Microsoft, Yahoo! e AOL alleate nella pubblicità online?

Alleanza Microsoft + Yahoo! + AOL

Amo la concorrenza (e odio i monopoli).

La concorrenza crea prodotti/servizi migliori, stimola e fa crescere il mercato, innesca il cambiamento, offre alternative. E nella pubblicità online, oggi, c’è ben poca concorrenza.

Google, lo sappiamo tutti, con l’accoppiata AdWords/AdSense ha in mano il mercato della contextual advertising, degli annunci testuali, del pay-per-click.

Ma ha mostrato già da tempo grande interesse per la display advertising, settore che reputa valere ben 200 miliardi di dollari e nel quale Facebook si sta delineando come leader mentre Microsoft, Yahoo! e AOL perdono costantemente quote.

Ed ecco la notizia: pare che qualche sera fa a Manhattan, durante una cena, alcuni dirigenti dei 3 “colossi decadenti” si siano trovati per discutere di una possibile allenza nella display advertising.

Le 3 aziende in questione sono infatti da qualche tempo in fase di stallo, mentre gli astri nascenti (Google e soprattutto Facebook) crescono impetuosamente

Crescita della Display Advertising dal 2009 al 2012

e sembrano essere in grado di rosicchiare al terzetto importanti quote di mercato:

Percentuali della Display Advertising dal 2009 al 2012

L’accordo potrebbe dunque andare nella direzione di condividere l’inventario di impression e le revenue che dalla vendita ne deriveranno. In pratica i 3 metteranno a fattor comune il proprio bacino, e ne spartiranno gli utili.

Non è chiaro se e come ciò potrà portare benefici all’intero settore dell’advertising online: finché Microsoft, Yahoo! e AOL si focalizzeranno solo a massimizzare le vendite di banner sui siti dei propri network, al resto degli editori del web non ne verrà in tasca granché…

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

6 Comments

  1. Marco 16 Settembre 2011
  2. Lorenzo 16 Settembre 2011
  3. Federico Zonca 16 Settembre 2011
  4. Z.Andreas 16 Settembre 2011
  5. ELMANCO / Stefano Ricci 22 Settembre 2011
  6. Tagliaerbe 9 Novembre 2011

Leave a Reply