Commenti nel blog: aumentiamoli!

Una delle caratteristiche che non può assolutamente mancare in un blog sono i commenti:

  • consentono di interagire con i nostri lettori;
  • aiutano a creare la community;
  • possono portare (più) traffico.

Oggi mi voglio concentrare proprio su quest’ultimo punto, cercando di darvi alcune dritte su come sfruttare al meglio i commenti per aumentare le visite al proprio blog: grazie anche alla frequentazione di diversi blog in lingua inglese, mi sono accorto di alcuni semplici “trucchi” che spingono il lettore a premere “post a comment”.

Il primo comandamento

Invitare gli utenti a commentare: sembrerà banale, ma se scriviamo un post che sembra una sentenza, troppo “piatto” o altamente condivisibile da tutti i lettori, sarà ben difficile ottenere un reply.
A volte basta semplicemente una ultima frase “ad effetto”, come il classico “voi che ne pensate?” (anche se, francamente, non amo troppo questa formula…).
Qualcuno suggerisce di scrivere ogni tanto post pungenti, rissosi, che possano scatenare flame fra gli utenti (e, di conseguenza, commenti): personalmente non mi trovo d’accordo, ma se proprio volete provare…

3 plugin per WordPress

WordPress è la piattaforma di blog attualmente più utilizzata (mannaggiaammè che uso Blogger che non ha tutte ‘ste feature… ma ormai è troppo tardi); i 3 plugin qui di seguito vi aiuteranno certamente ad aumentare e fidelizzare i commentatori:

  • Subscribe to Comments: consente a chi posta di ricevere la notifica dei nuovi commenti via email, spuntando semplicemente un quadratino. La cosa “lega” i commentatori al post, e li incoraggia a fare nuovi reply;
  • Show Top Commentators: consente di mostrare sul blog un breve elenco dei primi (generalmente) 10 commentatori (del mese), e il relativo numero di post. La cosa stimola una sorta di competizione fra gli utenti per comparire in classifica, spronati anche dal fatto che i nomi in elenco hanno un link diretto verso il proprio sito, senza il tag nofollow;
  • Dofollow: a proposito di nofollow: praticamente tutte le piattaforme di blog esistenti inseriscono il tag nofollow di default nei commenti, per evitare inutili spammate da parte dei soliti “cacciatori di link”: l’uso dell’attributo rel=”nofollow”, infatti, dice a Google di non seguire il link in questione (eliminando di conseguenza il benefico passaggio di PageRank/TrustRank all’URL linkato). Il plugin DoFollow inverte la situazione, disabilitando il nofollow e ridonando quindi ai link esterni tutta la loro potenza di fuoco: i vostri lettori apprezzaranno sicuramente la possibilità di ottenere qualche link gratuito in più, premiandovi con un notevole aumento dei commenti… dovrete solamente porre maggior attenzione agli spammer (umani e bot), che si fionderanno nei vostro blog per ottenere qualche buon link pulito.

Se avete altri suggerimenti, postateli… ovviamente nei commenti 🙂

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

26 Comments

  • Non è proprio possibile non lasciare un commento ad un post che tratta di come incrementare i commenti!
    Penso che tra un po’ cercherò di riattivare il plugin subscribe to comments: tempo fa lo avevo provato ma avevo problemi con il server che non mi inviava le email!

  • si commenta da solo il commento 🙂
    visto che mi appresto a entrare ( sperando di non uscirne subito ) nel modno dei blogger…userò i preziosi consigli del taglia 😉

  • Sono qui per chiedere un consiglio riguardo ai blog all’indicizzazione..e visto il lavoro nel tuo sito…mi sono fatto avanti

    Devo fare un blog fortemente indicizzato, il cui compito sia proprio quello di farsi trovare bene…Quale piattaforma mi conviene usare? Esistano sistemi privilegiati e che strizzano l’occhio a google??

    Mi sono messo subito a studiare wordpress, che in effetti sembra molto personalizzabile e flessibile, anche se magari è un po complicato. Sono particolarmente interessato a questo perchè permette di fare anche pagine statiche, direttamente incluse nel blog.

    Poi ho visto che blogsport è di google, e quindi potrebbe avere una corsia preferenziale per l’indicizzazione, anche se risulta poco personalizzabile!!

    Hai qualche consiglio?
    Riassumendo a me serve un bel blog con queste caratteristiche:
    – Meglio se Accessibile da proprio url (www.nome.it)
    – Super indicizzato
    – Layout abbastanza personalizzato
    – Possibilità di avere contenuti aggiuntivi, come pagine statiche, contributi da you tube, gallery fotografiche…
    – Abbastanza facile da manetenere, in pratica deve essere poi usato e aggiornato da un cliente con scarse conoscenze tecniche..

    Cosa ne pensi???
    Grazie di eventuali consigli!!

  • Non esistono piattaforme blog privilegiate, ma partendo da zero è bene evitare errori che possano compromettere (o limitare) una espansione futura.
    Personalmente, ti consiglierei di acquistare un buondominio (.it o .com), con annesso hosting e sul quale montare WordPress: il costo non credo possa superare i 50 euro/anno.
    Magari fatti assistere da qualche amico smanettone per l’installazione del template e dei vari plugin, e vedrai che lo sforzo iniziale sarà ben ripagato.
    In bocca al lupo 🙂

  • Grazie del consiglio…
    La strada che mi hai suggerito, è quella che avevo iniziato…(Ho già fatto un installazione di wordpress, e con un po di pazienza potrei provare a scrivere un template…). Il fatto è che poi ho attivato anche un account di blogsport, e mi è sembrato abbastanza personalizzabile, ed ha perfino il redirect su un dominio.it o .com… Poi facendo alcune ricerche di parole chiave a caso, mi è sembrato che i blog di blogsport fossero sempre nelle prime posizioni….Puo’ essere una coincidenza???

    Grazie della disponibilità!

  • Credo sia una leggenda: avevo letto tempo fa di un test relativo a indicizzazione/posizionamento su diverse piattaforme di blog, e i risultati di WordPress e Blogspot erano praticamente equivalenti…

  • “Subscribe to comment” era un opzione che cercavo da tempo e non immaginavo esistesse un plugin. grazie molte dell’informazione

  • Anche io uso subscribe to comments e devo dire che è veramente utile per tracciare le discussioni e permettere alla gente di dialogare e rispondere a commenti successivi.

  • ciao!

    volevo darti un informazione che spero ti sia utile.
    se ti iscrivi a wordpress puoi IMPORTARE, andando gestione-importa,tutto il contenuto del tuo blog e successivamente potrai anche usare tutti i plugin di wordpress!
    Approposito di plugin, non riesco a trovare questi 3 di cui parlate..

    Lasciol’indirizzo del mio blog, se ti va rispondimi li

    Ciaooo

  • Ciao,
    so che è possibile importare in WordPress i contenuti di Blogger/Blogspot, ma temo problemi legati alla corretta gestione del redirect e del TrustRank… pertanto per ora rimango qui 🙂
    Per scaricare i 3 plugin, clicca sopra i 3 link, e ti troverai sui rispettivi siti.

  • Anche io sono fra coloro che hanno installato il plugin per il “dofollow”. Personalmente non ho mai pensato che il “nofollow” potesse fermare lo spam, così come penso che il “dofollow” non lo incrementerà ( per fortuna comunque c’è askimet a fare la guardia! 🙂 ).

  • Commenti Rissosi.

    Secondo me non si tratta di “commenti rissosi” o c’è la libertà di esprimersi o andiamo tutti a quel paese.

    Un esempio su quella sottospecie di Forum di BUbuntu del cacchio e del suo sistema linux : che vale na cicca !

    Son tutti li su stò forum a nicchiare e a fare i secchioni : e non dico altro per non fare le risse che dicevi tu prima.

