Intervista a Tom Critchlow di Distilled

Tom Critchlow

Tom Critchlow è il responsabile SEO di Distilled, SEM Agency “preferred partner” di SEOmoz.org (sicuramente la community internazionale di riferimento per chi si occupa di Search Marketing).
Quella che segue è l’intervista che ci ha rilasciato qualche giorno fa: dalle sue risposte emergono anche la simpatia e l’estrema disponibilità del “personaggio”, doti che peraltro condivide con Rand Fishkin, Avinash Kaushik e gli ospiti internazionali che saranno presenti in Italia l’11 e il 12 marzo 2011 all’evento Be-Wizard.com

Ciao Tom! Per prima cosa raccontaci un po’ di te! Nel tuo profilo LinkedIn c’è scritto scherzosamente “SEO God”. Da dove hai iniziato e come sei arrivato nell’Olimpo dei SEO? 🙂 Qual è la tua storia professionale?

Bè… in effetti il mio profilo LinkedIn è un po’ datato… 🙂 Per quanto riguarda il mio percorso presso Distilled, ho recentemente scritto un post relativo agli inizi della mia carriera di SEO ed a come sono diventato, in seguito, una figura di riferimento nel settore (vedere i riferimenti al termine dell’articolo “How to Boost your SEO Career”).
Nutro una profonda passione per l’apprendimento di concetti nuovi e credo che questo lato del mio carattere abbia fortemente contribuito al successo che ho raggiunto in campo SEO, in quanto il nostro è un settore costantemente bersagliato da nuovi stimoli e chi è in grado di comprendere rapidamente anche le dinamiche più complesse è certamente avvantaggiato.

Molti di noi conoscono Distilled di fama. Ad ogni modo, raccontaci qualcosa di questa Internet Company: quanti siete? Come siete organizzati? Cosa vuol dire essere “Head of Search Marketing”, cioè qual è la tua giornata di lavoro tipo?

Attualmente Distilled si compone di 20 collaboratori che operano nel Regno Unito (a Londra) e 8 che sono di stanza negli Stati Uniti (a Seattle). Non siamo soliti attribuire titoli professionali o ruoli prestabiliti presso Distilled, così ognuno è libero di concepire nuove idee e lavorare sulla stesse per il bene dell’azienda tutta. Il nostro core business, comunque, resta la consulenza SEO, servizio che forniamo ad un elevato numero di clienti in tutto il mondo.

In quanto Head of Search Marketing (Responsabile del Search Marketing), ho il compito di coordinare il gruppo di consulenti SEO che operano nel Regno Unito. Vengo coinvolto in tutti i progetti di un certo livello perché possa fornire supporto in merito alle migliori strategie da adottare o suggerire idee innovative che gli altri membri del team potrebbero non cogliere… o non essere sufficientemente coraggiosi da proporre 🙂

Per quanto riguarda la mia giornata tipo… in Distilled davvero non ne esiste una, parlo sul serio!

Come ti mantieni aggiornato? Quali siti, blog o forum segui?

Il mio fantastico Google Reader è sempre stipato di centinaia di feed. Ad ogni modo, sono sempre più orientato a consultare le ultime news via Twitter piuttosto che attraverso il mio Google Reader.

Una domanda che abbiamo fatto anche ad altri prossimi relatori a Be-Wizard: prendi la sfera di cristallo e prova a fare l’indovino, che cambiamenti ti aspetti da parte di Google nel corso dei prossimi 12 mesi?

Parola d’ordine: Social. Quest’anno, tra un rullo di tamburi generale, Google annuncerà la nascita del cosiddetto “Emerald City” (o “Google Me”, a seconda di come si decida di chiamarlo) cosa che, credo, rappresenterà davvero un cambiamento epocale per l’azienda. I risultati dai social giocheranno un ruolo sempre più determinante in ambito SEO non solo come fattore di ranking, ma anche nell’influenzare il modo in cui sono state condotte le ricerche finora.

Quando è uscita questa intervista cosa hai pensato? Ti è venuta qualche nuova idea?

Chiunque con un minimo di sale in zucca già sapeva che i social avrebbero fortemente influenzato i risultati delle ricerche, quindi non ho trovato l’intervista così rivoluzionaria. Ad ogni modo, credo che Danny abbia fatto un ottimo lavoro con questo post, che ritengo essere una fantastica risorsa capace di sensibilizzare gli utenti all’importanza crescente dei social.

Nuove idee? Bè, la principale che mi ronza in testa già da un po’ è che questo cambiamento di tendenza significa che, ora più che mai, è importante rendere le pagine dei nostri siti web il più possibile” tweet-able” e “link-able”.

Se dovessi citare un “vecchio” fattore di successo nei ranking che continuerà ad essere valido e uno nuovo che prenderà sempre più piede, così al volo e senza rifletterci troppo cosa ti viene in mente?

Siamo nel 2011 e i link che provengono dalle directory restituiscono ancora ottimi risultati. Perché? Non ne ho idea. Ma fino a che le cose continueranno a funzionare così…

Sei mai stato in Italia per lavoro? E in vacanza?

Non sono mai stato in Italia, per questo attendo con ansia di partecipare a Be-Wizard e di visitare il vostro bel paese!

Il tuo speech a Be-Wizard è intitolato “A practical example showing some of the pitfalls and challenges facing an international brand”, ci puoi dare qualche anticipazione in proposito?

Ho lavorato alla realizzazione di molti progetti SEO di carattere internazionale e ritengo che i partecipanti apprezzerebbero la possibilità di poter toccare con mano dati ed esempi concreti. Quando si dibattono argomenti di una certa complessità, credo che illustrare alcuni esempi possa aiutare molto in termini di comprensione generale, per questo preferisco sempre che i miei speech abbiano un ritorno pratico e siano facilmente spendibili.

Una curiosità: da ex praticante e appassionato ho notato che studi Wing Chun (arte marziale cinese) con un maestro illustre, è per difenderti dai clienti o… dai sicari di Google? 🙂

Qualche volta ho degli incubi… sogno di combattere contro feroci assassini mandati da Google in una specie di futuro distopico in stile Tron. Per fortuna però non ho mai dovuto mettere in pratica le mie doti di esperto di Wing Chun nella vita reale! 🙂

Grazie per la tua disponibilità e per le “dritte”! Ci vediamo l’11 e 12 marzo al Be-Wizard.com !

Riferimenti su Tom Critchlow:

• Profilo su Distilled
Profilo LinkedIn
How To Boots Your SEO Career

Intervista effettuata da Fabio Sutto, di Semplify.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

Tags:

3 Comments

  1. Luca 11 Gennaio 2011
  2. Ilaria Cardani 11 Gennaio 2011
  3. Dario Ciracì 11 Gennaio 2011

Leave a Reply