Logo Tagliaerbe

Cos’è il Blog Marketing: stato dell’arte e prospettive future

Home » Content Marketing » Cos’è il Blog Marketing: stato dell’arte e prospettive future

Il concetto di blog marketing viene utilizzato poco quando si parla di marketing online. Spesso si intendono tutte le attività di marketing che hanno a che fare con i blog all’interno di altri tipi di marketing che vanno dal content marketing al social media marketing alle attivitá di link building e di SEO.

Proprio in considerazione della complessità e della crescente importanza delle attività di marketing che hanno a che fare con i blog, vengono delineandosi delle caratteristiche peculiari e distintive di questo tipo di azioni di marketing che sarebbe opportuno focalizzare per realizzare una strategia più coerente ed efficace.

Normalmente si considerano le attività relative ai blog aziendali e alle collaborazioni con i blogger per lo sviluppo di contenuti come attività pure di content marketing che vanno a costruire l’identità del brand e che non hanno come obiettivo la visibilità online (o meglio che hanno una efficacia secondaria per quanto riguarda la visibilità online).

Dall’altra parte ci sono quelle attività di link building e di SEO fatte sui blog che mirano ad aumentare la visibilità online senza preoccuparsi troppo dei contenuti e che sono considerate le attività predilette per aumentare la visibilità (il ranking sulle SERP).

Oggigiorno gira voce che l’efficacia delle attività di link building e SEO siano morte e che abbiano perso gran parte della loro efficacia, soprattutto con le innovazioni introdotte da Google con il suo Penguin.

Ovviamente non è così, ma tali voci non sono del tutto insensate. Con il nuovo e più raffinato algoritmo, Google ha reso più difficile e complessa l’attività di SEO e link building, ma non l’ha eliminata. La creazione di buzz online e link building continuano ad essere fondamentali per un’attività di SEO efficace; tuttavia Google da un peso sempre maggiore al contenuto e ai collegamenti tra contenuti affini presenti nei blog: il contenuto diventa elemento costitutivo della link building e dell’ottimizazione sulle SERP.

La link popularity non basta più a se stessa; deve essere integrata con attività di web popularity, altrimenti potreste trovarvi a fare i conti con un calo di traffico simile a quello mostrato qui sotto (a Maggio 2013 è entrata in funzione la versione 2 del Google Penguin):

Il traffico di un sito colpito da Google Penguin

Fare link building rimane, certamente, fondamentale per aumentare la visibilità e il conseguente posizionamento sui SERP, ma l’azione deve essere affiancata da un content building coerente: non importa più solo la quantità di link creati, ciò che conta è anche dove e come questi link vengono creati. Non ho usato i termini dove e come a caso, essi rispondono a criteri ben precisi:

Come. Il come è il contenuto attraverso cui il link viene creato. L’efficacia viene misurata anche dalla qualità del contenuto che può essere espresso in un video, un’infografica, un articolo tematico, etc.
Dove. Il dove è il vero elemento innovativo introdotto da Google; è il contesto. Il link e il contenuto collegato sono presenti in un contesto coerente? Si integrano al contesto e sono in grado di raggiungere utenti che hanno a che fare con tale contesto?

E’ seguendo tali tracce che il blog marketing trova la sua funzione peculiare. Le collaborazioni dirette con i blogger e la presenza diretta sui blog, infatti, costituiscono il mezzo più efficace, non solo per sviluppare un content marketing efficace, ma anche per le future attività di SEO.

I blog, e in generale gli online publisher, sono i luoghi ideali e forniscono gli stumenti più efficaci per ottimizzare il genere di web popularity che Google (e non solo) desidera.

Le attività di marketing fatte con e su blog presentano i seguenti vantaggi:

• siti web tematici che raggiungono target ben definiti e precisi
• contenuti tematici di qualità
• varietà dei mezzi di comunicazione dei contenuti (video, articoli, citazioni, etc.)
• permanenza e organicità dei contenuti pubblicati
• varietà dei modelli di pagamento e prezzi contenuti

Che la diffusione e l’efficacia di tali tipi di azioni di marketing siano sempre maggiori e fondamentali per campagne a tutti i livelli, lo dimostra la crescita di piattaforme dedicate al blog marketing come rankseller o alla produzione di contenuti come Ebuzzing o TextMaster.

In definitiva le attivita legate al marketing sui blog stanno diventando sempre più complesse e decisive per decretare il successo di una campagna di marketing online. Dalla brand identity alla SEO, offrono obiettivi e funzionalità che integrano e ottimizzano vari tipi di azioni.

L’infografica qui di seguito mostra come il blog marketing agisce ottimizzando le “relazioni” fra publisher e advertiser, e sono proprio queste relazioni che possono incidere sull’efficacia o meno di una campagna di marketing online:

Infografica di rankseller sul Blog Marketing

Autore: Paolo Lattanzi, per il TagliaBlog.

Articoli correlati

Firma elettronica

Firma Elettronica

Uno dei fenomeni che sta prendendo sempre più piede in Italia e in Europa, è rappresentato dalla Firma Elettronica. Questo servizio descrive l’enorme passo in