“The Digital Story of Nativity”: i retroscena del successo



Il video qui sopra ha letteralmente spopolato durante le festività natalizie, e se lo guardi potrai intuirne facilmente il perché: è proprio il tipico video che fa scattare l’impulso di condividerlo.

Ma cerchiamo di andare un po’ più in profondità ricostruendo la storia – e i motivi – di tale successo.

Strano a dirsi, il video NON è stato ideato/prodotto da una agenzia anglofona, bensì da Excentric, agenzia portoghese (con sede a Lisbona). E infatti la prima versione del video (uscita il 7 dicembre) è in portoghese, e solo successivamente (il giorno 13) è stata rilasciata la versione inglese.

Ecco la prima lezione: la lingua ha giocato un ruolo importantissimo nel successo del video. Il portoghese è infatti la nona lingua più parlata al mondo (davanti all’italiano) ma l’inglese è la seconda (dietro solo al cinese). Produrre il video nelle due lingue è stato fondamentale: guardacaso, ABC News, The Huffington Post e altri enne siti e blog molto famosi e seguiti han parlato di “The Digital Story of Nativity” solo dopo il rilascio della versione inglese del video.

La seconda lezione, è relativa al timing: come accaduto, più o meno specularmente, per un piccolo video virale girato 3 anni fa nei nostri uffici, decidere di pubblicare un video sulla Natività pochi giorni prima di Natale è sicuramente stata la scelta vincente. Excentric ha infatti rilasciato il video proprio il giorno prima della festa dell’Immacolata (che si celebra anche in Portogallo): “It was very intentional” ha dichiarato Miguel Figueiredo, CEO della società.

La terza e ultima lezione, è legata al target: secondo Mike Arauz, senior strategist di Undercurrent, il video ha spopolato perché indirizzato a 2 tipi di persone molto “impegnate” e “infervorate”: i Cristiani e gli appassionati di Internet: “Most importantly it connects with two extremely engaged and passionate online audiences: People interested in the Christian faith, and people interested in the Internet” (ha dichiarato Arauz).

Chissà se Excentric saprà ora sfruttare l’enorme ritorno mediatico: fossi stato in loro, almeno un piccolo link in coda al video l’avrei inserito…

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

10 Comments

  1. Valerio Novelli 5 Gennaio 2011
  2. Blays 5 Gennaio 2011
  3. Luca 5 Gennaio 2011
  4. Vale_theBlogger 5 Gennaio 2011
  5. --- >>> Francesco Martino 6 Gennaio 2011
  6. --- >>> Francesco Martino 6 Gennaio 2011
  7. Vale_theBlogger 6 Gennaio 2011
  8. Roberto (bernablog.com) 7 Gennaio 2011
  9. Gianluca 14 Gennaio 2011
  10. Tagliaerbe 15 Gennaio 2011

Leave a Reply