Come contare i click sui banner

Tracciare i click

Un lettore mi scrive: “Ho appena venduto un banner sul mio blog, ma chi l’ha comprato vuole sapere a fine mese quanti click sono stati fatti sul banner. Esiste un sistema semplice per tracciare i click?”

La mia risposta è che si, di sistemi ne esistono parecchi. Ad esempio, se usi WordPress puoi gestire le campagne pubblicitarie e contare i click sui banner tramite un apposito plugin, come AdRotate. Se preferisci utilizzare solo Google Analytics, puoi abilitare il tracciamento dei link in uscita. Ma se proprio vuoi un sistema semplice e immediato, il mio consiglio è questo:

usa bit.ly

bit.ly NON è un semplice “accorciatore” di URL, è qualcosa di più.

bit.ly permette infatti di personalizzare il link accorciato con proprie parole chiave (opzione utilissima per differenziare fra loro banner e campagne pubbliciarie), ma soprattutto offre una analisi in tempo reale dei click effettuati sul link (nonchè dei referrer, delle location e delle conversation).

Come funziona?

Facciamo il caso più semplice (volendo puoi anche registrarti a bit.ly, loggarti e fare tutto all’interno della tua aria riservata… ma in questo post preferisco semplificare al massimo le cose).

1. Vai su bit.ly, inserisci nel form in alto il link che vuoi accorciare (ovvero quello al quale vuoi puntare il tuo banner), e quindi clicca su “Shorten”:

Accorciamento dell'URL in bit.ly

2. Immediatamente ti verrà restituito il link accorciato. Cliccaci sopra per copiarlo (se ti logghi puoi anche customizzarlo e/o condividerlo):

URL accorciato in bit.ly

3. A partire da quell’istante, basta aggiungere un “+” in fondo all’URL accorciato, e avrai accesso via browser a tutte le statistiche; fra queste:
• Numero delle persone che han cliccato sul link
• Referrer
• Location
• Conversation (social nei quali l’URL accorciato è stato condiviso)

Statistiche dell'URL accorciato in bit.ly

Questo quadro d’insieme può essere inoltre “esploso” poco più sotto, dove per le stesse statistiche sono visualizzabili i dati totali, dell’ultimo mese e dell’ultima settimana.

Concludendo

bit.ly è un ottimo sistema non solo per conteggiare i click sugli URL associati ai banner, ma per qualsiasi tipo di link.

Per esempio, può essere utilissimo per “nascondere” e quindi monitorare i link di affiliazione, oppure per tracciare l’attività di un link inserito all’interno di un social (come Facebook o Twitter) o (perché no) di una email: se anche tu lo usi abitualmente e hai esperienze in merito, postale pure nei commenti.

Esistono comunque altre tecniche molto più evolute per nascondere, tracciare e accorciare i link affiliati: clicca sul link per scoprirle.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

22 Comments

  1. ernesto 29 Settembre 2010
  2. Mammafelice 29 Settembre 2010
  3. webgrafica 29 Settembre 2010
  4. Tagliaerbe 29 Settembre 2010
  5. Skerozzo 29 Settembre 2010
  6. Stefano 29 Settembre 2010
  7. Luca 29 Settembre 2010
  8. Andrea Pilotti 29 Settembre 2010
  9. Tagliaerbe 29 Settembre 2010
  10. Massimiliano Mancini 29 Settembre 2010
  11. Marco 29 Settembre 2010
  12. Luca 29 Settembre 2010
  13. Silas Flannery 29 Settembre 2010
  14. segna 29 Settembre 2010
  15. Aldo 29 Settembre 2010
  16. Mammafelice 29 Settembre 2010
  17. Fabio Italiano 30 Settembre 2010
  18. Tagliaerbe 30 Settembre 2010
  19. Daniel Parretta 2 Ottobre 2010
  20. Rigon Davide 5 Ottobre 2010
  21. Lucky 12 Ottobre 2010
  22. car 20 Dicembre 2014

Leave a Reply