Perché scende il PageRank?

Nonostante Google abbia detto di recente che il PageRank è (quasi) inutile, ecco che Matt Cutts è tornato a parlarne in questo video di un mesetto fa:




Il tema è trito e ritrito, ma è sempre bene rinfrescarsi la memoria perché la domanda – posta a Cutts da un italiano, tale Silvio di Torino – ciclicamente anima le discussioni su forum e blog di settore:

“Uso la Google Toolbar per monitorare il PageRank. Ho letto su Internet che restituisce dati molto vecchi e inaffidabili. Posso avere informazioni affidabili e in tempo reale sul PageRank, per i siti che amministro? E come posso identificare le cause di un calo del PageRank?”

Ecco la risposta di Matt Cutts:

Le informazioni che ottieni dalla Google Toolbar sono aggiornate 3-4 volte l’anno, ed il motivo per cui non lo facciamo tutti i giorni è perché non vogliamo che i webmaster siano ossessionati dalla barretta verde, invece di prestare attenzione ai titoli, all’accessibilità, ai buoni contenuti e a cose di questo genere. Se mostrassimo il PageRank aggiornato ogni giorno, ci sarebbero un sacco di persone che guarderebbero solo quello: pertanto vogliamo evitare che si produca questa sorta di ossessione (anche nei confronti dei backlink).

Circa il discorso dell’affidabilità/non affidabilità, [il valore del PageRank visualizzato sulla barretta] è arrotondato in una specie di scala da zero a dieci, pertanto l’affidabilità è calcolata in questo modo.

Circa la questione su come identificare le cause di un calo del PageRank, beh, se tutto il PageRank che avevi derivava, per esempio, da un link molto importante, e quel sito ha tolto il link verso di te, questo può causare un calo del PageRank. Se hai fatto qualcosa di davvero “strano” con i tuoi link interni, come una canonicalizzazione molto strana – per esempio un sito completamente diverso sul www rispetto al non-www – ciò può portare ad un calo del PageRank.

Ma uno dei motivi più comuni che porta ad un calo del PageRank, almeno a livello di Google Toolbar, è se un sito vende link, e quindi se vedi il tuo PageRank calare in un attimo del 30%, e hai venduto link che passano PageRank, il motivo è questo: stai violando le nostre linee guida. E se ci pensi è una cosa abbastanza comprensibile: è un po’ come le bustarelle, nel senso che paghi qualcuno per ottenere un link, senza informare adeguatamente il motore di ricerca. Se un sito fa ciò, potrebbe vedere calare il suo PageRank.

Se ti è successo, tutto quello che devi fare è rimuovere i link che hai venduto, e quindi fare una richiesta di riconsiderazione: “Ehi, ho venduto dei link che passavano PageRank, il mio PageRank è calato, e ora ho rimosso quei link, potete verificarlo, e vi prego di tornare ad avere fiducia in me.” Se in Google vediamo che tutto è stato messo a posto, e che c’è uno sforzo dal punto di vista della buona fede (per esempio, se ci convinciamo che non venderai più link che passano PageRank), allora il tuo PageRank ti verrà restituito.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

Tags:

7 Comments

  1. Giuseppe 21 Settembre 2011
  2. Filippo Ronco 21 Settembre 2011
  3. Enrico 21 Settembre 2011
  4. Filippo Ronco 21 Settembre 2011
  5. Dario Pellizzari 21 Settembre 2011
  6. Pompeo 21 Settembre 2011
  7. Gate Formazione 20 Dicembre 2014

Leave a Reply