Home » Advertising » AdSense: vietate le immagini a fianco degli annunci

AdSense: vietate le immagini a fianco degli annunci

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Doccia gelata per molti utilizzatori di Google AdSense, abituati a pubblicare gli annunci (generalmente, leaderboard 728×90 o rettangoli 336×280 e 300×250) con a fianco (sopra per i leaderboard e a sinistra per i rettangoli) una fila di piccole immagini (ovviamente con l’obiettivo di ottenere un CTR (percentuale di click sugli annunci) più alto).
Sul blog ufficiale di AdSense è stato infatti definitivamente chiarito che non verranno più accettate implementazioni stile queste:
In pratica, la ultranota “Tecnica Della Parola Immaginata”, nonchè plugin come AdSense Beautifier per WordPress, sono considerati non compatibili col regolamento di Google AdSense, e quindi (aggiungo io) a rischio ban.
La cosa che rende un pochino surreale la notizia, è il fatto che proprio in questi giorni Google sta mostrando, su alcune SERP, una combinazione di immagini e annunci molto simile a quella che dice essere vietata:
2 pesi e 2 misure?

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Altri articoli correlati

Ciclo di vita di una startup

Una startup dalla nascita fino al consolidamento sul mercato o almeno fino alla perdita dei requisiti propri di una startup, attraversa diverse fasi, le quali

Perché molte startup falliscono?

Molti giovani aspiranti startupper troppo spesso rinunciano all’idea di costituire una startup innovativa spaventati dalla possibilità che l’idea possa non avere successo e comportare il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *