Social = spam?

Seppellito dallo spam... sociale

Un decennio fa, la maggior parte di noi usava Altavista o altri motori simili per effettuare le ricerche sul web. Nessuno si lamentava circa l’enorme quantità di spam e di “rumore” che si trovava fra i risultati perché sapevamo che non c’erano alternative. Poi è arrivato Google col suo PageRank, che ha avuto un grosso effetto sulla qualità delle ricerche su Internet. Improvvisamente (e fu una cosa davvero improvvisa) non si poteva più immaginare di tornare ad Altavista e alle sue SERP: per i dettagli di quella storia, ti consiglio il libro The Search: How Google and Its Rivals Rewrote the Rules of Business and Transformed Our Culture di John Battelle.

Il “paesaggio sociale” di oggi mi ricorda quello del search del 1999. E’ un gran casino, ma non ci si lamenta più di tanto perché sappiamo che non ci sono alternative.

Tutto è decentralizzato, e nessuno lavora per centralizzare. Ho foto su Flickr, Posterous e Facebook (e anche un paio su MySpace), recensioni su Yelp (ma recensioni di film su Flixster), location su Foursquare, Loopt e Gowalla, aggiornamenti di stato su Facebook e Twitter, e video su YouTube. Ho dozzine di social graph su dozzine di siti, e ricordare quali amici mettono le loro foto su quale sito è una sfida enorme.

E la quantità di spam e il nonsense generale che sta inondando tutti questi servizi è devastante. Come utente, spendo troppo tempo ad estirpare le erbacce per trovare le poche gemme di contenuti reali scritti da persone che mi interessano.

E finisco per perdere un sacco di contenuti importanti che voglio conoscere.

Qualcuno, prima o poi, ci aiuterà a dare un senso a tutti questi servizi, aiutandoci a separare il rumore dal segnale. Non so chi ha intenzione di farlo, e certamente non so come lo farà (se fossi capace io l’avrei fatto, invece di stare a scrivere su questo problema). Ma ad un certo punto uno dei “giganti di Internet”, o qualche nuova startup mai sentita, arriverà a risolvere questo casino.

Spero avvenga nel più breve tempo possibile. Perché i social oggi assomigliano ai motori di un decennio fa. Non funzionano, e aspettano solo qualcuno che li sistemi.

Fonte: Social Today Feels Like Search A Decade Ago: Lots Of Noise And Lots Of Spam, di Michael Arrington.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

16 Comments

  1. graficando 25 Febbraio 2010
  2. Sir Vester 25 Febbraio 2010
  3. Alessandro Sportelli 25 Febbraio 2010
  4. Chameleon Copywriter 25 Febbraio 2010
  5. Dario Ciracì 25 Febbraio 2010
  6. Joel 25 Febbraio 2010
  7. Attilio Viscido 25 Febbraio 2010
  8. graficando 25 Febbraio 2010
  9. Attilio Viscido 25 Febbraio 2010
  10. fcoraz 25 Febbraio 2010
  11. Mareforzanove 25 Febbraio 2010
  12. Mik 26 Febbraio 2010
  13. Seo Anziano 26 Febbraio 2010
  14. graficando 26 Febbraio 2010
  15. Chameleon Copywriter 26 Febbraio 2010
  16. Alessio 27 Febbraio 2010

Leave a Reply