Blog vs. Sito, cosa è meglio?

Una sfida all’ultimo sangue.
Il giovane ed emergente blog ha deciso di sfidare sul ring il vecchio e pluridecorato sito: vi preannuncio che uno dei due vincerà per KO.
Il confronto è sulla distanza delle 4 riprese.

“All’angolo rosso, il giovane sfidante, con una striscia impressionante di vittorie consecutive: il Blog! All’angolo blu, il campione. Con il suo grande stile classico e impeccabile: il Sito!”

“Voglio un confronto corretto e niente colpi bassi”

Inizia l’incontro: GONG!

1º round – Aprire un blog vs. Aprire un sito:
Il blog è molto più facile da aprire, senza nessuna conoscenza tecnica potete aprirne uno in (letteralmente ) 5 minuti. Se volete aprire un sito dovete conoscere almeno un pò di html e css. Ci sono dei template che vi possono aiutare ma sono normalmente brutti, limitanti e pieni di pubblicità invasiva. Inoltre avete bisogno anche di uno spazio web. Col blog lo ottenete nel momento in cui aprite lo aprite.

2º round – Gestire un blog vs. Gestire un sito:
E’ facilissimo gestire un blog attraverso la sua interfaccia e le sue possibilità di personalizzazione (via dashboard o interfaccia potete aggiungere plug-in, widgets…). Per gestire un sito dovete mettere mano al codice e combattere con l’ftp, non sempre per tutti.

3º round – Aggiornare un blog vs. Aggiornare un sito:
Non c’è storia. Il blog è fatto apposta per poter essere aggiornato con frequenza. Il sito è più complicato da aggiornare, dovete ancora mettere mano al codice e fare l’upload delle pagine nuove. Potete obiettare che un sito ha bisogno di meno aggiornamenti di un blog, ma ricordate che Google premia i siti con contenuti di qualità e originali e che aggiornano spesso, generando traffico (grazie all’autore di questo blog per la “dritta”!). L’unica possibilità di essere benvoluti da Google con un sito è creare una pagina talmente buona che anche a distanza di molto tempo viene consultata da molti visitatori e riceve molti link.

4º round – Fedeltà a un blog vs. Fedeltà a un sito:
Il blog è più personale, è più facile identificarsi con l’autore. Storicamente un sito è più “spersonalizzato”. Ci si può esporre in un sito in prima persona ma a quel punto converrebbe aprire un blog, che è ottimizzato per quello.

Se aggiungete che i blog sono “di moda” e questo (che vi piaccia o no) li rende più visibili, direi che possiamo aggiudicare il match a favore del blog per KO (tecnico?). Siete d’accordo con il verdetto? Credete che sono stato di parte? Cosa altro aggiungereste?

Autore: FabioG3 di Guadagnare con un Blog (per TagliaBlog).

Condividi questo articolo:
Default image
Max Valle
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.