3.000 lettori del feed, ma…

Davvero incredibile: in 8 mesi i lettori del feed del TagliaBlog sono raddoppiati e in 16 triplicati (traguardo raggiunto settimana scorsa).

Ma se da un lato veder crescere costantemente il numero è sempre fonte di soddisfazione, dall’altro c’è un neo che lascia un po’ di amaro in bocca.

I “FeedBurner Reader” non sono (solo) i veri “lettori del feed”

A partire da giugno 2009 i subscriber di FriendFeed rientrano nel conteggio dei FeedBurner Reader: se sei molto attivo su FriendFeed e riesci a far iscrivere parecchi utenti alla tua pagina, si impennerà anche il tuo contatore di FeedBurner.

Stesso dicasi per Conduit: se il tuo feed finisce dentro qualche toolbar molto diffusa, i lettori di FeedBurner cresceranno di conseguenza.

In più vengono conteggiati come lettori dei “non umani”: sto parlando dei bot, di qualsiasi natura, che si nutrono del tuo feed per diffonderlo all’interno di social, blog o aggregatori vari.

Concludendo

Secondo FeedBurner, “subscribers is an approximate measure of the number of individuals currently subscribed to your feed.”

Visto che nel totale sono inclusi social, barrette e bot, credo che il numero sia davvero molto approximate, e molto poco individuals.

Ed ecco spiegato come certi noti blog, anche italiani, vantino parecchie migliaia di Reader

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

8 Comments

  • Io faccio riferimento sempre al dato “reach”.

  • Vero! leggendo le tue conclusioni mi si sono rafforzate le mie, come sempre un punto a tuo favore ed un punto in più alle mie convinzioni.
    🙂

  • A proposito di feedburner ho un dubbio.

    è normale che ci sia una discrepanza abbastanza evidente tra i click conteggiati da Feedburner e le visite con referal feedburner conteggiate da analytics?

  • Sono le toolbar che fanno impennare più di altre cose gli iscritti, ma anche vedersi inclusi in una toolbar molto popolare può essere considerato un sintomo di popolarità.

    Se gli iscritti al feed li consideriamo “lettori” allora nascono i problemi, se invece lo consideriamo un mero indicatore di popolarità/diffusione allora il dato inizia ad avere senso.

    In passato ci sono state parecchie polemiche, una su tutte Blogbabel che cioncò Tessarolo, e poi il sottoscritto, perchè ci siamo visti inseriti il feed dentro toolbar molto popolari.

    Detto questo penso proprio che anche in questo caso valga la regola numero uno: chi prende troppo sul serio queste cose poi rischia di storpiare la vera natura di questi dati, che sono solo indicazioni da interpretare.

    Ciao!

    Daniele

  • Beh comunue è un indiche, in qualche modo, sta arrivando un sacco di gente sul tuo blog! 🙂 Mica male, complimenti. Del resto è normale, pur non esperto un esperto SEO nè tantomeno abbia voglia di diventarlo, il tuo blog è probabilmente il primo ed il mio preferito che mi piace leggere e commentare: in genere gli articoli sono interessanti, sia per esperti che non, scritti bene, capibili, alla mano e frizzantini al punto giusto. Vanno giù bene e lascio un buon retrogusto in bocca.

    E non si trovano blog così in giro… la maggior parte ha qualche bel post ma per il resto nessuna linea guida, oppure sempre le solite parole: e stancano al 3 feed letto!

    Ancora complimenti e buon lavoro per il proseguo! 🙂

  • ecco, a fagiolo per sciogliere un dubbio di quelli che non ci dormo la notte (…capirai)
    Al lavoro mi iscrivo a diversi feed RSS che consulto per mezzo di un client di posta elettronica. Dopo un tot di tempo mollo il lavoro e quel pc viene formattato.
    L’iscrizione al feed resta conteggiata?…perchè allora uno di quelli è il mio! 🙂

  • si è vero..ma in compenso feedburner ti dice nella torta degli aggregatori/lettori quanti vengono da friendfeed.. quindi insomma è un entusiasmo controllato (visto che per me corrisponde al 75% degli accessi :S )

  • Basta vedere anche come oscilla feed burner per capire che è molto ma davvero molto approssimativo, comunque è utile per avere un riferimento sulla crescita del proprio sito o blog.

    Qualche dato è meglio di nessun dato ^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Max Valle

Max Valle

Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, 
aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Seguimi sui social

Iscriviti alla Newsletter

Main sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy & Cookie policy