Come fare soldi online? rendendo felici le persone

Questo è il credo di Ben Huh, il personaggio che sta dietro a Pet Holdings, Inc., un network con una quarantina di siti di incredibile successo (come FAIL blog o I Can Has Cheezburger?).

Per i pochi che non li conoscono sto parlando di un gruppetto di blog, dalla grafica orrenda e infarciti di banner, che però, in meno di 2 anni, sono passati da zero a 100 milioni di impression/mese.

Qual’è il segreto di tale successo? uno solo: “rendere felici gli utenti per 5 minuti al giorno”.

Una ricetta semplice, che Ben ha spiegato un po’ meglio in questo video:


e relative slide:

Concludendo

Un famoso studio dell’Università della California di qualche annetto fa, diceva – in sunto -: The recipe for success: get happy and you will get ahead in life.

La ricerca dimostrava che essere felici è la causa – e non l’effetto – della realizzazione personale. Ben Huh ha invece dimostrato che non solo essere, ma anche fare felici gli altri, può essere la ricetta per un grande successo. Perlomeno online 🙂

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

7 Comments

  • Ho dato un’occhiata al portale sviluppato da Ben Huh, è ben fatto e ci sono immagini e video divertenti. 🙂 Io mi ricordo che all’inizio della mia esperienza con internet, passavo il tempo a leggere email (inviate da amici) con allegati divertenti… bastardidentro e kakkiate erano i siti maggiormente visitati. 🙂

    Quindi cambiano i canali, ma i contenuti non variano. Ultimamente si utilizza molto Facebook, ovviamente col difetto della remunerazione pari a 0.

  • Uh! Oh!
    Ma questa, prima che una ricetta di marketing e di comunicazione è un principio “umanistico” (in senso proprio) e poi buddhista e cristiano e…

    Mi entusiasma.

    Quello che mi piace del tuo blog, caro il mio Davide Giardiniere, è che oltre ad argomenti profondamente eccitanti come il SEO, il SEM, le app etc. ci sono questi geniali spunti ad uso allargamento spazio mentale e visuale personale.

    Grazie!

  • Sono cieco io o i due siti che hai linkato FAIL blog o I Can Has Cheezburger sono bruttissimi?

    Questo dimostra a rafforza la mia convinzione che l’estetica e i motori di ricerca non vanno molto daccordo. La gente legge, cerca e clikka informazioni che li emozionano.

    Comunque immagino che figata deve essere possedere siti per 100 milioni di impression.

    Ho fatto due calcoli sull’ecpm dei miei siti e mi potrei comprare una ferrari al mese. Niente male

  • Graficamente non sono malaccio. Hanno un header ben fatto e dei tasti che individuano le operazioni salienti. Certo sotto l’header, i contenuti sono molto disordinati.

  • Beh giusto, le cose lagnose stancano, quelle frizzanti rallegrano! Se un blog esprime cose positive, certamente sarà un po’ seguito. Non c’hanno visto male…

  • Credo che quel numero di impressions non sia perseguibile da un blogger italiano. Il problema in Italia è legato ai numeri. Ricordo quando lavoravo per conto di una casa editrice che importava e localizzava best seller americani che avevano venduto oltre il milione di copie. Quei libri in Italia avevano una previsione di vendita (nel caso migliore) di circa 8000 copie. Il perchè è di facile comprensione: la lingua italiana è parlata da (max) 100 milioni di persone al mondo (compresi anche gli emigrati), la lingua inglese è parlata da oltre 600 milioni di americani, oltre a tutti i Paesi dove l’inglese è la lingua madre ed oltre ai milioni di persone (anche italiani) che comprendono l’inglese anche se non è la propria lingua e che facilmente visitano siti in lingua inglese e/o comprano libri in lingua british.

  • Quoto Anna Bruno, in Italia un paragone simile è del tutto inappropriato =D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy