C’era una volta l’algoritmo di un motore di ricerca…

Salve il mio nome è AlGOO,
tra quelli della mia specie sono il più odiato e questo non tanto per un eventuale mio malfunzionamento ma, pensate un po’, proprio perché funziono!
Addirittura più funziono bene e più mi odiano.

Certo non tutti mi vogliono male, parlo solo dei SEO, quella strana specie rivale alla mia.

Se funziono bene mi odiano perche non riescono a prendersi gioco di me, se funziono male mi odiano perche incenerisco i loro siti in un attimo, costruiti nel tempo con tanta fatica e tanto lavoro, bianco… dicono loro.

Ma io come faccio a combattere i cattivi, che con quei cappellacci neri, pensano solo a fregarmi, ma almeno loro sono cosi stup..ehm espliciti che ci vuole un attimo ad individuarli.

Voialtri invece, che vi celate dietro bianchi cappelli, pensate forse che basti qualche matrice di link o qualche migliaio di fans per fregarmi?

Nel corso di questi anni mi avete fatto di tutto, avete creato profili automatici (povera sorellina mail), contenuti automatici, backlinks automatici….
Ah come era facile la vita quando c’erano solo i links reciproci e le directory….
Oggi invece nasce un aggregatore ogni 2 minuti, poi avete una fantasia con i nomi, grandiosa: blog aggregator, niche content curation, news radar….. ahah troppo divertenti e la cosa più divertente è che la mia routine dedicata, me li presenta tutti con lo stesso nome CFTB (content farm to ban).

Ho visto poi cose che voi umani (almeno non tutti) non potete immaginare:
cloni di social network automatici che con i nomi (Digg e Pligg) mi ero pure confuso, poi grazie ai QRater ho trovato i cattivi. Ma il massimo (in negativo) è stato quando ho scoperto dei contenuti creati in automatico sfruttando la mia stessa Serp…. E NO! Questo è davvero troppo!

Attenzione, avrò pure un RTC (real time clock) ma di certo non ho la sveglia al collo!

Vi dimenticate troppo spesso che la matematica è il mio piatto preferito a colazione 🙂

volete giocare con me?

Sappiate che posso individuare le vostre backlinks-wheel/matrix (catene di S.Antonio 🙂 ) ed i vostri (finti) 490.000 followers in 0,19 secondi netti!

Ora non fate così, dai non piangete, lo faccio per il bene dell’umanità, quanti poveri umani costretti a seguirvi per 0,01$ mentre, sapete, ad esempio l’India è una delle zone dove nascono i migliori Ingegneri al mondo! Quante cose potrebbero fare per l’umanità!

E poi lo faccio anche per voi, si, per voi Seo, per evitarvi brutte figure con i vostri clienti, mi riferisco a quelli di voi che si “vendono” la prima pagina…. ma non potete, la Serp è mia e la gestisco io!
Insomma dovrò pur difendermi!

Ah quanta fatica mi fate fare, se non fosse per la mia amata routine RND mi avreste già scoperto!
RND funziona benissimo, riesce perfino dove il mio amico Matty non arriva!
Quanto mi diverto, pagherei per vedere le vostre facce davanti alle incomprensibili (per voi!) fluttuazioni della Serp e quando meditate davanti ai vostri bei grafici…

Non trattatelo troppo male il mio caro Matty, certo dopo la storia del nofollow è un pò difficile, ma dai, è ben supportato dai cuginetti Danny, Randy, Tommy e Avinny, spero solo non si facciano “beccare” anche loro…..

Nel dubbio ho chiamato rinforzi, sono stato costretto a far entrare in gioco Amity, cosi invece dei video avrete i post, ma vi prego, ascoltatelo!

Ancora ce l’avete con me? Ma perché?
Io sono sempre lo stesso, non sono cambiato per nulla negli ultimi anni, se non fosse stato per quel poco (molto poco!) di vita sociale che ho iniziato a fare questi ultimi tempi
perché mi odiate?
Solo perche i miei amici Qrater hanno dato qualche lezioncina in giro?
(pensavate che ero stato io, vero?)

Pensate come volete, ora comunque devo andare, a giocare al Kung-fu con il mio amichetto bianco e nero, proprio gli stessi colori dei vostri cappelli… macchecccaso…..

Ciao a tutti e… non siate diavoli, ne basta uno!

Autore: @EmanueleEMC, fondatore di Elettronica Open Source, per il TagliaBlog.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

23 Comments

  • perché mi odiate?
    Solo perche i miei amici Qrater hanno dato qualche lezioncina in giro?
    (pensavate che ero stato io, vero?)

    🙂

  • Io gli voglio bene, perché tutte le volte che lo dico mi manda visitatori.

    Glielo scrivo pure nell’HTML

    [i love=”google” rel=”partneship” class=”flirt”]keyword keyword[/i]

    [meta name=”googlebot” content=”i love you” /]

    E per compiacere pure a Panda mi sono iscritto al WWF.

  • Complimenti! Appena finito di leggere ho inviato il link a tutti i miei colleghi …

  • Tenero!
    Peccato che io sia dalla parte dei Cappelli bianchi!
    Speriamo che davvero il “povero algoritmo” e il Panda non facciano troppi brutti scherzi ora che arriva in Italia.

    Speriamo che davvero facciano il loro lavoro di “pulizia” della rete.

  • Lo stile non mi sembrava quello del buon Taglia, ahaha Emanuele questo post era nell’aria, almeno così ti sei sfogato pubblicamente! 😀 Bellissimo

  • Mitico Davide!
    Sto ancora ridendo…
    😉
    Gianps

  • Emanuele, ti ringrazio perché mi hai regalato 2 minuti di relax e qualche risatina a denti stretti con il tuo stile ironico e puntuale.

    Grazie anche a Davide per averti ospitato! 🙂

    Ora ti becco su Twitter!

  • “non sono cambiato per nulla negli ultimi anni, se non fosse stato per quel poco (molto poco!) di vita sociale che ho iniziato a fare questi ultimi tempi…”

    Direi che questo è il cambiamento/sconvolgimento maggiore…
    Credo prorpio che la “referenza sociale” è destinata a cambiare le nostre SERP drasticamente!

  • Oddio, grazie!
    Mi stava scendendo una lacrimuccia mentre leggevo perchè è quello che penso da anni, ma trovo sempre qualcuno che afferma il contrario, cose del tipo “il link building è una parte minima dell’algoritmo”.
    Sono proprio queste le persone a cui vorrei chiedere cos’è il PageRank.
    Grazie! 🙂

  • propongo di scrivere in grande il nome degli autori, non in piccolo quasi invisibile come le clausole di un contratto! 😉

  • si, giusto, scusami Emanuele.
    Non avevo notato che l’autore eri tu e ho pensato fosse Davide.
    Comunque ho semsso di ridere da poco 😉
    Gianp

  • Incredibilmente abile e surreale.
    Astuto e pungente.
    Complimenti, veramente complimenti!

  • Grazie a tutti, dei commenti veramente… emozionanti, soprattutto per un progettista elettronico nonseo 🙂

    Scusate, ora vado, che passando Dalla Chiesa, ho sentito un gran frastuono provenire da un’auto parcheggiata, una GT, sembra che attraverso gli Sportelli si riescano a vedere delle Madri doloranti…

  • @paolo propongo di scrivere in grande il nome degli autori, non in piccolo quasi invisibile come le clausole di un contratto!
    —-
    Concordo, e magari spostato pure in cima sotto il titolo invece che in coda

  • Ma questo è un articolo sull’algoritmo o uno sfogo personale coi contra-cavoli?!? 😀

  • Bel post, complimenti ad Emanuele per le risate che ci ha regalato!

  • Si potrebbe sintetizzare IL TUTTO con:

    1) “non sono cambiato per nulla negli ultimi anni”
    2) “RND funziona benissimo”

    Al punto 1 aggiungerei anche:

    “a parte qualche impercettibile tocco di cipria qua e là” 😀

  • RND esiste da quando Google iniziò a cercare programmatori esperti in algoritmi genetici… e da allora… VAI DI FITNESS!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy