Come diventare ricchi

Arricchirsi è il desiderio di molti, giusto? Non voglio certo mentire dicendo che non è bello avere un sacco di soldi, anche se mi sono divertito un sacco quando mangiavo panini con senape e ketchup e dormivo sul pavimento di una stanza con 3 letti che ospitava me e i miei 5 amici.

Ma ora mi diverto molto di più. Essere ricchi non è poi così male.

La domanda che tutti si pongono, è come arrivarci. Ci sono molti modi, ma non c’è un modello che funziona per tutti. C’è chi ci riesce e chi no. Per arrivarci è necessario essere pronti quando si presentano le opportunità.

A mio parere, i cambiamenti e le incertezze creano opportunità. Momenti come quelli in cui ci troviamo, di incertezza finanziaria completa, sono perfetti per mettersi sulla strada dell’indipendenza economica.

Ma prima di tutto, partiamo dal COSA NON FARE.

Non ci sono scorciatoie. In tutta questa follia dei mercati azionari e finanziari, spuntano truffe a destra e a manca. Meno soldi hai, più è probabile che qualcuno venga da te a proporti qualche truffa. Promesse di soldi facili, uso del multi level marketing, o cose assurde tipo “questo affare è sostenuto dal governo statunitense”. Ignorali. E ricordati: se è un buon affare, nessuno verrà a condividerlo con te.

Io non ho mai condiviso i miei buoni affari. Me li sono tenuti per me. La seconda cosa che devi tenere presente è che se la persona che ti sta proponendo l’affare fosse davvero sveglia, intelligente e furba, sarebbe già ricca da un pezzo e non sarebbe costretta ad andare in giro a cercare di proporre finti affari a chiunque capita.

Quindi cosa bisogna fare per diventare ricchi?

Risparmia. Risparmia il più possibile. Ogni centesimo che puoi. Invece del caffè, bevi acqua. Invece di andare da McDonald’s, mangia pane e formaggio. Ed elimina le carte di credito. Se le usi, non diventerai mai ricco. Il primo passo per diventare ricchi richiede disciplina, e devi riuscire ad applicare questa disciplina.

Essere un cliente furbo, uno smart shopper, è il primo passo per diventare ricco. E quindi devi avere liquidità disponibile: non risparmiare per la pensione, ma per i momenti in cui avrai bisogno di liquidità. La strategia buy and hold (compra e tieni) non funziona. E questo momento economico lo sta dimostrando. Nell’esatto momento in cui chi ha dei contanti ha delle incredibili opportunità, chi ha applicato la strategia buy and hold non ha un soldo in tasca. “Cash is King”.

La seconda regola per diventare ricchi è quella di “farsi furbi”: “get smart”. Investi il tuo tempo su te stesso, e acquisisci continuamente conoscenze su ciò che ami davvero fare.

Non importa cosa: qualunque siano i tuoi hobby, interessi, passioni, trova quello che ami davvero e TROVA UN LAVORO in una azienda correlata a questo.

Impiegato, venditore, qualsiasi cosa. Devi iniziare ad immergerti in quel business in qualche modo. Invece che pagare una scuola per imparare, verrai pagato per lavorare in quel campo. Potrà non essere il lavoro perfetto, ma non esiste un percorso migliore per iniziare ad arricchirsi.

Prima o dopo il tuo orario di lavoro, nei weekend, ogni singolo giorno, leggi tutto ciò che c’è da leggere sul tuo business. Vai alle fiere, leggi le riviste di settore, spendi un sacco di tempo a parlare con le persone che lavorano in quel campo.

Non si tratta di un progetto a breve termine. Non stiamo parlando di giorni. Non stiamo parlando di mesi. Stiamo parlando di anni. Un sacco di anni, forse decenni. Non ti sto spiegando un sistema per arricchirsi rapidamente. Ma di un percorso per diventarlo.

Se stai aspettando i tempi giusti, verranno. Possono non arrivare rapidamente, potrebbero essere necessari anni, ma arriveranno. La natura del business è fatta di boom e bust. I boom avvengono quando i furbi vendono. I bust quanto i ricchi si incamminano verso la ricchezza.

Saprai quando sarà il tuo tempo perché tu conosci il tuo business. E sarai pronto perché hai risparmiato soldi fino a quel momento.

Con tutta questa incertezza sui mercati finanziari, ci sono persone che stanno facendo più soldi di quanti hanno mai sognato di poter fare. Sono quelli che hanno lasciato il mercato immobiliare e finanziario alle spalle e hanno capito prima degli altri cosa stava succedendo. E sono quelli che ora capiscono la complessità del mercato del credito. Quando tutti si accodavano alla folla, hanno continuato a risparmiare i loro soldi evitando di seguire il gregge.

Boom e bust avvengono in ogni settore. La domanda è, hai la capacità di essere pronto quando sarà il momento?

Se la risposta è sì, scoprirai come ci si sente ad essere davvero fortunati.

Liberamente tradotto da How to Get Rich, di Mark Cuban. Mark Cuban, fra le tante attività, divenne famoso per aver fondato nel 1995 Broadcast.com, e per averla poi venduta a Yahoo! nel 1999 per oltre 5 miliardi di dollari.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

37 Comments

  • Ci tengo a precisare che di per sè il Multilevel Marketing non è una truffa!

    Semplicemente la maggioranza di chi lavora dentro queste reti di network è incompetente (pensa e – di conseguenza vuole farti credere che si può ‘diventare ricchi senza far niente’).

    Personalmente conosco più gente diventata milionaria grazie al MLM piuttosto che altri “sistemi”. Bisogna farsi il culo: OVVIO!

    Quindi la mia formula per diventare ricchi è molto più semplice “SBATTITI!”. Prima o poi troverai la tua strada…

  • Diventare ricchi? Qui la priorità è diventata non rimanere in mutande!

    Negli ultimi due anni, mentre politici da strapazzo continuavano a dire “il peggio è passato”, io sostenevo il contrario. Ci sono delle prove pure nei miei commenti su questo blog.

    Ovviamente mi sono mantenuto liquido.

    Solo che adesso sta entrando in zona rischio pure la liquidità.

  • Risposta semplice.
    Fatti eleggere in parlamento, diventerai ricco senza far nessun tipo di lavoro!!!

  • sono anni che risparmio, ma ancora non sono diventata ricca…c’è qualcosa che mi sfugge? 🙂

  • Condivido tutto di questo post…
    in particolare quel consiglio…
    investi su te stesso

  • Con tutte le “false opportunità” e tutti i guru del “guadagno facile”..
    questo post è una manna dal cielo. Avevo sentito parlare di Cuban
    ma non ho mai letto nulla…ora ci farò un pensierino;)
    Grazie :)))

  • Mi permetto di quotare liberamente Nigel Marsh:

    “Vogliamo diventare ricchi per comprare cose che non ci servono per impressionare gente che non ci piace”.

    Ragazzi prima che il boom ci arrivi al cervello dovremmo capire che il valore dei soldi dipende da quello che uno ci riesce a fare con quei soldi.

    Lavorare come schiavi per un’azienda o come asini per la propria… e poi non avere tempo per una vacanza, per andare a cena con tua moglie, per giocare con tuo figlio, per guardarti allo specchio… non vi porterà ricchezza…

    Diventerete vecchi e tristi e sempre più attaccati a quel c**zo di iPhone e quella TV 3D SMART SUPER che non avrete neanche il tempo di impostare correttamente.

    Insomma io preferisco guadagnare di meno ma vivere di più ed in Italia la gente sta perdendo questa visione e fa lavori di merda pur di fare carriera per poi scoprire a 40 anni che la carriera è arrivata ma gli ultimi 10 anni vita sono andati a pu**ane.

    Cosa ne pensate voi uomini in carriera?

  • “Cosa ne pensate voi uomini in carriera?”

    Più che in carriera mi sento un cinese in carriera, ma mi pare che l’alternativa sia tra fare il cinese in carriera e fare il cinese operaio… per cui una volta dimenticato cosa è vivere la propria vita (cene, vacanze, ecc.) non ci rimane che fare ciò che almeno ci piace.

    Eppoi credo che tutti tendiamo alla qualità di vita piuttosto che a diventare ricchi, il vero problema è se scegliere di fare ciò che piace sperando che dia da vivere piuttosto che fare gli speculatori occupandosi di cose che non piacciono ma che rendono bene….

    Voi cosa avete scelto?

  • ottimo articolo.. comunque dato che spesso gli articoli sono altrui, mi sembrebbe corretto citare la fonte in modo meno nascosto come se volessi far vedere che è farina del tuo sacco 😉

  • Ciao Taglia,ciao a tutti i tuoi utenti e, grazie per questo articolo.

    Il fatto di risparmiare e’ sacrosanto perche’ creare una coscienza al risparmio (o atteggiamento al risparmio) porta sicuramente un individuo a NON vivere al di sopra delle possibiltia’ (Cosa che purtroppo capita a moltissimi uomini e donne)

    Risparmiare significa VIVERE SOLO DI SCACRIFICI E NON DIVERTISI ?

    Assolutamente no…

    Significa Vivere con intelligenza.

    “Ingegnarsi” per fare le cose ma spendendo meno e, sopratutto, Togliere tutto l’inutile dall’esistenza.

    Spendere l’essenziale per essere felici…

    Non seguire le mode.

    Fregarsene di Cio’ che non ha un reale valore “SOGGETIVO”.

    Solo il risparmio naturalmente non puo’ bastare perche’ e’ FONDAMENTALE INVESTIRE e far crescere il proprio denaro (Io per esempio da 3 anni faccio trading in Borsa) e, differenziare le fonti di investimento.

  • Mi sono rivisto tantissimo in questo articolo. Anche se non conoscevo Cuban, evidentemente nel mio inconscio alcuni processi si sono già innescati.
    L’unico appunto :

    “Devi iniziare ad immergerti in quel business in qualche modo. Invece che pagare una scuola per imparare, verrai pagato per lavorare in quel campo. Potrà non essere il lavoro perfetto, ma non esiste un percorso migliore per iniziare ad arricchirsi.”

    E TI PARE FACILE ???? tutti cercano stagisti e apprendisti part time che abbiano come minimo 5 anni di esperienza. NESSUNO INVESTE NELLE SCOMMESSE. Io sono un aspirante seo/sem, ma nessuno ha mai voluto investire su di me. La passione e la tenacia non fanno curriculum.

  • Bel articolo, complimenti. Il titolo poi spacca tantissimo.
    Faccio un’unica osservazione: ok risparmiare ma bisogna anche essere capaci di spendere per investire. I buoni acquisti ripagano sempre.

    Faccio un esempio: giorni fa una web designer in erba mi fece vedere il suo sito personale che non era certo all’altezza di una professionista. Mi disse che non voleva spender soldi per un template già fatto. Io le consigliai di acquistarne uno, sarebbero stati i 50€ meglio spesi della sua carriera.

  • Avrei approfondito un punto: come capire quando è il momento giusto per investire i nostri sudati risparmi.
    Resta, comunque, un insegnamento da rileggere tutte le volte che diveniamo vittime di facili entusiasmi o della paura di non dare una svolta alla nostra vita.

  • E’ vero Save, davvero pochi hanno il coraggio di prendere persone giovani, ed ascoltarle oltre che “utilizzarle” come risorse.

    Purtroppo è necessario cercare di costruirsi un buon curriculum, cercando poi l’occasione davvero giusta dove poter dare il meglio di se, ma imparando nel frattempo a cercare di dare il meglio di se, dove siamo.

  • L’articolo è divertente, il titolo fa sorridere – è nel “mainstream” del “guadagnare facile”, anche se lo scritto è “contro” -, interessanti i commenti pieni di “sì, ma…”.

  • articolo un po per boccaloni e la fiera dell’ovvio !!!!
    indubbiamente dopo aver visto il successo di “the secret” questo mi sembra la versione sfigata 😛
    io direi che si diventa ricchi dicendo agli altri come diventare ricchi che cercando di diventarlo

  • Stefan Marton ha capito tutto 🙂
    L’articolo dice tante cose ovvie e utopistiche, altre sbagliate.
    Uno: risparmiare è inutile. Il vero problema non è come non spendere i soldi, ma come TROVARE i soldi! Prima trovo dei soldi, poi magari li risparmio.
    Due: se risparmio tutta la vita e poi non mi capita l’occasione per fare il salto di qualità e diventare ricco (d’altronde pochissimi riescono a farlo, la maggior parte rimane col suo piccolo gruzzoletto), che cosa faccio? Mi sparo? Ho fatto una vita di sacrifici e non ho ottenuto nulla.
    Tre: l’articolo critica il mercato finanziario. Invece questo è attualmente l’unico vero modo accessibile a tutti per fare tanti soldi senza perdere tempo a scalare gerarchie o a trovare un’idea.

  • Confermo ciò che ha detto Sebastian.

    Il Multilevel Marketing non è una truffa e per avere successo è necessario molto impegno e molta ambizione, dato che si deve essere automotivati. La maggior parte delle persone non ha queste due qualità.

    Inoltre questo business è molto formativo e ti permette di acquisire capacità indispensabili per il mondo degli affari, come la capacità di vendere e di leadership oltre a poter conoscere persone positive che sono disposte ad aiutarti.

  • @Sebastian/Alex: occhio comunque che in Italia c’è una legge – la n. 173 del 17.08.2005 – con dentro un paio di articoli – n.5 e n.6 – che vietano espressamente alcune caratteristiche tipiche del MLM.

  • Quoto Nigel Marsh e la riflessione di Davide sulla schiavitù e la non-vita in cambio di soldi.

  • @Taglia
    Lo sappiamo (cioè almeno io lo so) ed è giusto che ci sia. Esiste inoltre anche Avedisco che è l’associazione italiana della vendita diretta e che regola attraverso il suo codice etico i rapporti tra aziende, venditori e consumatori.

    Un po’ di tempo fa è stato fatto uno studio alla Bocconi e all’università di Torino sul Multilevel Marketing (intitolato Multilevel Marketing – La nuova frontiera del marketing) e personalità di spicco del mondo accademico hanno guardato con un’occhio positivo quest’attività spiegando in un seminario i vari effetti positivi di questo sistema sull’economia e non soltanto. Si può trovare online il documento che lo riassume.

    Chi fa MLM in modo professionale deve conoscere il contenuto della legge (e non soltanto) sia perché lui non faccia qualcosa di illegale sia per poterlo spiegare alle persone con cui vorrebbe lavorare e ti assicuro che la maggior parte di loro chiedono appunto questa cosa: “Ma è legale?”.

    Ovviamente non basta che sia legale per diventare ricchi, ma come ha detto anche Sebastian, il MLM è un sistema che ha permesso a molte persone di realizzare obiettivi economici più o meno ambiziosi, tra cui anche diventare milionari. 🙂

  • in effetti, a pensarci bene, neanche io uso la carta di credito…
    ma non per risparmiare, ma perchè me l’hanno bloccata!!! 😀

  • Il metodo migliore e piu facile per diventare ricchi è diventare amico di un ricco e lavorare nello stesso settore…il lo diventai, mai con un blog pero a quello strumento ci ho rinunciato. poi bhe anche le idee geniali contano ed io le ebbi, ciauz

  • Articolo interessante, la cosa che ho trovato ancora più interessante è l’autore…
    Mark Cuban presidente dei Dallas Mavericks, famigerato per multe dovute a pesanti apprezzamenti sugli arbitri, mangia allenatori e giocatori, un pazzo isterico che dopo aver speso l impossibile è riuscito l’anno scorso a vincere finalmente il titolo NBA con i Mavs. Ad onor del vero il titolo lo hanno perso gli altri, cioè gli strafavoriti Heat, ma tant’è…

  • Questo articolo non dice nulla di nuovo.
    Risparmiare, dici?? Chi ha i soldi a malapena per mangiare, cosa dovrebbe risparmiare? Ma dai, questo articolo è totalmente inutile e l’autore tende un po’ ad arrampicarsi sugli specchi, e anche in malo modo…

  • salve ragazzi, vorrei avere un consiglio, se voi aveste 30000€ di capitale iniziale, come investireste i vostri soldi: in attività commerciale, in borsa es. BOT….sapreste darmi una vostra ideaaa grazie, anke magari inventare qualkosa “è una curiosità personale”. ho visto gente ke è partita da 0 e adesso si ritrova con ville e case al mare, non voglio credere ke siano truffatori, mafiosi ecc…ma il modo intelligente per investire.grazie.

  • Puoi fare così, tu li dai a me, e poi io ti dico come diventare ricco: praticamente con 30k potrai ritrovarti con ville e case al mare…
    E attento ai truffatori, se te lo propongono altri… non ti fidare!

  • RICCHI o POVERI : esempio : un milione di euro , chi ha risparmiato tutta la vita senza concedersi nulla per aver imparte una fortuna quello e’ un pezzente invece il signore e’ colui che non ha nulla perche nella vita ha speso tutto concedendosi nel suo il massimo in ogni cosa

  • Concordo. Chi non condivide questa strategia non ha capito come vanno le cose oggi, qual’è il momento economico che viviamo e che le giuste contromisure da adottare sono esattamente queste. Diffidare delle persone che offrono affari redditizi mediante meccanismi poco chiari, generalmente di carattere finanziario-borsistico basato su giri di denaro in ambito internazionale. Sono “SOLE”…truffe. Se vi trovate in difficoltà ingegnatevi, cambiate radicalmente i parametri adottati finora. Siate impeccabili professionalmente, aggiornatevi, sorprendete la concorrenza con astuzia, affabilità, persuasione, umiltà, determinazione. Lo scopo è fare soldi? Risparmiare al centesimo e farsi pagare fino all’ultimo euro. Senza avvocati. …..

  • A mio avviso non esiste un modo semplice e veloce per diventare ricchi, in rete tutti i siti che promettono metodi per diventare ricchi velocemente, a partire dai casinò online o dagli investimenti tramite il forex, sono bufale, chi si arricchisce in questo caso è solo il proprietario del sito, ma lo fa alle spalle delle povere persone che si fanno raggirare da certi furbetti. Come diventare ricchi inoltre è di per se una domanda sbagliata da porre, non è un traguardo concreto, cosa significa ricchi? Quanto ricchi? sarebbe più opportuni chiedersi come guadagnare un milione di euro in un anno, sarebbe più concreto e utile, perchè se non si impara nemmeno a farsi le domande giuste, non si raggiungeranno mai i proprio scopi.

  • Diventare ricchi è la cosa più difficile del mondo, peccato che nessuno dice la verità, basta guardare i migliaia di articoli, per loro saremo tutti miliardari. Solo passione e impegno possono regalarci la vera ricchezza: una vita felice

  • Ciao Davide, anch’io sono d’accordo con Alex riguardo al Network Marketing. Secondo me, come in tutte le cose, non c’è una regola assoluta. Sono tutte sfumature. Ci sono buoni affari e pessimi affari in tutti i settori. Il fatto è che nel Network la possibilità di fare qualcosa in più c’è, al contrario di un posto fisso. Perchè anche risparmiare, come dici tu, non è che sia infinito. Più di risparmiare tutto quello che si ricava è impossibile. Quindi penso, invece, che ci si debba impegnare a guadagnare di più con un sistema che lo permetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy