Alternative ad AdSense : Oxado

Oxado è una società francese (nata nel giugno 2005) che offre un servizio di pubblicità contestuale (molto simile a quella offerta da Google AdSense).
Attualmente è presente in 11 paesi (USA, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Irlanda, Belgio, Canada, Paesi Bassi, Australia e anche in Italia), rappresenta circa 60.000 inserzionisti ed eroga oltre 500 milioni di annunci pubblicitari al mese distribuiti su oltre 25.000 siti.
A differenza di Google AdSense, Oxado non gestisce direttamente gli inserzionisti, ma per la raccolta si appoggia, in Italia, al network di Yahoo! Search Marketing e di MIVA.
Come AdSense, Oxado paga (via bonico bancario) al raggiungimento di 100 euro (non dollari), ed è possibile iscriversi al servizio anche se non è possessori di partita IVA.
Oxado offre inoltre un programma di affiliazioni: se (ad esempio) decidete di iscrivervi al servizio utilizzando questo link, mi verrà riconosciuto un 10% in base ai profitti che riuscirete a generare (grazie! :-)).
Incuriosito, ho voluto provare il loro servizio e, dopo una veloce lettura all’ampia FAQ, mi sono iscritto: in meno di 1 ora, il mio sito è stato approvato, e ho quindi potuto immediatamente testare l’inserimento degli annunci pubblicitari in alcune pagine web.
Entrando ne “IL MIO ACCOUNT”, cliccando su “Aggiungere un banner”, e quindi sul formato dell’annuncio desiderato, ci si presenta una schermata vagamente simile a quella di AdSense:nella quale è possibile definire tutti i parametri del nostro annuncio pubblicitario testuale.
Con lo stesso account, è inoltre possibile creare banner da inserire in più siti, anche se per ogni sito è necessario attendere l’approvazione di Oxado (comunque piuttosto veloce).
Ho quindi creato alcuni annunci e, per effettuare un raffronto diretto con Google AdSense, li ho inseriti in 5 pagine che con AdSense avevano una ottima resa in termini di CTR (percentuale di click sugli annunci).
Dopo diversi giorni di test, ho purtroppo rilevato che il CTR di Oxado è inferiore a quello di AdSense (in alcuni casi, fino a 2-3 volte meno), e anche il valore del singolo click si mantiene più basso di quello di AdSense.
Su alcuni forum, viene insinuato il dubbio che Oxado non conteggi tutti i click sugli annunci: non mi sento assolutamente di appoggiare questa idea (anche perchè non ne ho le prove); preferisco pensare che il motivo sia dovuto all’esposizione di annunci non perfettamente in tema col contenuto della pagina stessa (con la conseguenza che il CTR si abbassa notevolmente).
Per cercare di ovviare a questo problema, è possibile impostare, su ogni singolo banner, un elenco di siti web e di parole chiave che non vogliamo compaiano negli annunci pubblicitari… personalmente, avrei preferito l’esatto contrario (ovvero la possibilità di settare l’elenco dei siti degli inserzionisti e/o delle keyword che vorremmo far comparire nel banner), in quanto il primo metodo è ottimo per eliminare dai banner siti di concorrenti e/o parole chiave “equivoche”, ma non risolve il problema della pertinenza degli annunci rispetto al contenuto del sito.
L’ultima nota, riguarda lo script di generazione degli annunci, che è un pochino lento, specialmente se avete deciso di pubblicare parecchi banner all’interno della stessa pagina (ricordo che per Oxado non vi sono limiti in tal senso).
In conclusione, ritengo Oxado un progetto ancora perfettibile: gli inserzionisti, anche italiani, sono parecchi (per verificarne la presenza, è sufficiente inserire una parola chiave in questa pagina e cliccare quindi su “Find”) e gli annunci testuali disponibili, anche “ruotanti”, “bicolori” e con una piccola immagine affiancata al testo, risultano essere piuttosto accattivanti… purtroppo, però, l’algoritmo di contestualizzazione degli annunci di Oxado non è proprio perfetto, e la conseguenza, come già detto sopra, è l’esposizione di banner fuori tema, con relativo abbassamento del CTR (e, di conseguenza, dei profitti).
Mi propongo comunque di continuare a testare ed utilizzare il servizio, anche nel prossimo futuro, e di tenervi aggiornati: se nel frattempo volete condividere le vostre esperienze con Oxado, postate pure un commento 🙂

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

37 Comments

  • Proviamo Oxado, speriamo sia la volta buona. Il 10% è tuo 🙂

  • Grazie Gianni, posta poi le tue impressioni…

  • Anche adsense di google consente di potersi registrare senza partita IVA. Ciò non toglie che ogni guadagno deve essere dichiarato al fisco secondo le leggi vigenti. E in Italia la partita IVA ci vuole.

  • Buon giorno
    Sono Stefano Busonero gestore del sito http://www.frammentiarte.it. Ho voluto provare Oxado proprio partendo dal link della sua pagina. Ho notato anch’io un abbassamento traumatico del CTR e, per questo, ho intenzione di provare ancora soltanto per altri 10 – 15 giorni al massimo. Le chiedo di visitare il mio sito ed aiutarmi a convincermi di tenere Oxado, magari dandomi qualche suggerimento in merito.
    Auguri di buon anno
    Scherzando … Suo affiliato (non son ancora per quanto :-))
    Stefano Busonero

  • Ciao Stafano,
    così a prima vista, ritengo tu stia utilizzando un pò troppi annunci su una sola pagina: sulla home page del tuo sito vedo infatti 2 insiemi di link (Google), 3 skyscraper (Google), 2 pulsanti referral (Google), 2 banner di TradeDoubler e infine un “bannerone quadrato” di Oxado.
    Più che convincerti a tenere Oxado, ti consiglierei di ridurre i banner, integrandone magari uno solo (tipo un 300×250) all’interno dei contenuti, ed eliminando quelli “esterni” (per esempio, credo che i banner posti sulle 2 “spalle” del sito non siano molto redditizi).
    Buon 2008 anche a te 🙂

  • A distanza di tempo le tue impressioni sono le stesse?
    Grazie per il prezioso post..

  • Non ho avuto modo di fare test più accurati e/o su siti/blog differenti, ma nelle (poche) pagine dove ho lasciato i banner di Oxado, i ricavi sono rimasti invariati nel tempo… in ogni caso, fare un test non costa nulla 🙂

  • salve, anch’io mi sono iscritto e mi hanno pagato regolarmente, nella fattura ce scritto che il VAT va pagato…non avendo partita IVA come faccio ?

  • Salve , è la prima volta che lascio un commento su questo blog.
    In merito ad oxado, sono già 2 mesi che sto testando gli annunci .
    Devo dire che inizialmente il mio ctr era abbastanza alto, ma solo nell’ultima settimana si è abbassato notevolmente proverò a testarlo per 1 mese ancora.
    Volevo chiederti sei mai riuscito a contattare oxado?…io ho mandato loro 3 mail e non mi hanno mai risposto, continuando in questo modo penso proprio che toglierò oxado dai miei siti.

  • Quando li avevo contattati a suo tempo all’indirizzo support-it@oxado.com, mi han risposto abbastanza celermente.
    Purtroppo non ho altre email, mi spiace 🙁

  • Ma stai ancora utilizzando oxado, hai altri programmi da consigliarmi?..

    Grazie

  • Sul TagliaBlog, utilizzo solo affiliazioni molto verticali (come puoi vedere dai 6 banner 125×125 in alto a destra).
    Oxado l’avevo solo su alcune pagine interne di un mio sito, e devo dire che le revenue sono cresciute parecchio negli ultimi mesi… si parla però di numeri molto piccoli, quindi non so se su grossi numeri e per il tuo settore valga la stessa regola…

  • Altro 10% in arrivo 🙂
    in qualità di bannata da “quelli là” ( a proposito, occhio al loro nuovo browser che pare un pozzo nero di info, le vostre, da convogliare nei loro db) mi sono messa a provare TD, Zanox, e oggi finalmente mi hanno approvato il sito quelli di Oxado e comincio a pubblicare gli annunci.
    Posso fare solo un confronto con quello che avevo realizzato con “quelli là” …vi terrò informati 🙂
    …..non so perchè ma mi ispirano .. ehehehe

  • Ciao Eleonora e benvenuta nel club dei bannati adsense. Io utilizzo oxado da 5 mesi posso solo dirti che inizialmente i clic mi venivano pagati abbastanza bene, ma ultimamente non vedo più ne clic ne conversioni.
    Ho provato a contattarli ma senza esito , prova a mandare una mail tu,fagli una domanda qualsiasi cosi vediamo se ti rispondono.

    Ciao e grazie

  • Ciao da un pò di giorni sto provando anche io Oxado sul mio blog, devo dire che sono deluso, c sn stati click da 0 cent e click da max 2 cent. A questo punto penso di mantenerlo ancora per poco, e ritornare a Bidvertiser.

  • ….uhm…non è che mi soddisfi granchè..al momento lo sto provando alla pari con Heyos. Di questi ultimi sono in attesa dell’approvazione di Yahoo per i contestuali e spero che siano più contestuali di quelli di Oxado.

  • si ma con oxado come si fa a richiedere i contestuali di yahoo?

  • non mi pare che si possa..o si? devo rileggermi le loro faq..petta che guardo..

  • non trovo nulla sul sito di Oxado, che sappia io c’è un accordo solo tra Heyos e Yahoo. Dopo l’approvazione del sito da parte di Heyos devi chiedere il controllo Yahoo. Se anche loro te lo passano puoi mettere i contestuali Yahoo.

  • perfetto grazie, perchè avevo letto che anche su oxado era così, ma sul sito di oxado non ho trovato nulla al riguardo… Comunque confermo quanto detto sopra, i click più remunerati sn di 2cent l’uno… Cambierò presto…

  • Ciao ragazzi , io posso dirvi che a me oxado è riuscito a pagarmi anche 1.40 a clic, l’unico problema è quello di non potermi mettere in contatto con loro, infatti ho mandato non so quante email e non mi hanno mai risposto.
    Provate voi e fatemi sapere.

    ciao

  • Al momento non ho ancora avuto la necessità di mettermi in contatto con Oxado, ma con Heyos sì. Mi hanno risposto dopo 20 minuti ed erano le 22.30.

