!

  • 50055 Watt risparmiati (LCD) è impossibile…

    un monitor LCD consuma sempre uguale sia che trasmetta immagini con dominanza di bianco che di nero… le lampade retroilluminanti rimangono sempre accese anche quando il monitor mostra una schermata nera…

  • Ciao ragazzi!
    Ho letto un pò i vostri commenti ed io come utilizzatore di Google Nero http://www.gonero.it vi assicuro che oltre al risparmio energetico trovano un gran beneficio i vostri occhi che non si chiuderanno più davanti al monitor e alle classiche pagine bianche e luminose di google.

  • Ho trovato il sito nerooo.com
    che ha una specie di webpreview.

    Fanno vedere l’imagine dei siti trovati
    nella pagina dei risultati.
    E molto carino…
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy