Il Manifesto del Content Marketing

Della crescente importanza dei contenuti ne avevo parlato solo lunedì, ma noto che il tema continua ad essere caldissimo nell’ambiente SEO, al punto che il mitico Rand Fishkin di SEOmoz ha pubblicato giorni fa il suo “Content Marketing Manifesto”:

Ecco il sunto (tradotto in italiano) delle 46 slide:


Fare Inbound Marketing consiste nello spendere meno soldi ed ottenere più clienti, creando un processo scalabile e ripetibile.

Il contenuto è la chiave dell’Inbound Marketing. Senza contenuto non può esserci SEO, Social Media Marketing, Community, CRO (Conversion Rate Optimization).

L’obiettivo del Content Marketing non è quello di convertire i prospect, acquisire i clienti o effettuare delle vendite. Il Content Marketing esiste per creare familiarità, simpatia, fiducia.

E per farlo deve essere eccezionale, ispirante, unico, credibile, divertente, condivisibile.

Cerca di essere rilevante per chiunque possa interagire con i tuoi potenziali clienti, e non solo per i tuoi attuali clienti.

C’è un solo modo per essere bravo a produrre e divulgare ottimi contenuti: farlo.

Will Smith disse: “L’unica cosa che ci distingue nettamente è che io non paura di morire nella competizione. Puoi avere più talento di me, puoi essere più intelligente di me, ma se ci troviamo a competere insieme, possono succedere solo 2 cose: o tu molli prima, o io muoio.”

Questo dovrebbe essere il “Giuramento” di ogni Content Marketer:

Io
[nome e cognome]
mi impegno a creare qualcosa di straordinario
qualcosa che la gente amerà
qualcosa che desidererà condividere
qualcosa di cui essere orgoglioso.

E se non riesco a raggiungere i miei obiettivi
non rinuncerò
proverò di nuovo.

I miei fallimenti saranno ciò di cui avrò bisogno
per ottenere futuri successi
e futuri clienti.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

3 Comments

  • Ciao,
    direi bene: contenuti e creatività. Anche nel mio blog in molti degli ultimi articoli cerco di divulgare, a parole mie, questo cambiamento di paradigma del fare SEO e delle categorie che dobbiamo imparare a maneggiare.
    Però, in questo commento, vorrei anche “mettere in guardia” su un possibile pericolo di questa nuova visione (“…E per farlo deve essere eccezionale, ispirante, unico, credibile, divertente, condivisibile.”).
    Attenzione a non cadere dalla creatività nell’artefatto, nell’artificioso, nello scadente per voler essere divertenti a tutti i costi, nel disdicevole per voler arraffare condivisioni (vedi groupalia), nel superfluo nel voler pubblicare contenuti tutti i giorni. Questo è l’unico nodo a cui credo si debba fare attenzione all’interno di un cambiamento profondo di prospettive, azioni e abitudini mentali (non solo SEO).
    Grazie, ciao!

  • Ciao

    alcune osservazioni:/domande

    > occorreva il fondatore di SEOMOZ a dire quello che é chiaramente detto da google da almeno un paio di anni?

    > a cosa servono i SEO tools quali SEOMOZ, RAVEN etc se non si ha + il controllo puntuale dell’operatività del SEO e soprattutto il SEO non é più operativamente controllabile (link-building)

    > ma non vi sembra ridicolo una presentazione di questo tipo? o ancor meglio dove é il contenuto in questo ppt?

    > in un ecosistema web dove cms, piattaforma ready-to-use + strategie di integrazione ads+e-commerce (Yahho e Google per esempio) già OTTIMIZZATE on the page, il SEO a cosa serve?

    Ciao e grazie
    Diego

  • c’è una cosa che proprio non riesce a tornarmi:

    “Fare Inbound Marketing consiste nello spendere meno soldi ed ottenere più clienti, creando un processo scalabile e ripetibile”
    +
    “E per farlo deve essere eccezionale, ispirante, unico, credibile, divertente, condivisibile.”

    ..ora, mi pare un ossimoro vero e proprio affiancare i concetti di ‘scalabile’ e ‘ripetibile’ a quelli di ‘eccezionale’ e ‘unico’… solo io ci vedo una contraddizione in termini?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy