Il Ruolo dei Contenuti di Qualità nel Posizionamento

Contenuti di qualità

Nell’ormai lontano Agosto del 2011, pubblicai la traduzione di un articolo del blog di Bing intitolato “Come Creare un Contenuto di Qualità“.

La settimana scorsa, sullo stesso blog è comparso un nuovo articolo con un titolo molto simile al precedente (The Role of Content Quality in Bing Ranking), ma questa volta più focalizzato al ruolo della qualità dei contenuti in relazione al posizionamento sul motore di ricerca di Microsoft.

Anche se non si parla di Google, credo che i concetti espressi nel post siano molto interessanti per tutti coloro che si occupano di produrre contenuti con un occhio alla SEO: vediamoli dunque assieme.

I 3 Pilastri della Qualità dei Contenuti

Quando si parla di Content Quality, in Bing fanno riferimento a 3 aspetti che dovrebbe avere un sito web (o una pagina):

I pilastri della qualità dei contenuti di Bing

Autorevolezza

Quando Bing valuta l’autorevolezza di una pagina, cerca di rispondere alla domanda: “Possiamo fidarci di questo contenuto, del suo autore, o del sito web?” Oltre al grafo dei link in ingresso, vengono utilizzati altri fattori per stabilire e determinare l’autorevolezza di una pagina, come i segnali provenienti dai social, le fonti citate, la riconoscibilità del nome e l’identità dell’autore.

L’autorevolezza è gestita in modo differente a seconda delle query. Ad esempio, per temi riguardanti la salute gli algoritmi di Bing preferiscono mostrare documenti scritti da professionisti e provenienti da fonti note.

Utilità

Quando si considera l’utilità di una pagina, Bing cerca di prevedere se il contenuto è sufficientemente utile per rispondere alla query. La pagina fornisce ampie informazioni di supporto? Ha un appropriato livello di profondità per i destinatari a cui si rivolge? Bing preferisce pagine con contenuti multimediali rilevanti: video, immagini, grafici, etc.

Un altro importante criterio per valutare l’utilità, è misurare lo sforzo e il livello di competenze necessarie per generare il contenuto. Siti web che servono contenuti unici sono preferiti a quelli che riciclano materiali o dati già disponibili altrove. Un ottimo esempio sono i siti di annunci immobiliari, che spesso utilizzano informazioni presenti su altre fonti. Tuttavia anche questi siti possono posizionarsi bene, se riescono a offrire qualcosa di valore che altri siti presenti nella stessa categoria non offrono.

Presentazione

Una pagina che si presenta bene deve avere un design accessibile, deve essere facile da leggere e deve fare in modo che il contenuto primario sia facile da trovare. Al contrario, i siti web di scarsa qualità obbligano l’utente a passare attraverso contenuti estranei a quelli significativi.

Un uso appropriato e una corretta presentazione della pubblicità sono aspetti importanti della Content Quality. Bing promuove e supporta siti web e webmaster che forniscono annunci pubblicitari pertinenti rispetto al contenuto del loro sito web, e che non interferiscono con l’esperienza d’uso dell’utente. Pagine con un layout ben progettato saranno preferite a pagine che nascondono i contenuti dietro alle pubblicità, che non separano chiaramente i banner dai contenuti, o che hanno annunci pubblicitari che possono essere facilmente confusi con gli elementi di navigazione.

Qualche Esempio di Contenuti di Bassa Qualità

Questa è una pagina dove sono presenti alcuni problemi di Content Quality:

Una pagina di scarsa qualità, secondo Bing

Dal punto di vista dell’autorevolezza, il contenuto è scritto da un autore non identificabile (“admin”). Navigando sul sito, non si riescono ad ottenere informazioni sulla fonte dei contenuti o sull’authorship. La pagina è scarsa anche dal punto di vista della presentazione: sono presenti 4 banner che precedono il contenuto principale e occupano un sacco di spazio nella parte superiore, “sopra la piega“. Inoltre gli spazi pubblicitari non sono sempre chiaramente delineati e possono essere facilmente confusi con gli elementi di navigazione o con i link.

Ecco un altro esempio:

Altra pagina di scarsa qualità, secondo Bing

Anche in questo caso, ci sono poche informazioni sulle fonti o sulla paternità dei contenuti. La pagina presenta inoltre un eccesso di banner (ben 4) above the fold, che precedono il contenuto principale e non sono chiaramente separati da esso, col rischio di essere confusi con gli elementi di navigazione. Inoltre il contenuto sembra essere scritto male, e non include elementi multimediali. Nel complesso questa pagina ha un basso livello di Content Quality: gli algoritmi di ranking di Bing sono pensati per preferire contenuti meglio progettati e più autorevoli.

Il Contenuto di Qualità è uno dei Principali Fattori di Posizionamento

In Bing, la rilevanza di un risultato è data da:

La formula del ranking di Bing

  • Rilevanza rispetto alla query (“il contenuto risponde alla ricerca dell’utente?”)
  • Contesto (“è una query legata ad un tema recente?”, “qual è la posizione fisica dell’utente?”, etc.)
  • Contenuto di Qualità (misurato in base ai 3 pilastri descritti in questo post)

Gran parte del lavoro per migliorare l’algoritmo di ranking viene fatto su questi 3 assi, e validato poi con gli utenti reali di Bing.com per assicurarsi della loro soddisfazione.

Conclusione

Se è vero che la Content Quality è la stella polare per Bing, la buona notizia è che i 3 pilastri sono quasi totalmente sotto il controllo dei webmaster e dei SEO.

E a mio parere, anche se Bing non ha quote rilevanti in Italia, la stragrande maggioranza di questi concetti vale anche per Google…

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

5 Comments

  1. Dimitri 18 Dicembre 2014
  2. fulvio 18 Dicembre 2014
  3. Davide 22 Dicembre 2014
  4. alessandro gnola 2 Gennaio 2015
  5. Sampei 26 Aprile 2015

Leave a Reply