Come trovare il tempo per postare

Lavoro almeno 8 (anzi, facciamo 9) ore al giorno, e quando non lavoro sto praticamente sempre davanti al PC (un pò per hobby, un pò per aggiornamento professionale… e un pò per telelavorare ed ultimare le cose che non riesco a finire nella giornata lavorativa).
Ho famiglia e 3 figlie (piccole), con tutte le conseguenze che ciò comporta 🙂
E dovrò pure lavarmi/mangiare/dormire…
In parecchi mi chiedono:

Come fai a trovare il tempo per postare sul tuo blog?

In effetti, spesso, me lo chiedo pure io.
Oggi vi svelerò il mio segreto: magari non è il caso che applichiate i consigli alla lettera, ma spero in ogni caso di potervi offrire qualche spunto interessante.

Come nasce un post del TagliaBlog

Eccovi i miei 5 trucchi:

  1. Leggete parecchio
    Navigate, parlate e confrontatevi con persone che condividono le vostre stesse passioni e, soprattutto, inserite nel vostro feed reader siti/blog che offrono quotidiamente notizie interessanti. Se non siete perennemente (come lo sono io) collegati ad Internet, cercate spunti anche in giornali o riviste cartacee, in trasmissioni radio o televisive.
  2. Tenete sempre aperto il Blocco Note
    Non appena individuate un argomento “papabile”, prendete il link e incollatelo in notepad. Eventualmente, inseritevi a fianco il titolo del futuro post e quello dei paragrafetti, ed eventuali parole chiave. Se l’ispirazione arriva lontano dal PC (anzi, lontano da Internet…), utilizzate un taccuino (o, se siete particolarmente geek, un registratore vocale: alcuni telefoni cellulari e lettori MP3 includono questa utilissima funzione).
  3. Tenete una cartella per immagini/foto/disegni
    Io ritengo che per ogni post vada inserita almeno una immagine. Grazie ad un piccolo archivo di GIF/JPG/PNG, riesco spesso a risparmiare tempo nella ricerca di loghi, foto o disegni.
  4. Abbozzate i post
    WordPress, Blogger/Blogspot e tutte le principali piattaforme di blog consentono di salvare una bozza del post senza pubblicarla: utilizzate senza ritegno questa utilissima funzione! Non appena trovate qualche minuto libero, “disegnate” immediatamente i “contorni” del post: io, per esempio, inserisco titolo, immagine e link, e spesso spezzoni di testo e i tag… in questo modo mi ritrovo con diverse bozze semi-ultimate, che necessitano solo di pochi minuti per essere rifinite e quindi pubblicate.
  5. Pensate ai prossimi post
    Lo so, è un pò da malati, ma mi capita spesso di pensare all’argomento di un nuovo post quando sono in macchina, faccio la doccia o sto per addormentarmi… capita anche a voi, vero? 🙂

Conclusione

Il segreto sta in una sola parola: organizzazione.
Raramente mi riesce un post “di getto” quindi, se siete come me, organizzatevi e schedulate i post da pubblicare nel breve e medio termine.
Se proprio vi capita un periodo privo di tempo (o ispirazioni), tenetevi nelle bozze qualche vecchia “cartuccia” da sparare (=uno o più post buoni per tutte le stagioni).
Oppure cercate per il vostro blog uno o più collaboratori esterni (o guest poster), pronti a darvi una mano nel momento del bisogno.
A proposito: ti piacerebbe scrivere un post per il TagliaBlog? 😀

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

9 Comments

  • Grazie per i consigli.
    Io utilizzo come feed reader Google Reader ed ho l’abitudine di salvare nella sezione “Starred” le notizie e gli spunti che mi possono ispirare.

  • io invece li scrivo di getto 🙂

    inoltre non ho molta memoria, nel senso che quando guido e mi viene un’idea mi faccio un appunto mentale che poi sparisce

    cmq i nostri due blog sono MOLTO differenti 🙂

  • gia…anche io come te lavoro 8 ore al giorno….e non è affatto facile trovare il tempo di fare un post!

  • Ormai pensare ai futuri post è diventata una droga! Devo assolutamente rivolgermi a qualche clinica di disintossicazione…Esistono? Il mio cervello è sempre pieno di input ma scrivere per me è difficilissimo…Ogni volta me ne vado in “EXTRABIT”! Saluti.

  • A me si depositano sul cervello e quando ho voglia li butto giù. In genere non escono mai allo stesso livello di quello che avevo in mente

  • L’idea degli appunti vocali non è male, non ci avevo mai pensato.
    se non sono vicino ad un pc, di solito utilizzo carta e penna.

    Alcuni dei metodi che utilizzo anch’io per ottenere info utili:

    – i preferiti che salvo sul mio del.icio.us.

    – I forum ed i blog del mio settore.
    Partecipare nei commenti o aprire/partecipare alle discussioni, mi aiuta a raccogliere molto materiale utile.

    – Le domande che mi vengono poste dai lettori del mio blog.
    Quando mi pongono domande impegnative, costruttive e/o interessanti, pubblico le mie risposte sul blog.

  • Mi trovo più o meno nella tua stessa situazione, infatti da un pò di tempo che anche avendo dei post da pubblicare, non ho nenche il tempo per trascriverli. Dovrò organizzarmi per bene anche io, ora posso iniziare ispirandomi al tuo post.

  • Beh, questo articolo mi è stato davvero utile! Grazie!

Rispondi

Max Valle
Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social
Iscriviti alla Newsletter
Main sponsor

Sponsor

Scroll to Top