Cosa porta più traffico?

E soprattutto: meglio il traffico di qualità, o badare solo alla quantità?
Robert Scoble, famoso blogger ed ex uomo Microsoft, ha scritto un paio di giorni fa un interessante post dal titolo The truth about traffic on the Internet.
Nell’articolo si analizza il rapporto fra citazioni del suo blog su alcuni siti e visite ricevute di conseguenza (lascio volutamente stare la parte del post riguardante la Techmeme Leaderboard, visto che di classifiche e blog ne abbiamo appena parlato in modo piuttosto esaustivo 🙂 ).

Citazioni che portano visite

Eccovi il numero di visite che ha ricevuto lo Scobleizer ogni volta che è stato citato sui siti in questione:

  • TechMeme: da 500 a 3.000 visite
  • Digg: 20.000 visite
  • BBC: 5.000 visite
  • Valleywag: da 100 a 1.000 visite
  • Dave Winer: poche migliaia di visite per ogni citazione, a volte solo qualche centinaio
  • Wired: poche migliaia
  • Stumbleupon: decine di migliaia tempo fa, ma non di recente
  • Twitter: poche centinaia
  • The Register: poche centinaia

Il record assoluto l’ha però raggiunto quando ha annunciato di abbandonare Microsoft: citato da 150 giornali e innumerevoli blog, lo Scobleizer ha fatto circa 200.000 visite in un paio di giorni!

Conclusioni

“I don’t want a big audience. I want a smart audience” dice Scoble… e aggiunge: “If I wanted a big audience I’d go write a Paris Hilton blog or something like that.”
E voi, preferite la quantità o la qualità?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

6 Comments

  • Lo ammetto, ultimamente ho l’ochietto fisso sulle statistiche. Mi piacerebbe avere più lettori, il mio blog è ancora un bebè!

  • oddio, a mio avviso si tratta di due cose completamente diverse: puntare al traffico serve forse più per ragioni commerciali e quindi si DEVE puntare basso con argomenti semplici (l’esempio di Paris Hiltono è grandioso ed è grave che sia talvolta argomento del tg1), mentre se si vuole scrivere quello che passa per la testa allora significa rinunciare all’idea di fare traffico.

  • “I don’t want a big audience. I want a smart audience” dice Scoble… e aggiunge: “If I wanted a big audience I’d go write a Paris Hilton blog or something like that.”

    Concordo al 110%… almeno, sulla maggior parte dei miei progetti non sono i volumi che mi interessano, ma la qualità del traffico.

    Poi va be, se la metrica di remunerazione sono le pageview o gli unici, qualche visitatore non proprio in target ci può anche stare…

  • si, meglio target mirato.
    ma è anche importante rivedere periodicamente le esigenze del proprio target ed ampliarlo

  • Sono d’accordo con spiderpanoz. E’sicuramente meglio il target mirato, ma la prima legge rimane farsi conoscere. Fare in modo che il tuo traffico sia esteso e che il tuo blog sia commentato da più visitatori possibili. Secondo me la quantità in tal senso è importante. E’ chiaro che se trovano contenuti di qualità, i lettori ritornano volentieri.

  • sono d’accordissimo, meglio visite di qualità. Io mi sono specializzato nei dolci abbandonando il tema generico della cucina e i risultati stanno arrivando con il mio http://blogdolci.com anche se con un po’ di lentezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy