Commentare è una buona strategia per ottenere traffico?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Blog e commenti

No.

Ma anche si.

Dipende da come lo fai.

Alcune persone lo fanno in un modo orrendamente sbagliato.

Vediamo come.

Il traffico generato dai “Curiosity-Click” non vale nulla

Se una delle tue principali strategie per ottenere traffico è lasciare veloci commenti nei post dei principali blog della tua nicchia solo per ottenere qualche click, fermati.

Potresti ottenere molto più traffico scrivendo un singolo contenuto di ottima qualità che passando mesi e mesi a commentare in questo modo.

E senza buoni contenuti, non c’è motivo per continuare a cercare di prendere qualche click dettato solo dalla curiosità. Cosa riuscirà a fidelizzare gli utenti dopo il click, se il contenuto che trovano fa schifo?

Nulla.

Inoltre, il moto che genera questi click non nasce da nulla di buono. E’ solo una questione di curiosità.

Parecchi nuovi blogger hanno l’approccio sbagliato nel cercare di commentare per primi o secondi su tutti i post dei blog più famosi. Lo fanno perchè la posizione più in alto all’interno dei commenti è quella che genera il maggior numero di click, a parità di altre condizioni.

Il problema è che, in questa corsa a primeggiare, i commenti che ne escono sono molto spesso incoerenti e banali. A volte è chiaro che il commentatore non ha neppure letto il post, o ha saltato intere parti solo per la fretta di commentare per primo.

Ne consegue che i click ricevuti su questi commenti sono spesso motivati dal “voglio solo sapere quanto è brutto il blog di questo tizio”. E’ così… i blog stupidi sono fonte di intrattenimento per noi.

Quindi è inutile commentare sui blog?

No. In realtà, puoi attrarre il traffico che desideri utilizzando una strategia di commenti “furba”.

Come i commenti possono veicolare traffico “vero”

Abbiamo dunque stabilito che gli ottimi contenuti sono la regola numero uno. E senza di essi, tutto il traffico che riceve il tuo blog è sprecato.

Oltre a questo, il segreto del commentare è quello che oltre al traffico si stabiliscono… relazioni.

E’ scioccante, lo so.

Ma pensaci. Non è un segreto che molti commentatori di blog sono a loro volta blogger. Semplicemente hanno più motivazioni per prendersi del tempo per commentare.

Di conseguenza, quando partecipi in modo significativo alla community di un blog, stai creando relazioni importanti con persone che possono portarti traffico o con altri utenti attivi sui social media.

Prendere link, retweet, voti sulle piattaforme social, bookmark… questo è il modo con cui si diffonde un contenuto. Questo è il modo con cui puoi ottenere traffico “vero”.

Ciò non significa fare il leccapiedi del gestore del blog. Significa creare una rete che ripaga di tutti gli sforzi che hai fatto per scrivere i tuoi contenuti.

Ci vuol tempo, ma almeno funziona realmente.

Non posso essere sia il primo che il migliore?

Ho visto persone che riescono a lasciare squisiti, magnifici commenti pur rispettando la regola del commentare per primi o secondi. Ma non ti consiglio di farlo.

Guardare il tuo feed reader o il tuo flusso di tweet per tutta la giornata porta a distrarsi. Forse non sono un buon multi-tasker, ma credo che più è elevato il tuo livello di attenzione sul singolo focus che hai deciso di sviluppare, migliore sarà il contenuto prodotto.

Ma è solo una mia opinione.

Che ne pensi? Ho ragione, torto, o una via di mezzo? 🙂

Fonte: Is Commenting on Blogs a Smart Traffic Strategy?

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

17 Comments

  • Questo però può andare bene quando i blog che commenti sono del tuo campo di conoscenza..

    Ma quando hai a che fare con un settore di cui conosci poco o nulla? Tipo per un cliente? Come fai?

    Reply
  • The cabin in the woods 2012 movie free download here and this movie is going release on April 13 and it is a horror film. Drew Goddard is the director of this movie and producer is Joss whedon. Drew Goddard and Joss whendon are the story writers. Music is composing by Devid Julyan and Peter deming is working on Cinamatography.

    Reply
  • In genere le prime visite dai commenti arrivano dal web,master, soprattutto se ha attivato la moderazione, ma per avere traffico meglio i social network sinceramente. Anche perché il webmaster può non capire che tu dai un contributo ai suoi articoli, soprattutto se compete sulle stesse keyword.

    Mi è capitato il caso di un blog del mio settore, dove io commentavo. Un blog dalla pessima grafica, con articoli di 2 parole messi giusto per popolare google e avere visite grazie al buon posizionamento, senza nessun contributo o opinione personale da parte del blogger.
    Ovviamente mai nessuno commentava, così visto che stiamo spesso nella prima pagina di google (e molte volte io prima di loro) io aggiungevo qualche commento con le mie impressioni e ovviamente il link al mio blog nel campo url.
    Ma si vede che questi hanno avuto paura della concorrenza perché alla fine hanno cancellato i commenti per evitare che ricevessi visite e mi hanno detto di non linkare più il mio blog.
    Cioè non mi hanno detto di non commentare, visto che dico cose utili che stimolano la conversazione e attirano altri commenti dai visitatori. Ma di commentare senza link al blog. La mia risposta è stata: allora levate il campo url dal blog. Ti pare?
    Non hanno nemmeno mai pensato a ricambiare il commento e il lnk da me. Naturalmente ora i loro articoli torneranno ad essere privi di commenti e io continuerò a levargli visitatori.

    Reply
  • Se uno sa di avere contenuti scadenti è anche un po’ stupido se perde tempo a scorrere e commentare con aria fritta articoli di altri, può anche provare a commentare e vedere se qualcuno clicca, ma tanto se quel qualcuno che clicca non troverà qualcosa di interessante difficilmente tornerà o si iscriverà a un feed di quel blog. Io sostengo che il commento utile se c’è qualcosa dietro, io posso scrivere anche che 1+1 fa con link ad un mio post e anchor risultato che a prescindere da ciò che ho scritto quello che sicuramente sarà discriminante sarà la pagina di destinazione e ciò che gli sta attorno. Ovviamente un commento più è inerente e tecnico più il link a corredo può essere cliccato, certo è che non solo il commento coerente può funzionare, anche uno folle, al di fuori di ogni logica, originale può funzionare. Un esempio, di cosa stavamo parlando? Perdonatemi.

    Reply
  • Tra i vari metodi per riuscire a portare traffico verso i miei blog, uno di quelli che ho usato di meno è stato proprio quello di commentare in altri blog. Forse l’ho semplicemente sottovalutato, oppure è perché il mio blog principale è “generalista”. In ogni caso sto cercando di rimediare e questo commento dimostra che mi sto impegnando, almeno un po’ 😉

    Reply
  • Hi Just Visiting your blog via Robin Good ,it looks like (very similar to Problogger Site ) anyway nice work
    Vaiguoren.

    Reply
  • Ciao Davide,
    definirmi un blogger mi sembra eccessivo ma se possedere un blog permette l’accesso all’albo dei blogger allora va bene (^_^) SONO UN NUOVO BLOGGER.

    In linea di principio condivido il tuo pensiero, commentare frettolosamente con il solo scopo di avere dei back link può non essere una strategia efficace, ma potrei anche farti osservare che in tantissimi blog che ormai si sono fatti un nome vedo altrettanti commenti che non portano nessun contributo alla discussione.

    Quindi, se da una parte il nuovo blogger cerca di mettere il link del suo blog ovunque, dall’altra abbiamo vecchi blogger che si pavoneggiano di avere tantissimi commenti, molti dei quali però sono del tipo (Fonte SilentMohai, vedi sopra 😉 ahahah ke ridere.

    Penso che commentare faccia semrpe bene e l’esperienza di Rudy mi ha illuminanto, quasi quasi ci provo ghghghg

    La verità è che bloggare così come commentare non è semplice, e poi c’è anche il fattore tempo, che non basta mai!

    Anche io come Luigi (sarà il nome che ci spinge a farlo) ho provato a contattare alcuni blogger famosi, ma la maggiro parte delle risposte che ho ottenuto sono state decisamente frettolose, un pò come i commenti selvaggi di cui si parlava prima, ma la colpa penso sia sempre del tempo 😉

    Per il momento mi ritrovo in quello che ha scritto Maurizio

    boh comunque … confesso di non aver letto tutti i commenti al tuo articolo, ma prometto di ritornarci perchè alcuni di voi mi hanno incuriosito.

    Adesso ho finito il tempo a mia disposizione per cui vi lascio con:
    VI PREGOOOOOOO
    VISITATEMI … ma senza stetoscopio 😉

    Ciao
    Luigi

    Reply
  • ciao piacere di conoscerti. Allora da lettore appassionato il commento è un’estensione del post aiuta a rileggere da un punto di vista diverso un post. Capire le diverse sfumature e a volte mi porta a una rilettura e acomprendere dettagli che avevo trascurato. Quindi il commento dà forza e vitaltà ad un post. Per chi scrive “ottimo post” rimando al punto due della lista di @fradefra 🙂

    Reply
  • Taglia, onestamente per una volta non sono d’accordo.
    In tanti anni di frequentazione di forum e blog, ho trovato che ottengo più traffico e conversioni dai commenti che non dai post che scrivo.

    Lo so, pare strano, ma con un po’ di calma ed aprendo il mio Google Analytics ed il mio Conversion Lab, potrei dimostrarlo.

    Con ciò non voglio dire che scrivere articoli non sia importante, anzi. Nessuno meglio di te sa che lo faccio continuamente, su questo ed altri siti. Però i commenti sono un’altra cosa 🙂

    Ovviamente questo è vero, nel mio caso, perché sin dall’inizio ho seguito una strategia precisa e rigorosa.

    1) non commento tanto per commentare
    2) non commento tanto per rompere le scatole
    3) scrivo pochissimi commenti al giorno, dando a questi commenti tutto il tempo che serve. A volte per scrivere un solo commento, impiego tanto quanto scrivere un articolo (come in questo caso)
    4) commento dove so di avere qualcosa da dire che valga la pena di essere letta (anche se non necessariamente condivisa)
    5) commento su certi siti e non altri
    6) commento pensando al fatto che non dovrò mai vergognarmi di quel commento, che dovrà poter essere letto da tutti, anche da persone che domani potrebbero incontrarmi per strada, riconoscermi e non aver voglia di sputarmi addosso
    7) commento sempre aggiungendo qualcosa che i commenti precedenti al mio non hanno detto
    8) non commento mai per primo (o poche volte), anzi spesso commento quando ci sono già dieci commenti (ed anche più). Ovviamente ho un mio motivo
    9) commento senza mai scordare che regalare un sorriso vale molto più che regalare un risposta, meglio ancora se è aggiuntivo 🙂

    Reply
  • Molte persone commentano per il solo gusto di fare a gara o appunto perchè non hanno niente da fare, non per forza per ricevere dei click verso il proprio sito!

    Per quanto riguarda il commentare per primi secondi o terzi sinceramente penso che non convenga pensarci più di tanto. Si, è vero che i primi commenti sono i più visti, ma conviene realmente stare incollati al proprio feed reader per commentare non appena un blogger pubblica una notizia?

    Io dal mio piccolo consiglio di non pensare a queste cose! Siate naturali e pensate solo ad esprimere le vostre opinioni e ad offrire nuovi spunti e vedrete che alla fine anche se il vostro commento sarà visto da molte meno persone, le poche che lo leggeranno lo apprezzeranno (e apprezzeranno anche te come persona).

    Per chi invece vuole cercare di commentare per primo e bene consiglio questo comodo feedreader che vi avvisa in automatico(dalla barra di windows) quando viene inserito un nuovo articolo.

    http://bytagg.com/en

    Reply
  • In certi blog meno specifici c’è addirittura l’usanza di commentare per primi scrivendo PRIMOOO!!!!! Ne deduco che c’è un sacco di gente che non ha niente da fare…

    Per quanto riguarda l’utilità dei Link da commento dividerei in base al sito.

    Un commento su Edit (per esempio) genera un traffico superiore rispetto alla maggior parte dei blog che “frequento” però aiuta poco a creare relazioni. Sono comunque click da parte di utenti del settore che tornano utili.

    Un commento sul piccolo blog personale genera un click (solitamente quello dell’autore) ma crea una sorta di connessione che in futuro potrebbe tornare utile.

    Il tagliablog per me sta in mezzo tra queste due tipologie…

    Reply
  • Concordo Taglia, tra l’altro alle volte ci sono commenti che sono utili quanto (se non alle volte di più) del post stesso.
    Sicuramente in quel caso l’autore del commento (o gli autori) riceveranno traffico, sempre per curiosità.

    Reply
  • Assolutamente d’accordo.
    Quando trovo un commento interessante sul mio blog o su altro social media sono spinto a cercare di saperne di più e spesso mando una mail all’autore.
    E’ un modo per fare networking…
    Penso anche gli altri facciano lo stesso!

    Reply
  • In effetti, questo argomento mi ha interessato fin dall’inizio del mio timido, piccolo progetto di studio sui blog. L’intenzione di aprirmi un blog è arrivata dopo aver cominciato a riscuotere consensi per me importanti a commenti fatti su un altro, riguardanti il mio settore di lavoro (fotografia) e, soprattutto, da me ritenuto molto serio. L’istinto mi ha portato a seguire questa “pratica” del commentare, ma più come un’attività parallela allo scrivere, non come puro tentativo di portare traffico sul mio blog. Se l’intento è quello virtuoso di far circolare le idee, allora non abbiamo bisogno di interrogarci più di tanto sul grado di sincerità o sull’efficacia dei nostri commenti. Comunque anche questo mi pare un blog molto serio… (che leccapiedi…)

    Reply
  • Trovo che il commento ben fatto sia una straordinaria manovra di marketing.
    Tempo fa sul mio blog un tipo mi minacciò di denuncia per il fatto di aver fatto dell’ironia sul nome -patetico- del suo dominio (che non ripeto perchè si ricomincerebbe la tiritera).
    Beh di fatto, visto che non si può denunciare qualcuno per ironia, il tipo ha avuto moltissimi accessi proprio dal mio blog, oltre ad avere avuto un numero notevole di commenti in risposta al suo.
    Ora, o il suddetto personaggio è stato mooolto furbo nella sua operazione oppure è stato un inconsapevole genio… in ogni caso ecco la dimostrazione di funzionalità del commento 😉

    Reply
  • Guarda, io ti dirò di più… penso che lo spamming selvaggio all’interno dei blog più famosi non solo vada a screditare le pagine web dello spammer, ma scredita anche la persona stessa.

    Non dimentichiamoci che l’utenza è comunque formata da esseri umani che hanno “prime impressioni” esattamente come nella vita reale… e sfido chiunque a farsi una buona opinione di qualcuno che – per quanto poi magari possa avere un blog interessantissimo – passa la giornata a lasciare post del tipo “Bel blog, se t va vieni a visitare il mio. GRZ”..

    Bisogna sempre mettersi nei panni dei navigatori, come anche in quelli del blogger e non dimenticare mai che tutti i byte che corrono per la rete sono generati da persone con emozioni, pensieri, personalità differenti.

    Buona giornata a tutti!

    Reply
  • Ho beccato il primo commento a questo post ? Non era mia intenzione : )
    Ho letto il post, ed effettivamente ho visto molti siti che vanno praticamente spammati in vari blog, etc,etc…
    La cosa è triste, perchè è vero che si può sembre avere un back-link, però come dici nell’articolo, se il contenuto del sito non è di buon livello, l’utente lo abbandona dopo 10 secondi… meglio curare di più il proprio sito… poi per pubblicizzarlo c’è tempo, male dei casi c’è adwords!!!

    Reply

Rispondi

Max Valle
Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziendee professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Iscriviti alla Newsletter
Main sponsor
logo kleecks

Sponsor

Commentare è una buona strategia per ottenere traffico?
Scroll to Top