I Contenuti Virali, secondo BuzzFeed

BuzzFeed

Secondo una recente ricerca di Microsoft, la capacità di attenzione dell’essere umano è oggi più corta di quella di un pesce rosso: dai 12 secondi del 2000, agli 8 secondi odierni.

Catturare l’attenzione di un utente è quindi sempre più difficile, e gli editori online hanno sviluppato raffinate strategie per creare titoli che possano essere cliccati, che portano poi a contenuti che si spera vengano viralizzati il più possibile: a tal proposito ti suggerisco la lettura dei casi di Upworthy e ViralNova, per scoprire le tecniche utilizzate da questi 2 notissimi “siti virali”.

Un altro grosso player – forse il più noto – nel settore dei viral content è BuzzFeed. Una ricerca di Fractl ha analizzato i dati dei 100 articoli più condivisi su BuzzFeed fra il Marzo del 2015 e il Marzo del 2016, esaminando il numero delle parole e delle immagini, e classificando i contenuti in 11 diverse aree tematiche. Ne è emerso che:

1. I contenuti virali sono (spesso) brevi

Il numero di parole medio per articolo di BuzzFeed

Su 100 articoli analizzati, 46 non superano la soglia delle 300 parole (con buona pace di Yoast e del suo plugin 😀 ), e solo 15 di questi superano le 1.000 parole.

Il numero di parole medio per area tematica di BuzzFeed

Interessante notare il numero medio di parole per categoria: sembra ci siano ambiti (come attualità, libri, film, TV e viaggi) dove la viralità passa attravero articoli corposi (oltre le 900 parole), altri (come la salute) dove bastano 3-4 paragrafetti per far partire le condivisioni.

2. Mettici tante immagini

Il rapporto fra parole e immagini per articolo di BuzzFeed

Gli articoli di BuzzFeed sono pieni zeppi di immagini, spesso GIF animate: in pratica parliamo di una immagine ogni 2-3 righe! So che possono risultare fastidiose, ma a quanto a pare la cosa funziona molto bene dal punto di vista della viralità (forse un po’ meno da quello del peso complessivo della pagina…).

3. Metti un numero nel titolo

Questo dato non era purtroppo nello studio in questione, ma l’ho trovato più volte in altre ricerche. Per esempio, in questa si dice che:

  • Il 46% dei titoli di BuzzFeed includono un numero.
  • Nell’82% dei casi, il numero è utilizzato all’inizio del titolo.
  • I numeri più utilizzati sono 23, 21, 19, 15 e 17.
  • Nel 64% dei casi, i numeri sono dispari.
  • Il numero 4 è il meno comune.

Bastano queste 3 cose per rendere un contenuto virale? Ovviamente no. Ma qui trovi altri 10 preziosi suggerimenti, che ti aiuteranno di sicuro. 🙂

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

One Response

  1. angelaf1984 6 Giugno 2016

Leave a Reply