SEOZoom: Guida alla prima SEO Suite italiana

Guida SEOZoom

Chi si occupa di SEO/SEM, ed ha la necessità di gestire numerosi progetti, avrà certamente bisogno di uno strumento che tenga traccia dei progressi del lavoro svolto e delle performance di un sito web.

Tenere traccia delle numerose attività che stiamo svolgendo e seguire l’andamento dei nostri progetti è un’attività che impiegherebbe molto tempo in fase di analisi.

Come riuscire a tenere traccia di tutti i nostri progetti?

Fortunatamente in nostro aiuto arriva SEOZoom, un nuovo strumento dedicato ai professionisti del settore web marketing che possiede all’interno numerose funzionalità molto utili ed interessanti.

[Se clicchi sulle immagini qui sotto, puoi vederle ingrandite.]

Cos’è SEOZoom

SEOZoom è una SEO suite con all’attivo oltre 12 milioni di keyword monitorate per l’Italia con l’obiettivo di arrivare nei prossimi mesi (tra pochi giorni ci sarà il lancio commerciale) ad inglobare circa 40 milioni di parole chiave. Grazie a questo software, sviluppato direttamente in Italia, abbiamo la possibilità di monitorare i nostri progetti, analizzare i volumi di traffico e studiare la concorrenza.

SEOZoom Suite

A cosa serve?

Il punto di forza di SEOZoom, oltre al maggior numero di keyword monitorate per il mercato italiano rispetto a tutti gli altri strumenti presenti sul mercato, risiede nella capacità di avere a disposizione un valido alleato che ci offre una panoramica completa per analizzare in ogni punto saliente il nostro progetto web. È adatto a tutti i professionisti del settore web poiché SEOZoom offre vari strumenti che spaziano dall’area SEO Copywriting fino a vari tool di analisi per domini e parole chiave.

Vediamo in dettaglio tutte le funzionalità più importanti di questo software.

Progetti, analisi del traffico e delle keyword

Nell’area progetti abbiamo la possibilità di gestire i nostri lavori in un unico punto, controllandone le performance insieme ai miglioramenti o peggioramenti di ranking. Nella sezione “Panoramica” sono presenti tutti gli strumenti utili a esaminare le parole chiave, migliorare le singole pagine per portare più traffico al sito e controllare se ci sono cambiamenti al profilo backlink.

Area Progetti SEOZoom

Nell’area “Keyword” possiamo monitorare i posizionamenti delle parole chiave che ci mostra la posizione attuale e ci segnala se ci sono state o meno delle variazioni. Abbiamo a disposizione il rank tracker per ogni keyword insieme ai dati sul volume di ricerca mensile e le pagine indicizzate.

Inoltre possiamo controllare la composizione della SERP (organico, AdWords, etc.) insieme alla stagionalità ed il rendimento grazie al grafico suddiviso per mesi. Oltre a ciò possiamo andare nel dettaglio e verificare le parole chiave migliori e potenziali, quelle in salita ed in discesa e quelle entrate ed uscite dalla prima pagina.

Sezione Keyword SEOZoom

Nella sezione “SEO” così come in quella “SEO Audit” abbiamo a disposizione uno strumento che ci segnala errori, avvisi e suggerimenti per migliorare tutto quello che riguarda l’ottimizzazione onpage.

Un’altra funzionalità utile è presente nella sezione “Pagine con potenziale”. Qui SEOZoom ci presenta tutte le pagine del nostro progetto che possono essere migliorate per recuperare posizioni nei risultati organici. Attraverso la funzionalità “Analizza keyword nella pagina” abbiamo accesso all’elenco delle parole chiave non presenti nel testo della pagina, che potranno essere poi inserite. In questo modo è possibile migliorare il posizionamento.

Analisi Pagine SEOZoom

Inoltre, nella parte dedicata al Pay Per Click vengono riportati tutti gli inserzionisti AdWords presenti per le parole chiave per le quali il mio progetto è posizionato. Abbiamo a disposizione anche un’anteprima della SERP insieme all’elenco degli inserzionisti che stanno investendo riportati in un grafico a torta.

Profilo backlink e social signals

Non poteva mancare la parte relativa all’analisi del profilo backlink con informazioni sulla tipologia di link in ingresso (dofollow, nofollow), l’anchor text ed il dominio del sito dove è presente il link che rimanda al nostro progetto. Inoltre possiamo utilizzare le sottosezioni per avere a disposizione i domini di riferimento insieme alle pagine più linkate.

La sezione social ci mette a disposizione tutti i segnali sociali provenienti dai principali social network (Facebok, Twitter, Google+, Pinterest) sia attraverso una rappresentazione grafica che scendendo nel dettaglio ed analizzando ogni singolo social network.

Tool esterni di analisi

I tool esterni di analisi ci permettono di analizzare un sito web, una pagina oppure una determinata parola chiave. In questo modo possiamo avere una panoramica sulle keyword che portano maggiore traffico, quanti e quali sono i competitor, le variazioni di traffico e la distribuzione delle parole chiave nelle prime cinque pagine di Google.

Inoltre nel tool di analisi delle parole chiave abbiamo a disposizione il Keyword Difficulty, un algoritmo sviluppato internamente che ci fornisce un paramento di riferimento per capire quanto sia difficile o meno posizionarsi per quella parola chiave, prendendo in esame oltre 100 fattori.

Nella sezione Strumenti, invece, troviamo il Keyword Difficulty Checker e lo Zoom Authority Checker. Qui possiamo inserire una lista di parole chiave o domini da analizzare.

Tool Esterni SEOZoom

Analisi della concorrenza

Oltre ad individuare i principali competitor, SEOZoom ha al suo interno anche uno strumento per effettuare l’analisi della concorrenza sia per confrontare due o più domini che singole pagine web. All’interno di questo strumento abbiamo a disposizione due modalità differenti: quella definita “Testa a Testa” e la modalità “Opportunità”.

Nella prima possiamo analizzare quanto sono forti i competitor sulle nostre parole chiave; nella tabella sono riportate le keyword in comune per le quali il nostro concorrente ha ottenuto un posizionamento migliore.

Viceversa, nella modalità “Opportunità”, la tabella riporterà tutte le parole chiave per le quali il nostro competitor è posizionato a differenza del nostro dominio. In questo modo possiamo ottimizzare il nostro sito per tutte quelle parole chiave che magari non avevamo preso in considerazione e per le quali possiamo ottenere maggiori volumi di traffico. Questi dati sono mostrati anche in forma grafica.

Analisi Concorrenza SEOZoom

Strumenti editoriali per il SEO copywriting

Negli ultimi anni i contenuti hanno assunto un ruolo fondamentale ai fini del posizionamento. Per questo motivo in SEOZoom ci sono anche una serie di strumenti per l’analisi e lo studio dei testi, molto utili per chi si occupa di scrittura per il web o per chi vuole migliorare i contenuti di un sito.

In “Analisi Semantica”, inserendo una parola chiave di nostro interesse, abbiamo a disposizione tutti i termini rilevanti rispetto alla keyword che abbiamo inserito con dati relativi alla presenza – in quanti dei dieci documenti in prima pagina è presente tale parola chiave – e la posizione della stessa all’inizio, al centro o alla fine del documento. Inoltre possiamo osservare uno snippet di testo che riporta la modalità di utilizzo della parola chiave all’interno delle pagine.

Strumenti Editoriali SEOZoom

Il tool “Analisi keyword OnPage” analizza il testo a partire da un indirizzo web. Il software segnala le parole più presenti e con quale frequenza appaiono. Inoltre nella tabella dei risultati viene fornito il valore del keyword density per ogni parola chiave o frase indicando, inoltre, la posizione della keyword all’interno dei tag oppure negli anchor.

Utilizzando lo strumento “Naviga testo pagina” abbiamo a disposizione una panoramica completa del testo, analizzando tutte le keyword presenti che appaiono con maggiore frequenza, come sono distribuite e a quali altre parole o frasi sono state abbinate.

Con analisi rilevanza keyword possiamo inserire una parola chiave di nostro interesse e SEOZoom analizzerà i primi 10 domini che sono in competizione. In questo modo, possiamo scoprire quali sono le parole correlate che appaiono con maggior frequenza e qual è la loro keyword density all’interno del testo.

Infine, il tool “Suggerimento Keyword” ci segnala tutte le parole correlate a partire da una parola chiave che abbiamo inserito.

Keyword research e nicchie profittevoli

Abbiamo la possibilità di utilizzare strumenti anche per l’analisi delle parole chiave. Il “Keyword Graph” è un tool grafico che mostra la parola chiave che vogliamo analizzare correlato a tutte le parole chiave.

Infine, con indaga settore possiamo trovare nuove nicchie profittevoli per i nostri progetti. Inserendo un dominio di riferimento per un settore, SEOZoom restituisce una tabella con tutte le parole chiave ad alto potenziale, cioè con volumi medio alti di ricerca e poche pagine indicizzate e per le quali c’è poca concorrenza.

Keyword Graph SEOZoom

In conclusione, posso certamente affermare che SEOZoom è uno dei software SEO più completi, con all’attivo numerosi strumenti che ci permettono ad un SEO di operare a 360 gradi: fossi in te diventerei subito un Early Adopter. 😉

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

Tags:

23 Comments

  1. Renato 15 Ottobre 2015
  2. Ivano 15 Ottobre 2015
  3. Mirko 15 Ottobre 2015
  4. Floriana 15 Ottobre 2015
  5. Tagliaerbe 15 Ottobre 2015
  6. Andrea 15 Ottobre 2015
  7. Ivano 15 Ottobre 2015
  8. Mirko 15 Ottobre 2015
  9. Giuseppe 15 Ottobre 2015
  10. Marco 15 Ottobre 2015
  11. Alessandro 15 Ottobre 2015
  12. Marco Gianfreda 15 Ottobre 2015
  13. Mirko 15 Ottobre 2015
  14. Ivan 15 Ottobre 2015
  15. Ivano 15 Ottobre 2015
  16. andrea 15 Ottobre 2015
  17. lele 19 Ottobre 2015
  18. Mario Rossi 19 Ottobre 2015
  19. Siti Web Pesaro 28 Agosto 2017
  20. Tagliaerbe 28 Agosto 2017
  21. Carlo Armanni 14 Dicembre 2017
  22. Giuseppe Liguori 14 Dicembre 2017
  23. EcoWeb Srl 21 Agosto 2018

Leave a Reply