    Un bel giorno , uno cià un problema : installa BubBuntu 7.04 festy fawn (altro che Cerbiatto veloce : una vera zoppata di sistema operativo ) e .. alla prima pagina gli appare sempre la indelicata schermata che lo avvisa così :
    ASPETTA PIRLA ..STO’ CARICANDO.

    Il ragazzo inizia a porgere il dilemma presso il forum, credendo (l’ingenuo utonto) di essere creduto e aiutato:
    Risultato : 3500 post (circa) sul grave dilemma ma senza nessun esito : solo sfottimenti, anche di fronte alla prova fotografica di quanto accadeva all’utente in questione.

    Questo sinchè ( un tale .. non sò chi fosse .. ) stufo di tutto stò inutile cancano e delle offese e accuse per l’utente : sei pallista, sei un troll, ecc..
    qualcuno disse : ” ma non sarà percaso qualche windossiano geloso e, comunque : SI FA’ PRESTO A DIRE PIRLA !

    Il ciclo di post venne quindi chiuso .. ma non prima che qualche arguto “pensasse” : MA STA’ A VEDERE CHE QUALCHE SUO AMICO, APPROFITTANDO DI UNA SUA USCITA.. GLI ABBIA MANOMESSO IL PROGRAMMA A SUA INSAPUTA .. FORSE VISTANDO CASA SUA.. QUANDO C’ERA SOLO LA SUA RAGAZZA…

    Non si tratta quindi di creare “risse o critiche a vanvera” : si tratta di poter dire la propria, anche se spesso questa contrasta nettamente con tanti saputelli e professorini del web.

    Meglio rompere le scatole, anche litigando.. ma raggiungere sempre un obbiettivo in più, un qualcosa di più, un nuovo risultato.

    Ciao.

  • certo ha molti vantaggi scrivere commenti su un blog.. anche per indicizzare il proprio sito!!

  • ti commento… così hai un commento in più…

  • E’ molto importante scrivere il proprio commento, per esprimere la propria opinione e cercare insieme di trovare soluzioni migliori in merito a tante questioni!! 🙂

  • Ciao! Scusa per il commento forse poco opportuno, ma sono nuova, del mondo blog e i lettori che visitano il mio blog non riescono a postare i commenti….come mai? C’è qualcosa che avrei dovuto fare e non ho fatto? Non so davvero a chi chiedere… :-/

  • si ma se il blog è NOFOLLOW non serve proprio a nulla..

  • Sono d’accordo nell’inserire frasi ad effetto tipo “che ne pensate voi?” per aumentare il numero di post, ma non nel scrivere frasi pungenti e rissose, altrimenti si finisce per fare la parte del GF o Isola dei famosi dove i produttori studiano come inserire concorrenti rissosi per aumentare l’audience.

  • l’idea è quella di rendere possibile l’interazione tra utente e azienda… avvicinandoli e permettendogli di ascoltarsi reciprocamente.
    Quindi a tutto commento!

  • Ecco! grazie a questo articolo ho capito perchè i miei post non sono quasi mai commentati…dovrei fare delle domande per spronare i lettori…cosa che fino ad ora non mi era mai venuta in mente di fare! grazie del suggerimento, cercherò di metterlo in pratica nei prossimi post…

  • Negli ultimi post creati sul mio blog sto provondo a scrivere alla fine dell’articolo ” se hai bisogno di ulteriori informazioni o chiarimenti lascia il tuo commento”, ma fino ad ora mi ha dato scarsi risultati, forse perchè sto trattado argomenti troppo nozionistici in questo periodo…

  • vorrei sapere cosa serve fare un blog se alcuni dicono che si rischia di essere denunciati se sbagli qualcosa

  • Si sono d’accordo aumentare i commenti nei blog,e’ un beneficio di traffico per il proprio sito web!

  • Sono assolutamente d’accordo, se aumentiamo i commenti ne beneficeremo tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy