Contenuti o link?



Arieccoci con le Q&A di Matt Cutts: quella che vediamo/ascoltiamo/leggiamo oggi è dedicata ad un tormentone del quale scrivono da anni webmaster e SEO, ovvero “Contenuti vs Link”.

“Con l’evolversi dell’algoritmo di Google è meglio avere link eccezionali e contenuto mediocre o contenuto eccezionale e link mediocri?” Ecco la risposta:

“Google deve sempre controbilanciare l’equilibrio tra autorevolezza e pertinenza. Se qualcuno cerca “viagra” – una delle parole più spammate al mondo – il risultato che desidera è qualcosa sul viagra, e non semplicemente un sito molto autorevole che ne parli (come Newsweek o il Times), che all’interno di un articolo parla di viagra magari una volta sola.

Quindi, se cerchi autorevolezza, cerchi un sito affidabile, con una buona reputazione, ma che sia anche pertinente. Non vuoi un sito fuori tema, ma qualcosa che rifletta ciò che l’utente cerca. (In Google) cerchiamo, insomma, di trovare un buon equilibrio fra questi elementi.

Costruisci un sito ben fatto. Un ottimo contenuto deve essere la regola alla base di ogni buon sito, perché un contenuto mediocre tende e non attrarre link eccezionali, e se cerchi di ottere link eccezionali su un contenuto di scarsa qualità ti ritrovarai a marciare in salita, e sarà molto difficile ottenere questo tipo di link, dovrai cimentarti in ogni sorta di pratica che noi (in Google) riteniamo negativa o ingannevole, con i link a pagamento.

Quindi è molto meglio fornire un ottimo contenuto e ottenere buoni link naturalmente, e a questo punto avrai entrambe le cose – ottimo contenuto e ottimi link – invece di creare qualcosa che non è proprio interessante e cercare in tutti i modi di “spingerla” infastidendo le persone, mandando mail spammose o chiedendo link e altre cose del genere.

Perciò, è meglio creare un sito ben fatto e uno dei modi migliori per farlo è quello di avere un contenuto fantastico, interessante e utile, con ottime risorse, ottime informazioni e attrarre così naturalmente i link.

A questo punto i motori di ricerca “rifletteranno” ciò che il web pensa del tuo sito, ossia che è interessante, importante, utile.”

Cosa NON ha detto Matt Cutts

E’ vero, lo ha detto in un altro recente video sul link building che ci sono tante altre cose oltre ai buoni contenuti, ma forse un accenno doveva inserirlo anche in questo… ammettiamolo una volta per tutte:

senza un minimo di promozione, anche il miglior contenuto al mondo non riuscirà a prendere link.

Sono assolutamente convinto che la promozione, le public relations, il farsi conoscere, siano la “terza gamba” in una strategia web, che richiede almeno lo stesso tempo (e spesso anche di più) di quello destinato alla produzione di contenuti.

Tu che ne dici?

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

17 Comments

  1. graficando 15 Aprile 2010
  2. Matteo Hsia 15 Aprile 2010
  3. Ilaria Cardani 15 Aprile 2010
  4. Tagliaerbe 15 Aprile 2010
  5. Paola 15 Aprile 2010
  6. YouON 15 Aprile 2010
  7. Tagliaerbe 15 Aprile 2010
  8. Offerte ADSL 15 Aprile 2010
  9. Gianluca Abbadessa 15 Aprile 2010
  10. Pietro 15 Aprile 2010
  11. puntoblog.it 16 Aprile 2010
  12. Roberto (bernablog.com) 16 Aprile 2010
  13. seoGM 18 Aprile 2010
  14. Sir Vester 19 Aprile 2010
  15. fradefra - consulente web marketing 28 Aprile 2010
  16. emanuele 23 Maggio 2010
  17. Tagliaerbe 23 Maggio 2010

Leave a Reply