Google Blog Search indicizza i blog in modo… diverso

google blog search
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Google Blog Search ha da sempre indicizzato i post dei blog utilizzando il feed RSS, totale o parziale che fosse (in quest’ultimo caso, ovviamente, veniva indicizzata solo una piccola porzione del post).

Probabilmente la velocità di Blog Search (solitamente, sono necessari pochissimi minuti affinchè un post venga “ingoiato” e reso disponibile dal sistema) è proprio legata al fatto che il post viene indicizzato all’istante grazie ad un ping automatico (verso http://blogsearch.google.com/ping/RPC2), che tutte le piattaforme di blog consentono di effettuare.

Ma da un mesetto a questa parte le cose son cambiate.

Jeremy Hylton, un membro del team di Google Blog Search, ha così risposto ad un utente che chiedeva chiarimenti sulla comparsa dei blogroll all’interno di Blog Search (in grassetto le parti che ho trovato salienti):

Abbiamo cambiato il modo con cui indicizziamo i post dei blog, includendo l’intero contenuto della pagina. Occasionalmente abbiamo ricevuto lamentele circa l’uso del feed, in particolare il problema con i feed parziali. Il cambiamento di indicizzazione ha migliorato i risultati per parecchie query, sia perchè ora indicizziamo tutto il contenuto della pagina, sia perchè estraiamo i link che non si sono presenti nel feed.
Il rovescio della medaglia è che con questo cambiamento vediamo un maggior numero di risultati riguardanti solo il blogroll e altre parti della pagina che sono comuni a tutti i post.

Ci aspettavamo in effetti qualche problema relativo al blogroll, ma abbiamo sottostimato l’impatto sulle ricerche utilizzando l’operatore link: o nelle query dove è presente il blog o il nome del blogger. Contiamo comunque di sistemare il problema che hai fatto notare. Useremo l’intero contenuto della pagina, ma escluderemo il contenuto che non fa realmente parte del post. Non sono sicuro se saremo in grado di operare il cambiamento prima della fine di quest’anno, ma ci stiamo lavorando e sono abbastanza sicuro che lo risolveremo. Posteremo un aggiornamento quando avremo una soluzione.”

Ciò cosa comporta?

Sistemato il “problema blogroll”, la prima cosa che mi è venuta in mente è che verranno “avvantaggiati” nelle SERP di Blog Search i post con un maggior numero di commenti, se questi saranno di qualità e a tema col post stesso.

Probabilmente andrà anche posta una maggior attenzione circa i contenuti e i link che “circondano” il post vero e proprio (vedi certi “megamenu” e link verso risorse non a tema… occhi aperti quindi se sei un dofollower!).

Altre idee? 🙂

Wordlift

Fonte: Google Blog Search Changes How It Indexes Posts, che conferma quanto notato un mese fa da rustybrick (Google Blog Search Link Command Now Scanning Blogroll Links).

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

4 Comments

  • Mah, credo che il problema non si ponga; basta leggere intelligentemente i DIV per capire dove inizia e dove finisce il post. Altrimenti non avrebbe senso.

    Reply
  • @Angelbit

    Ciò che dici potrebbe esser vero come no.
    Dipende da come implementeranno/hanno implementato l’algoritmo che scatena il parsing.
    Certo, leggere una pagina web richiede più tempo del leggere un semplice feed, ma il ritardo, con un algoritmo sufficientemente intelligente potrebbe essere davvero solamente di qualche secondo…

    Reply
  • In effetti bisognerà vedere COME verrà implementata l’indicizzazione del post e con quali criteri un contenuto verrà valutato ‘facente parte del post’ oppure no.
    Per esempio i commenti?
    verranno considerati contenenti informazioni rilevanti a proposito del contenuto del post (come dovrebbe essere nella norma) o verranno ignorati perchè irrilevanti (come è realmente in buona parte dei casi)?

    Gli indizi lasciati da Hylton sono troppi pochi per poter farsene un’idea…
    Non ci resta che attendere ulteriori informazioni dopo che le modifiche verranno apportate

    Reply
  • quindi abbandoneranno del tutto il parsing tramite RSS? se cosi fosse sembra naturale che le serp in blog search siano meno aggiornate…

    Reply

Rispondi

Max Valle
Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziendee professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Iscriviti alla Newsletter
Main sponsor
logo kleecks

Sponsor

Google Blog Search indicizza i blog in modo… diverso
Scroll to Top