Google ci mette la “caffeine”

Google Caffeine

Poche ore fa è stata annunciata ufficialmente Caffeine, la nuova generazione dell’infrastruttura di Google.

Sul Google Webmaster Central Blog si parla di un progetto segreto, che ha richiesto mesi e mesi di lavoro, e che può definirsi come il primo passo di un processo atto a migliorare la velocità di indicizzazione, l’accuratezza e il numero dei risultati.

Ecco invece un breve elenco di Q&A su Caffeine, postato da Matt Cutts:

1. Dove posso vedere in funzione Google Caffeine?
Se esegui una ricerca su http://www2.sandbox.google.com puoi vedere come le SERP cambieranno nel corso delle prossime settimane e mesi.

2. Non ci vedo differenze, è normale?
Caffeine non è una modifica all’interfaccia dell’utente. Attualmente, anche i power user non noteranno grossi cambiamenti. Questo aggiornamento è in primo luogo dietro le quinte: stiamo riscrivendo le fondamenta di una parte della nostra infrastruttura. Ma siccome alcune SERP risultano cambiate, abbiamo voluto dare una anteprima a utenti evoluti e sviluppatori web, per ottenere un feedback.

3. Caffeine è stato lanciato perchè l’azienda X o Y ha fatto la cosa Z?
No. Io amo e desidero la concorrenza fra i motori di ricerca, e su Caffeine ci stiamo lavorando da mesi. Penso che il modo migliore per Google per fare bene nel campo del search sia di continuare ciò che ha fatto da 10 anni a questa parte: focalizzarci incessantemente nel portare avanti la ricerca di qualità. Nessuno si preoccupa del search più di Google, e non credo che abbiamo mai smesso di cercare di migliorarci.

4. L’URL http://www2.sandbox.google.com non funziona dai cellulari? Posso provare Caffeine solo su google.com, e non su google.co.uk?
E’ così, per ora Caffeine è solo in versione preview, quindi non abbiamo una versione internazionale o per dispositivi mobili. Per vederla all’opera devi cercare su google.com.

5. Come posso dare un feedback a Google?
Se vuoi darci un feedback sulle differenze che noti nei risultati delle ricerche, nelle SERP trovi un link in fondo alla pagina che dice “Dissatisfied? Help us improve.” Cliccalo e scrivi il tuo commento nel box. Assicurati di inserire la parola “caffeine” da qualche parte.

Cosa penso?
Le mie conclusioni arrivano analizzando da un lato Matt Cutts, che nella terza domanda della Q&A credo faccia riferimento al recente accordo (“la cosa Z”) fra Facebook (“azienda X”) e Friendfeed (“azienda Y”).

Dall’altro leggendo l’analisi di Vanessa Fox su Search Engine Land, la quale ipotizza che Caffeine porterà ad una modalità di crawling del web più completa, atta a determinare reputazione e autorevolezza. Qualcosa che andrà oltre i vecchi algoritmi basati sui link (come il PageRank), e che ritornerà risultati rilevanti in maniera più rapida.

Riepilogando…:

Reputazione + Autorevolezza = definitiva implementazione del FriendRank / PersonalRank.

PageRank morto = nascita di un nuovo algoritmo (qualcuno ha detto PulseRank? 🙂 ).

Real-time search = Google, per combattere le ricerche in tempo reale di Facebook/FriendFeed, sarà “costretto” ad acquistare Twitter (cosa che ipotizzai a inizio anno).

Io la vedo così… e tu? 🙂

Condividi questo articolo:
Default image
Max Valle
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.