Come funziona Facebook Search, il “Motore di Ricerca” di Facebook

Facebook Search

Fra conferme e smentite, del motore di ricerca di Facebook se ne sente parlare dal lontano 2012.

Un annetto dopo fu annunciato Graph Search, e si capì subito che non sarebbe stato un rivale di Google, ma solo “un nuovo modo per trovare su Facebook persone, foto, luoghi e interessi che sono rilevanti per te”.

Da qualche settimana, però, la pagina di Graph Search fa un redirect verso Facebook Search, all’indirizzo search.fb.com.

La cosa è stata annunciata ufficialmente l’8 Dicembre 2014, e a dispetto del nuovo nome sembra che siamo di fronte ad una naturale evoluzione del progetto precedente: Facebook Search è un sistema per “semplificare la ricerca dei post che sono stati condivisi con te” (si legge sulla pagina della newsroom), quindi nulla a che vedere con un motore in stile Google.

Ciò nonostante, Facebook può essere un’ottima fonte di traffico per tutti coloro che hanno un sito web o un blog, anche alla luce di questa nuova evoluzione verso la search.

Come sfruttare Facebook Search per dirottare traffico sul tuo sito

Per prima cosa, devi fare in modo che i tuoi contenuti siano ricercabili su Facebook dal maggior numero possibile di persone.

Inutile quindi dire che dovresti puntare ad avere tanti amici (il massimo numero su Facebook è di 5.000), e che devi allargare il livello di privacy a Public: tutti devono poter vedere ciò che condividi.

Altro punto molto importante, è che Facebook Search ti permette di trovare foto, post, video e link cercando nelle parole presenti nel post.

Esempio di Facebook Search

Nell’esempio qui sopra, puoi vedere che l’utente effettua una ricerca per il termine “cookie recipe lisa“, e gli viene mostrato un post di Lisa, che include le 2 paroline.

Lato SEO, questa cosa mi offre subito 3 spunti:

  • Facebook è ancora un motore piuttosto grezzo, che cerca esclusivamente fra i termini precisi presenti nel post, e non (per esempio) fra i sinonimi. Pertanto è bene creare contenuti che abbiano all’interno le esatte parole chiave che si pensa possano essere cercate dai nostri contatti sul social.
  • Se Facebook cerca fra tutte le parole presenti nel post, è bene che tali contenuti siano piuttosto lunghi. In base ad uno studio di BlitzLocal, sembra che la lunghezza ideale di un post su Facebook sia compresa fra i 100 e i 119 caratteri: evita quindi post brevi, con poche parole, o senza keyword utili all’interno.
  • Devi puntare a creare un forte personal brand, in modo che gli utenti cerchino la parola chiave associata al tuo nome utente. Devi insomma cercare di diventare un punto di riferimento nel tuo settore, in modo che gli utenti Facebook cerchino il tuo parere su quel determinato tema.

E ovviamente, se lo scopo è dirottare traffico sul tuo sito/blog, il post che pubblichi su Facebook non deve avere all’interno solo le giuste parole chiave, ma anche un bel link che punta alla tua pagina, con una bella call to action… 😉

Aggiornamento: il 22 Ottobre 2015, Facebook ha annunciato un allargamento della Search ai post pubblici e alle notizie, come puoi notare da questo breve video:



Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

2 Comments

  1. Stefano Manzotti 30 Dicembre 2014
  2. Mah 27 Febbraio 2015

Leave a Reply