4 analizzatori di anchor text e backlink a confronto

anchor text backlink
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

L’anchor text riveste ancora oggi una grande importanza nel posizionamento sui motori di ricerca: una quarantina di notissimi SEO specialist, intervistati qualche mese fa da SEOmoz per il Google Search Engine Ranking Factors, gli attribuivano infatti il punteggio di 4.4 (ovvero “Exceptional Importance”).

Studiare gli anchor text permette:

  • di farsi una idea di quale strategia di link building adottano i concorrenti;
  • di capire cosa pensa del tuo sito chi ti linka;
  • di trovare un aiuto nella ricerca delle parole chiave (per esempio, per produrre nuovi contenuti in base alle keyword più gettonate).

Sul web si trovano vari “backlink checker” che possono aiutarci in questo compito; ecco una tabella che mette a confronto 4 fra i più noti tool:

Opzioni/ToolBacklinkWatchSmart

backlinks

Analyze

Back Links

Link

Diagnosis

Anchor TextS I
PR++
Link in uscita+inaccurato+
Nofollow evidenziatoinaccurato++
Estensione per Firefox++
Opzioni di ordinamento+
Interfacciaconfusauser-friendlysempliceuser-friendly
Settaggio delle preferenze++

Il vincitore del confronto è Link Diagnosis.
Il tool è un pò lento (dall’inserimento dell’URL all’output dei risultati possono passare anche 10 minuti…), ma è quello che offre il report più completo:

  • i backlink sono ordinati per PR, àncora, tipo di link e numero;
  • le àncore sono numerate e ordinate in base alle più popolari;
  • alcuni dati (come la distribuzione del PageRank o la tipologia dei link) sono visualizzabili su grafici;
  • è utilizzabile anche tramite una estensione di Firefox (che consente inoltre di ottenere un report più completo e dettagliato);
  • i dati sono esportabili in formato CSV

Tradotto da: How to Explore Backlinks Anchor Text (con qualche aggiuntina del sottoscritto 🙂 ).

2dc13395536c431966c0b7bc5282437b
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.
×
2dc13395536c431966c0b7bc5282437b
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, in modo serio e produttivo, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

10 Comments

  • Ciao ho un dubbio per una cosa insolata che succede usando Link Diagnosis. Ho inserito un link dal blog “marketinglegale.blogspot.com” che punta al sito http://www.softlab.it ma dall’analisi dei backlink di quest’ultimo non risulta quello del blog.

    Qualcuno sa da cosa può dipendere?

    Reply
  • stavo provando Advaced Web Rankings, non sembra male, qualcosa di analogo via web nada? 😡

    Reply
  • Link spyglass l’avevo provato tempo addietro, e allora soffriva del problema di non analizzare i domini di terzo livello. Oggi il problema sembra risolto, ma i risultati così accalcati onestamente mi piacciono poco.

    Concordo con Andrea VIt. Se si deve, meglio utilizzare un software. Io persolamente uso Advanced Link Manager.

    Reply
  • Ci sarebbe anche domain-pop.com
    Un tempo funzionava veramente bene ed era all’avanguardia come servizi, ora è però un tantinello sorpassato…

    Reply
  • Su Link Diagnosis c’e’ da dire che se usato senza il suo plugin per firefox rende quasi la meta’ dato che molte feature risultano inutilizzabili

    Reply
  • Hai capito il Tagliaerbe? Lancia il sasso e nasconde la mano… 😀
    Non lo escludo, mai dire mai…

    Reply
  • @Tagliaerbe
    si certo il tool che ti ho linkato è rapido, ma ti dà davvero poche indicazioni qualitative. Era un modo per avere un confronto diretto sul numero di link che mostrano i vari tool.
    Beh per gli “smanettoni” i tool on line sono utili, ma per i clienti, i software sono la soluzione migliore: ad esempio Advanced Link Manager ti dà anche la possibilità di fare lo scheduling dell’analisi dei backlink. In questo modo con un monitoraggio periodico puoi avere una fotografia (anche attraverso grafici) dell’efficacia dell’azione della link popularity.
    Seo Spyglass, invece, è un po’ più “spammer oriented”…:-)
    Però forse sto andando OT, potrebbe essere un assist per il prossimo post? 🙂

    Reply
  • @Andrea Vit: davvero velocissimo il tool che hai segnalato, e ottimo per i backlink, ma forse un pò troppo spartano (per esempio, non mostra le àncore, non ha la possibilità di esportare i dati, e non evidenzia la tipologia del link (con o senza nofollow)).
    Comunque concordo su un fatto: se l’analisi di backlink e àncore fa parte del lavoro quotidiano, meglio affidarsi ad un software dedicato… soprattutto se l’analisi riguarda i siti di qualche cliente 🙂

    Reply
  • Francamente come accuratezza nella ricerca dei link, non mi sembra così affidabile Link Diagnosis, in quanto trova solo una porzione dei link in ingresso. Per fare una verifica basta confrontare i valori di questo tool http://www.online-utility.org/webmaster/backlink_domain_analyzer.jsp con quello da te suggerito come il migliore.
    ( In alternativa basta utilizzare software dedicato, ad es. SEO Spyglass. )
    Per fare delle analisi qualitative dei link forse è meglio affidarsi ad un sw (dal costo davvero basso) piuttosto che affidarsi a tool gratuiti dotati di un’accuratezza discreta.
    Per concludere: che senso ha fare analisi in profondità su dati parziali? 🙂

    Reply

Rispondi

Max Valle
Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziendee professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Iscriviti alla Newsletter
Main sponsor
logo kleecks

Sponsor

4 analizzatori di anchor text e backlink a confronto
Scroll to Top

Vuoi capire perchè il tuo sito non traffica?

REPORT SEO a soli 47€

anzichè 197€+iva
Giorni
Ore
Minuti
Secondi