Il fuoco del Marketing

Marketing Fire

Il post di ieri mi ha ispirato un veloce pensiero sul marketing, legato al concetto di “fuoco”.

Prima però una definizione “ufficiale”, che trovo condivisibile: il marketing è quell’insieme di azioni utili a piazzare un prodotto o un servizio sul mercato, avendo come finalità il maggiore profitto e come causalità la possibilità di avere prodotti capaci di realizzare tale operazione.

Un’altra definizione che mi piace è quella di marketing inteso come processo, finalizzato a favorire l’incontro fra domanda e offerta di beni o servizi.

(Mi piace anche la tesi numero uno di Diegoli, secondo la quale il marketing è morto, ma meglio non divagare troppo 🙂 ).

Vista da questa prospettiva, sotto il cappello del marketing potrebbe dunque esserci anche l’advertising, le public relation e tutte le componenti necessarie a raggiungere lo scopo prefissato dall’azienda.

Abbiamo visto che Seth Godin mette invece al centro il prodotto e la sua straordinarietà, utile – anzi necessaria – per affermarsi sul mercato.

Ma se il mercato è estremamente convulso e competitivo? In quei casi io temo che non siano sufficienti le strabilianti caratteristiche del prodotto per farlo emergere. Credo sia necessaria una “spintarella”.

Ed ecco il paragone col fuoco: avvicinare la fiamma di una azione di marketing ad un prodotto, permette di incendiarlo. A quel punto, sono fondamentali le caratteristiche del prodotto stesso:

• potrebbe essere paglia: produce una fiammata veloce, per poi sparire in fretta dalla scena
• potrebbe essere ignifugo: inutile tentare di accenderlo, non è proprio adatto a prendere fuoco
• o potrebbe essere un buon ciocco di legno: in grado di bruciare e produrre luce e calore molto a lungo

Come in natura, i casi di autocombustione sono però rarissimi: meglio sempre metterci un fiammifero.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

17 Comments

  1. Benedetto Motisi 2 Marzo 2011
  2. Mik 2 Marzo 2011
  3. Luca 2 Marzo 2011
  4. Fabrizio Badalucco 2 Marzo 2011
  5. web marketing blog 2 Marzo 2011
  6. Rudy Bandiera 2 Marzo 2011
  7. Gabriele 2 Marzo 2011
  8. Andreanur 2 Marzo 2011
  9. Ilaria Cardani 2 Marzo 2011
  10. Lorenzo 2 Marzo 2011
  11. Marco 2 Marzo 2011
  12. Monza 2 Marzo 2011
  13. cecce67 2 Marzo 2011
  14. evilripper 2 Marzo 2011
  15. Vale_theBlogger 3 Marzo 2011
  16. Vale_theBlogger 3 Marzo 2011
  17. Alessandro Sportelli 4 Marzo 2011

Leave a Reply