Che tipo di contenuti vogliono gli utenti mobile?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Secondo uno studio di Ask.com condotto da Harris Interactive, le aspettative degli utenti di smartphone sono maggiori quando utilizzano il loro dispositivo rispetto a quando utilizzano un desktop; per esempio vogliono accedere tempestivamente/immediatamente a contenuti locali e a informazioni riguardanti luoghi di interesse turistico.

Lo studio è stato condotto fra il 6 e il 17 Ottobre 2010 su 1.538 utenti di dispositivi mobile. Oltre a dimostrare che gli utenti si aspettano risposte immediate dai loro smartphone, i risultati sembrano suggerire che le persone desiderano leggere molto più che i classici articoli/recensioni quando sono in giro. C’è un forte interesse ad ottenere risposte a domande riguardanti esercizi commerciali e luoghi di interesse, come ad esempio “qual’è il tempo di attesa prima che si liberi un tavolo?”

Gli utenti mobili fanno più domande

• il 66% degli utenti mobili dice che sono più propensi a fare domande tempestive rispetto a quando si trovano davanti ai loro PC fissi
• il 30% sfrutta il dispositivo mobile per accedere al web più di quanto non fa quando si trova al PC per accedere alle stesse informazioni
• Le applicazioni mobile che offrono informazioni e servizi specifici sono in aumento, col 69% degli utenti di smartphone che dice di averne almeno una installata sul proprio telefono

Le informazioni locali devono essere “fresche”

• il 40% degli utenti di smartphone si dichiara maggiormente influenzato dalle opinioni sentite nelle ultime 24 ore, rispetto a quelle sentite un mese prima
• questa percentuale cresce parecchio nella fascia 18-24 anni, passando dal 40% al 67%
• il 55% mostra interesse nel cercare contenuti locali su un dispositivo mobile, e il 68% desidererebbe sapere se un determinato ristorante è libero o meno in quell’esatto momento
• il 63% dice che l’opinione della massa è importante quando c’è da scegliere una destinazione

L’immediatezza è un fattore critico

• la fascia fra i 18 e i 24 si dimostra la più impaziente, dichiarando di avere bisogno di informazioni immediate via mobile al 100% del tempo

A mani libere

• il 38% degli utenti di smartphone dice di aver bisogno più spesso di informazioni locali mentre guida verso un determinato luogo

Connessi e informati

• il 40% degli utenti di smartphone vorrebbe avere la possibilità di sapere cosa sta accadendo quando vede una folla di persone. Combinando questo dato col fatto che quegli stessi utenti vogliono informazioni immediate e in tempo reale, la ricerca indica una opportunità per chi offre servizi mobile, ovvero quella di offrire informazioni locali, in real time, segnalate da altri utenti mobile che si trovano nelle vicinanze.

Ti ho dato uno spunto per una nuova applicazione? 🙂

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

5 Comments

  • Gli spunti ci sono, partendo dall’analisi dei dati incrociandolo anche con i dati del sito web e i dati reali di chi poi si interconnette colla struttura…
    Partendo dalla geolocalizzazione; ai social localizzati; alle recensioni; all’attivazione di vari canali ulteriori…
    Come al solito, i dati utenti mobile iniziano ad esserci, sviluppare contenuti ed app in base anche alle esigenze dei singoli business diventa un must…
    O no?
    That’s all folks
    Auguri per un sereno Natale a tutti!

    Reply
  • Con queste informazoni anche solo un sito web potrebbe funzionare come un’applicazione 😉
    Thanks Taglia

    Reply
  • Sono molto curioso di vedere cosa accadrà quando la rete GPS verrà perfezionata (si parla di precisione con scarto di un paio di cm) e con il potenziamento della realtà aumentata.

    Reply
  • magari non per una nuova app, ma sicuramente questi dati mi chiarificano alcune idee su come si debba fare marketing sul mobile.
    grazie!

    Reply

Rispondi

Max Valle
Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziendee professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Iscriviti alla Newsletter
Main sponsor
logo kleecks

Sponsor

Che tipo di contenuti vogliono gli utenti mobile?
Scroll to Top