Calano gli investimenti in SEO e crescono quelli sui Social Media

Nello State of Search Marketing Report 2011 di SEMPO, pubblicato lo scorso mese su Econsultancy, emerge fra tutti un aspetto molto interessante, evidenziato nell’immagine qui sotto:

Cala la SEO, crescono i Social

gli investimenti in SEO sono in leggero calo, mentre quasi specularmente crescono quelli sui Social Media.

Nella pagina 18 dello studio, al paragrafo 7.2.1, si dice che “questo calo può essere in parte spiegato dal fatto che alcune aziende ritengono l’attività SEO non necessaria, purché siano presenti buoni contenuti sul sito web”.

Anche se vi è un calo negli investimenti sulla SEO, penso che questo sia da vedere come un cambiamento positivo: significa finalmente che i webmaster si stanno rendendo conto che una volta che il sito è ottimizzato per i motori di ricerca è necessario spostare il focus su una presenza sul web di qualità, cosa che si riflette nell’aumento della spesa sui social media, e in una integrazione fra questa e la search.

Questo atteggiamento mostra anche il passaggio dal solo link building alla produzione di contenuti di qualità e alla condivisione di questi sui social media, per generare a sua volta un link building “naturale” – che è sicuramente una evoluzione del vecchio concetto di SEO.

Nella pagina 20 dello studio, al paragrafo 7.2.2, si dice inoltre che “l’attività SEO è sempre più concentrata nelle mani di SEO specialist, piuttosto che di generiche agenzie”.

Anche questa può essere vista come una tendenza positiva, che proietta la SEO nell’ambito dei servizi specializzati piuttosto che lasciarla nella mani di generiche società che si occupano di online marketing ma senza alcuna competenza verticale.

Tutte queste tendenze dimostrano che la SEO sta subendo una metamorfosi, ma nella giusta direzione della qualità: l’aumento di spesa sui Social Media mostra che strategie SEO e social si stanno integrando, e i search marketer vedono l’azione sui social come un completamento dell’attività SEO.

Concludendo

In questa immagine vediamo il circolo virtuoso di chi mira ad una presenza sul web di qualità:

Circolo virtuoso di un sito web

il web è una tela su cui dipingere il quadro della nostra attività, i nostri obiettivi, i nostri risultati, la nostra mission e la nostra vision: dobbiamo sviluppare la capacità di farlo al meglio, cercando sempre di mostrare al pubblico il nostro aspetto migliore.

Liberamente tradotto da SEMPO Shows A Decline in SEO Spendings In 2011 (Should Be Good News for All), di Bharati Ahuja.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

9 Comments

  1. Enrico Altavilla 18 Maggio 2011
  2. jscm 18 Maggio 2011
  3. Docnrolla 18 Maggio 2011
  4. Romy 18 Maggio 2011
  5. Renato 18 Maggio 2011
  6. Mattia 18 Maggio 2011
  7. Mik 18 Maggio 2011
  8. alfonso di lieto 19 Maggio 2011
  9. Renato 19 Maggio 2011

Leave a Reply