Strategie Estive di Web Marketing di 3 Grosse Imprese Italiane

Strategie Estive di Web Marketing

Nella famosa lista di Fortune Global 2015 compaiono 9 imprese italiane che hanno registrato volumi di fatturato molto elevati. Si tratta del più prestigioso ranking economico a livello internazionale, ma come si comportano le imprese italiane dell’elenco Fortune 500 sul nostro mercato? Come si promuovono su Internet? Che azioni promozionali intraprendono per conquistare i clienti e quanti visitatori attraggono sui loro siti? Proviamo a vedere.

Abbiamo analizzato la recente attività di Web Marketing di Banca Intesa San Paolo, Banca Unicredit e Poste Italiane, tre imprese che propongono servizi bancari e sono diffuse più o meno in maniera omogenea su tutto il territorio nazionale.

Nonostante non sia il primo anno che operano sul mercato, queste società fanno costante promozione su Internet per mantenere la propria visibilità. Usano parole chiave per essere presenti nei risultati di ricerca di Google, partecipano alle campagne AdWords e curano i social network per rimanere in contatto con il loro pubblico.

Quanto spendono le aziende in estate per la ricerca a pagamento

Nel periodo estivo l’attività di queste imprese sul Web non scende, ma addirittura aumenta. Nel periodo compreso tra giugno e luglio gli indici del traffico (organico) sui loro siti salgono e rimangono costanti fino a settembre.

Usiamo lo strumento SEMrush – qui una guida – per vedere le metriche di base nella ricerca a pagamento delle suddette imprese: il numero delle keyword usate, il numero medio di persone che arrivano al sito attraverso la pubblicità nel corso di un mese e il costo approssimativo del traffico sponsorizzato:

Il traffico Internet di Banca Intesa San Paolo, Banca Unicredit e Poste Italiane

*Dati SEMrush sul traffico a pagamento per il mese di agosto 2015.

Il Web Marketing “estivo”

L’estate in Italia è un periodo considerato “morto” per quanto riguarda il business, ma non è affatto così. Le imprese continuano a lavorare e proporre iniziative che devono piacere. Possono modificare il proprio tono o usare immagini più spensierate, ma non si rilassano per niente. In estate la gente si sposta dalle proprie abitazioni per andare in altri luoghi – ecco perché l’aumento nell’uso dei dispositivi mobili spinge le imprese a puntare sui social network.

Banca Intesa San Paolo

Intesa San Paolo è il primo gruppo bancario italiano per capitalizzazione. Secondo i dati di SimilarWeb, il sito della banca si posiziona al 3° posto per il traffico in Italia nella categoria Finanze – Financial Management. Circa lo 0,6% di questo traffico proviene dai social network. Interessante è anche osservare il frazionamento del traffico su diverse piattaforme:

Il traffico social di Banca Intesa San Paolo

*Screenshot SimilarWeb sul traffico proveniente da social media di intesasanpaolo.com, settembre 2015

Grazie allo strumento SEMrush è possibile analizzare anche il quadro generale riguardante la ricerca a pagamento su Google di Banca Intesa San Paolo durante il periodo estivo:

Il traffico di Banca Intesa San Paolo

*Dati storici di agosto 2015, ricerca su SEMrush

Tra le parole chiave più usate, a parte quelle interamente branded, troviamo “sanpaolo” (che è anche un nome di località, se usata separando i 2 termini) , “mutuo” e “mutui”. Il 25% di tutto il traffico al sito arriva dalla ricerca su Internet.

Come è noto, in estate cresce la necessità di effettuare pagamenti e usare carte di credito all’estero. Ecco dunque comparire i seguenti tipi di annunci pubblicitari:

Pubblicità AdWords di Banca Intesa San Paolo

*Tratto dalla sezione “testi pubblicitari” della ricerca pubblicitaria di SEMrush, dati di luglio 2015

Ma anche i social network sfruttano l’attenzione della loro audience e continuano a promuovere i servizi in estate. Durante il periodo vacanziero siamo particolarmente esposti a frodi, dunque la banca offre un’opzione speciale per garantire maggiore sicurezza in viaggio:

Banca Intesa San Paolo su Facebook

Unicredit Banca

Unicredit S.p.A. è tra i primi gruppi di credito italiani e europei. Secondo i dati di SimilarWeb, figura al 26° posto tra i siti più visitati in Italia.

Analizzando tramite SEMrush le parole chiave usate da Unicredit per gli annunci a pagamento, quelle che figurano più frequentemente sono “carta prepagata” e “carte di credito”:

Parole chiave usate da Unicredit Banca per gli annunci a pagamento

*Dati storici SEMrush sulla ricerca a pagamento di unicredit.it, agosto 2015

Per quanto riguarda invece i social, poco più dell’1% del traffico proviene da questa fonte (dati SimilarWeb):

Il traffico social di Unicredit Banca

*Screenshot SimilarWeb sul traffico dai social di unicredit.it, settembre 2015

Anche Unicredit Banca è attiva nel periodo estivo e propone pertanto ai suoi clienti di usare l’app Prelievo Smart che libera i clienti dall’onere di portare con sé il portafoglio:

Unicredit Banca su Facebook

*Pagina Facebook di UniCredit, luglio 2015

Interessante anche l’iniziativa UniCredit4Tourism, che in video mostra alcune bellezze turistiche del Bel Paese, collegandole al brand della banca:

Video su Facebook di Unicredit Banca

*Pagina Facebook di Unicredit, giugno 2015

Poste Italiane

Come vediamo dalla tabella generale riportata all’inizio, tra le 3 imprese analizzate Poste Italiane vince il titolo di campionessa per quanto riguarda l’ottimizzazione SEO e il traffico a pagamento. E si posiziona anche al 6° posto tra i siti più visitati del mondo nella categoria “Trasporti e Logistica”, secondo SimilarWeb.

Vediamo quali social network portano traffico al sito. Come sempre, Facebook rimane il leader indiscusso:

Il traffico social di Poste Italiane

*Screenshot SimilarWeb sul traffico da social network di poste.it, settembre 2015

Tuttavia, gli indici del sito poste.it si sono comunque abbassati notevolmente da luglio ad agosto, il che è anche comprensibile se si considera che Poste Italiane offre non solo servizi bancari, ma anche quei servizi la cui richiesta è solitamente in calo nel mese di agosto:

Il traffico di Poste Italiane

*Dati storici di agosto 2015, ricerca su SEMrush

Anche Poste Italiane propone iniziative che esulano dal suo core business. Quest’estate, ad esempio, han promosso l’alfabetizzazione delle persone anziane presso i loro uffici:

Poste Italiane su Facebook

*Pagina Facebook di Poste Italiane, luglio 2015

Altro tema senza tempo, sempre di moda, sono le previsioni del tempo. Guarda come hanno presentato la diffusione del wi-fi nei loro uffici sul territorio italiano:

Poste Italiane su Facebook

*Pagina Facebook di Poste Italiane, agosto 2015

Insomma, il Web Marketing delle imprese di successo non solo continua d’estate, ma anzi si intensifica in quel periodo. Non tutti gli italiani chiudono ad agosto… 😉

Autore:Ekaterina Danilova, PR & Marketing Manager Italy di SEMrush, per il TagliaBlog.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

One Response

  1. Who Alex 1 Ottobre 2015

Leave a Reply