Intervista a Gary Vaynerchuk

Gary Vaynerchuk

Gary Vaynerchuk è, dal mio punto di vista, una delle persone più carismatiche e “ispiranti” presenti sul web (e non credo di essere il solo a pensarla così, visto che su twitter @garyvee ha quasi 850.000 follower).

Gary ha un daily wine video blog (una web TV di incredibile successo dedicata esclusivamente alle recensioni di vini), ha aperto (col fratello) una brand consulting agency e da poco si è messo pure a scrivere libri, il primo dei quali è già un bestseller.

E’ quindi con una certa emozione che presento questa piccola intervista, che Gary mi ha concesso proprio come regalo di Natale 🙂 Spero davvero che possa farti nascere delle buone idee e grandi stimoli per l’anno che verrà.

1. Cosa pensi dei tradizionali metodi di pubblicità sul web? Il banner è davvero morto, oppure no?

Ce l’ho su parecchio con i banner. Non credo siano morti, ma hanno bisogno di evolversi. Han bisogno di mandare l’utente a continuare la “storia” da un’altra parte, o rischiano di commettere un enorme errore.

2. L’obiettivo di VaynerMedia è quello di aiutare a costruire la brand equity. Quanto è importante il branding (non solo quello personale)? Pensi davvero che siamo entrati nella “personal branding age”?

Penso che siamo nell’era del personal brand grazie al basso costo che esiste per entrarci. Personal Branding significa riuscire a monetizzare, nella nostra società, ad ogni livello.

3. Parliamo di vino. Il tuo stile viene definito come un “unpretentious, gonzo approach to wine appreciation”, essendo in contrasto con quello, molto conservatore, presente nel settore vinicolo. E’ questo il motivo del successo di Wine Library TV?

E’ solo una piccola parte. Il successo lo si crea con buoni contenuti, ma l’amare e il prendersi cura incessantemente della mia comunità sono la spina dorsale del mio successo.

4. La tagline del tuo ultimo libro, “Crush It!”, è “Why Now is the Time to Cash in on your Passion”. Pensi davvero che tutte le passioni possano essere monetizzate?

Da un certo punto di vista, sì. Anche se ci sono dei limiti per ogni nicchia. Tuttavia, io non sono ossessionato dai risultati quanto dal processo per raggiungerli, e quando tu costruisci il tuo business intorno alla tua passione hai già vinto, ancor prima di incominciare.

5. Parliamo ancora di libri. Le tue attività sono sul web, ma a Marzo 2009 hai firmato un accordo con HarperStudio per scrivere 10 libri tradizionali, cartacei. Perchè non degli ebook? Credi ancora nei libri “fatti di carta”?

Le persone continuano a leggere libri, e io ho voluto raggiungere proprio quelle persone che non avevamo mai sentito prima ciò che ho da dire. E i tradizionali libri cartacei sono uno di questi canali.

6. Per finire, condensa tutti i tuoi consigli in un solo, semplice motto.

Give a crap! (meglio non tradurlo… comunque esiste un sito con tutte le sue massime, Quotes By Gary 🙂 )

Infine, per riassumere meglio tutti questi concetti e capire davvero chi è quel pazzo di Gary Vaynerchuk, ti suggerisco caldamente la visione di questo video:



E anche di questo, girato a Le Web ’09 un paio di settimane fa:



Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

7 Comments

  1. pluto 24 Dicembre 2009
  2. Alessandro Sportelli 24 Dicembre 2009
  3. Tagliaerbe 24 Dicembre 2009
  4. yeswebcan 26 Dicembre 2009
  5. francodane 27 Dicembre 2009
  6. Mirko D'Isidoro 28 Dicembre 2009
  7. noltha 29 Dicembre 2009

Leave a Reply