Differenziati… o muori

Differenziazione

Il tema del post (breve) di oggi è quello del personal branding, argomento che va tanto di moda ultimamente (anche se su questo blog se ne parlava già nel lontano 2009-2010 😉 ).

Più o meno tutti i freelance che fanno (o dicono di fare) web marketing penso abbiano letto libri di ogni genere e specie sul personal branding, sul come promuoversi, sul come migliorare la propria reputazione, sul come diventare influenti. Negli ultimi tempi ne sono usciti diversi, scritti da autori con un buon seguito sui social: immagino quindi che il settore tiri e che le vendite di questo genere di manuali di “crescita personale” non vadano poi così male.

Purtroppo (o per fortuna?) io non leggo libri da una vita, ma non penso che all’interno di questi volumi siano suggerite le strategie che vedo applicare quotidianamente da tutti i marketer (o presunti tali) che bazzicano la scena italiana e internazionale.

Mi spiego meglio.

Anziché veder nascere e crescere nuovi influencer e personalità del web, io vedo aumentare a dismisura 2 categorie di persone: i cloni e i leccapiedi.

I cloni

I cloni sono coloro che copiano il personaggio di successo. In tutto e per tutto.

Scrivono col suo stesso identico stile. Fanno video col suo stesso identico stile. Gli copiano pure l’hosting e il tema WordPress, pensando forse che sia la carta con cui è avvolto il regalo a rendere di valore l’oggetto che c’è dentro.

Col solo risultato che stravolgono la loro personalità e finiscono per essere ricordati come una “fotocopia di qualcuno più noto” (o, più spesso, ottengono l’irrilevanza).

I leccapiedi

Leccapiedi e cloni sono spesso legati a doppio filo, nel senso che le 2 caratteristiche vanno a braccetto.

Il leccapiedi (per non usare un termine più scurrile) è quello che interviene sempre e comunque in ogni singolo post dell’influencer di turno.

Magari solo per mettere un like, ma più spesso per condividere (con commenti entusiastici) ogni suo contenuto come se fosse la Parola del Signore. Se c’è da difenderlo, è sempre in prima linea.

A metà fra uno stalker e un fanboy, il leccapiedi non riesce a capire che l’unico che ottiene vantaggio dal suo atteggiamento è il personaggio tampinato, mentre lui sarà solo uno tanti fan che si sbracciano per ricevere una pacca sulle spalle.

Come devi essere?

Inutile dire che non devi essere né un clone, né un leccapiedi: nessuna di queste 2 categorie di persone può ambire a differenziarsi dalla folla, men che meno a diventare qualcuno nella vita.

Cerca semmai di mettere a frutto i tuoi talenti, e di sviluppare quanto più possibile queste 11 caratteristiche (o almeno una buona parte di esse).

Insomma, sii te stesso al meglio, ed evita in tutti i modi di essere un me too.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

7 Comments

  1. Andrea Torti 5 Luglio 2016
  2. Mr Tozzo 5 Luglio 2016
  3. Davide Mancuso 5 Luglio 2016
  4. Giovanni 5 Luglio 2016
  5. Giuseppe 5 Luglio 2016
  6. stefaniap80 5 Luglio 2016
  7. Filippo Arosio 5 Luglio 2016

Leave a Reply