And the winner is … My Brand!

Il vincitore è il Brand

Ebbene sì, i vincitori reali di ogni concorso sono sempre quelli che lo organizzano!

Ecco perché concorsi e contest online possono essere validi strumenti di marketing per la nostra attività sul web. Essi infatti possono concretamente aumentare il numero di traffico e portare molti altri vantaggi che di seguito vedremo.

Case History: Kiko ed i suoi smalti

Per meglio capire i vantaggi che si possono ottenere da un concorso, possiamo analizzare il noto caso di Kiko, il famoso Brand che vende prodotti di cosmetica.

Per festeggiare il suo milione di fans su Facebook, ha creato un concorso che prometteva uno smalto per ogni “Mi piace”. Per ottenere il regalo occorreva scaricare il coupon e consegnarlo successivamente nel negozio Kiko più vicino.

La pubblicità di Kiko

La reazione è stata “quasi spaventosa”, in 12 ore dall’inizio del concorso si sono ottenuti più di 300mila nuovi “Like” ed i negozi della Kiko sono stati sommersi da clienti che richiedevano il proprio smalto.

La viralità fu talmente grande che qualche giorno dopo nacque una pagina ironica a riguardo chiamata “Coinvolgere l’intero albero genealogico per ottenere smalti da pochi euro”, giusto per sottolineare come non solo le fan ma anche familiari, amici, finti profili, fossero coinvolti per ottenere più coupon da scambiare con uno smalto.

L'effetto virale generato da Kiko

Perché sono così efficaci?

L’efficacia parte da un concetto base, molto semplice, che di per se funziona benissimo nel marketing: Offrire qualcosa di gratuito all’utente!

La parola “gratis” assume una potenza enorme, qualsiasi cosa sia a costo zero, l’utente la vuole. Il desiderio del prodotto o del servizio supera di molto persino il bisogno.

Un esempio che può rendere ben chiara l’idea riguarda un esperienza lavorativa avuta con un sito che vende caffè ed altri prodotti attinenti online; il sito decise per un periodo di tempo di regalare cialde per la macchina da caffè in omaggio. Da un indagine poi fatta si scoprì come più del 50% delle persone non avevano una macchina da caffè.

Questo per capire come effettivamente si ottengono risultati anche non rispondendo perfettamente ai bisogni.

Oltre il fatto di poter ottenere qualcosa di gratuito, esiste anche un altra componente da non sottovalutare affatto: la competizione.

Il mettersi in gioco “affrontando”, se pur virtualmente, qualcun’altro è di certo molto motivante. La sfida che si viene a creare carica gli utenti e li sprona a partecipare.

Ecco quindi che un semplice contest, un giveaway o un concorso, sono ottimi strumenti di marketing a tutti gli effetti che permettono di ottenere facilmente risultati concreti.

Va anche detto che un contest deve essere ben organizzato e dare i giusti compensi in base a quello che viene richiesto, se no il rischio sarebbe quello di ritrovarsi un’arma che ci si ritorce contro e che farà solo perdere di credibilità il brand che rappresenti.

I vantaggi:

Vediamo adesso i vantaggi concreti che un concorso online può far ottenere:

Aumento di traffico nel tuo sito e nei social:

Uno dei vantaggi più influenti è di certo l’aumento di traffico verso il proprio sito, elemento che deve essere sfruttato per cercare di ottenere un maggior numero di visite anche dopo la conclusione del concorso.

In base alle tue strategie ed alle tue esigenze, potrai scegliere in che direzione far convergere il traffico di utenza.

Potrai, ad esempio, offrire un premio dopo l’iscrizione al tuo sito, oppure dopo l’iscrizione ad una tua pagina di un social network. In questo modo potrai ricavare “seguaci”, che molto probabilmente continueranno a seguirti e che potrai sempre informare e sollecitare, magari con un ulteriore successivo contest.

Affermazione del Brand:

Il tuo brand viene adocchiato con maggior interesse da parte degli utenti. Si tratta di un bel modo per presentarsi, far capire quali sono gli interessi del Brand, cose si vuole comunicare.

Come tutte le cose in cui ci si mette in gioco, la possibilità che qualcosa vada storto non sono affatto basse. Per questo occorre chiarire bene cosa si vuole ottenere e farlo nel migliore dei modi.

A riguardo, un elemento importante è il regolamento che deve spiegare in maniera chiara e completa tutte le caratteristiche ed il “cosa fare” durante il concorso. Questo eviterà di ricevere critiche riguardo i metodi utilizzati o riguardo cose non ben specificate che lasciano all’interpretazione. Qualche lamentela potremmo sempre riceverla ma quello che conta è riuscire a minimizzare al massimo questa possibilità e dare piuttosto un segno positivo dell’evento.

Conosci i tuoi utenti:

Un concorso permette anche di conoscere i tuoi utenti ed avere un rapporto a “tu per tu” con i partecipanti. Un modo per essere più “vicino” a chi ti segue, ma anche per indagare meglio riguardo la tua attività online ed i tuoi prodotti.

Con un semplice test, potresti chiedere in che modo si sia conosciuto il concorso, se si conosceva già il brand, il parere sui prodotti proposti e tante altre informazioni molto utili al fine di analizzare i risultati e migliorarsi costantemente.

In conclusione, un concorso online è un ottimo strumento marketing, che va di certo ben pensato per evitare pericolosi rischi di calo di reputazione, ma che resta un valido sistema per ottenere velocemente risultati concreti.

Autore: Daniela di Luxia Web Agency, per il TagliaBlog.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

10 Comments

  1. Nick 11 Giugno 2013
  2. Mario Palmieri 11 Giugno 2013
  3. Marco Carovana 11 Giugno 2013
  4. @flokant 12 Giugno 2013
  5. Mario Palmieri 12 Giugno 2013
  6. Marketingpower 14 Giugno 2013
  7. Marco Carovana, 14 Giugno 2013
  8. Giorgia Nicolini 16 Giugno 2013
  9. Marco Carovana 16 Giugno 2013
  10. Marketingpower 17 Giugno 2013

Leave a Reply