  • Si Eleonora anche io non ho mai avuto problemi di assistenza con quelli di Heyos, rispondono sempre con molta celerità.
    Ti chiedo se puoi farmi una piccola gentilezza , prova a contattare oxado per una domanda anche generica , vediamo se a te rispondono.

    Saluti

  • Ma non mi sembra una cosa seria,

    45000 impressioni

    23 click di 4 non validi e ho chiesto di questo anche spiegazioni visto che non ho mai cliccato sui miei banner , ne’ adottato altre pratiche. Ho l’impressione che vadino parecchio ad invenzione loro, dato la stranissima progressione dei click.

    profitto 0,07 euro, cioe’ paga di piu’ altervista.org

    ora continuo fino alla fine del mese, ma dovendo giudicare ad oggi è una delle compagnie che paga di meno . Per me l’unica alternativa minimamente un minimo piu’ valida adsense rimane edintorni.

  • Oxado secondo me non è una cosa seria. Io continuo a preferire di gran lunga Adsense, nonostante quello che avevo letto nei blog.

    Non solo il profitto è molto basso, ma ho l’impressione che anche i click se li inventano direttamente. Fino ad un certo momento non hai nessun click, dopo 200 visite ne sono arrivati 7 tutti insieme, poco realistica la cosa.

    Cmq addirittura ottengo di piu’ da altervista.org
    45000 visite e 0,07 euri fa ridere, ora ho chiesto spiegazioni , vediamo che dicono, altrimenti change.

  • Condivido con te Fabrizio anche io ho avuto la stessa impressione.
    Comunque ti posso già anticipare che non ti risponderanno mai alla mail che hai spedito.

    Ciao

  • Anche io ho poca speranza, anzi quasi nessuna anche perche’ email non ricevuta ma dal momento della spedizione i guadagni stranamente quadruplicati.

    Metto un’idea , visto gli argomenti trattati in questo blog, ma perche’ non fate un bell’articolo sull’hosting register.it
    che da piu’ di un mese stranamente dalle 4 pm fino verso le 6 nel peggiore dei casi ha il database in errore di connessione, che loro imputano prima a fantomatici problemi sistemistici ed adesso a quantomeno strane migliorie, dato che usano l’ultima verione di phpadmin.

    Ve lo segnalo perche’ i signori della register.it vogliono 135 euro per questo schifo. E questo mi fa veramente girare le scatole piu’ di quei due spicci che oxado non da.

  • Ciao, visto che devo rispolverare il mio francese.. ho pensato di creare un altro sito di annunci per i francesi… e già che ci sono penso di provare questo Oxado.. in Francia mi sembra più utilizzato che in Italia.. e poi è sempre meglio “dividere i rischi” se G. decide di bannarti rimani a piedi… 😉

    ciao e ri-complimenti per il Blog 😉

    Mario IM

  • Salve volevo avvisarvi, e per piacere fatelo sapere in giro, che OXADO è una mezza se non totale bufala. Almeno lo è per chi come me cerca un programma che paga pay to click. OXADO infatti per l’Italia non ha questo procedimento, ma paga solo per click che si tramutano in vendite:
    ho fatto l’immagine di un link, ben nascosto da OXADO che riassume le modalità di pagamento e altre cose.

    Lo trovate anche voi, cliccando tra le faq:
    modalita’ di pagamento -> pagamento tramite paypal -> vedi i paesi supportati.

    cmq ecco l’immagine: http://img2.imageshack.us/img2/7619/oxado.jpg
    VERGOGNA!

  • Ciao a tutti,
    utilizzo Oxado da circa un anno e mezzo e devo dire che nei primi 6 mesi ho avuto delle belle soddisfazioni, raggiungendo anche un massimo di 19,13 euro a fatturazione.
    Poi improvvisamente a partire dal 2009 i rendimenti sono scesi drasticamente fino ad una media di 0.50 euro a fatturazione per tutto il 2009.
    Faccio presente che gli annunci di Oxado sono presenti solo nella home del mio sito, la quale è rimasta invariata e gli annunci sono sempre pertinenti.

    Quindi credo che ci sia qualche anomalia o che sia Oxado a fare il furbo.

    Qualcuno ha un problema simile al mio?

  • salve scusate ragà io mi sono registrato ad oxado 5 giorni fa ed ho ottenuto,in questi 5 giorni 90 000 impressions e 30 click.. ma neanche UN CENTESIMO!!!! PERCHE’? premetto che il mio sito è ancora in fase di approvazione

  • Ciao Mirko, è da un pò che oxado è irraggiungibile, ho provato + volte ha contattarli ma senza nessuna risposta.

    Un mio consiglio?…lasciali perdere!!!…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy